Solo un bacio per favore di Emmanuel Mouret - DVD

Solo un bacio per favore

Un baiser s'il vous plaît

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Un baiser s'il vous plaît
Paese: Francia
Anno: 2007
Supporto: DVD
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 4,00

€ 7,99
(-50%)

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 6,99 €)

Con una serie di scuse banali Gabriel convince Emilie a passare la serata insieme ma quando le chiede un bacio lei lo rifiuta. Per spiegare i motivi del suo "no" Emilie comincia a raccontare di Nicolas e Judith e delle conseguenze del loro primo, innocente bacio.
3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    manuela

    13/05/2015 11:46:32

    classica commedia francese, carina, delicata. particina un po' marginale per Stefano Accorsi. Niente di imperdibile.

  • Produzione: Officine UBU, 2014
  • Distribuzione: RAI Cinema
  • Durata: 94 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: interviste: Gianni Canova intervista Stefano Accorsi; scene inedite in lingua originale; trailers; foto; biografie; filmografie; contenuti DVD-ROM
  • Emmanuel Mouret Cover

    Attore, sceneggiatore e regista francese. Alla maniera di W. Allen, recita spesso nel ruolo del protagonista, preferibilmente ingenuo e maldestro, dei film da lui scritti e diretti con un occhio all’universo delle commedie sentimentali alla E. Rohmer. Al di là delle illustri fonti d’ispirazione, i primi lungometraggi di M. sono storielle fresche e leggere che ambiscono a dimostrare per assurdo alcune massime di vita e d’amore. Così è per le schermaglie con la protagonista di Laissons Lucie faire! (Lasciamo fare a Lucie!, 2000) e per l’indefessa ricerca di un fidanzato da parte delle due amiche Vénus et Fleur (Vénus e Fleur, 2004), i cui opposti caratteri finiscono per travasarsi l’uno nell’altro. L’indubbio punto di forza del suo cinema risiede nell’appropriata levità delle performance attoriali,... Approfondisci
  • Stefano Accorsi Cover

    "Attore italiano. Fra i più dotati della generazione affermatasi negli anni ’90, esordisce con P. Avati nel 1991 in Fratelli e sorelle, ma acquista popolarità soprattutto grazie a Jack Frusciante è uscito dal gruppo (1996) di E. Negroni e alla campagna pubblicitaria di una nota marca produttrice di gelati. Sul set di questi spot incontra D. Luchetti che ne fa il protagonista della sua intensa rievocazione della lotta partigiana I piccoli maestri (1998), tratto dall’omonimo romanzo di L. Meneghello. La consacrazione arriva lo stesso anno con la sorprendente opera prima di L. Ligabue Radiofreccia, per la cui interpretazione riceve il primo David di Donatello come miglior attore protagonista, aggiudicandosene poi un altro con L’ultimo bacio (2001) di G. Muccino, dove interpreta con persuasiva... Approfondisci
  • Virginie Ledoyen Cover

    Nome d'arte di V. Fernandez, attrice francese. Viso sbarazzino e fascino misterioso, è una delle più interessanti attrici francesi della nuova generazione. Il suo primo ruolo di rilievo è in Il ladro di ragazzi (1991) di C. de Chalonge, ma il successo arriva nel 1994 con L’eau froide di O. Assayas. Dopo Il buio nella mente (1995) di C. Chabrol, intraprende anche la carriera di fotomodella e nel 2000 è a fianco di L. DiCaprio in The Beach di D. Boyle. La definitiva consacrazione giunge nel 2002, quando lavora con le più grandi attrici sue connazionali (tra cui C. Deneuve e F. Ardant) in Otto donne e un mistero di F. Ozon. L’anno dopo è una passionale partigiana nella leziosa commedia storica di J.P. Rappenau Bon voyage e nel 2007 è accanto a S. Accorsi nel romantico Solo un bacio per favore... Approfondisci
  • Emmanuel Mouret Cover

    Attore, sceneggiatore e regista francese. Alla maniera di W. Allen, recita spesso nel ruolo del protagonista, preferibilmente ingenuo e maldestro, dei film da lui scritti e diretti con un occhio all’universo delle commedie sentimentali alla E. Rohmer. Al di là delle illustri fonti d’ispirazione, i primi lungometraggi di M. sono storielle fresche e leggere che ambiscono a dimostrare per assurdo alcune massime di vita e d’amore. Così è per le schermaglie con la protagonista di Laissons Lucie faire! (Lasciamo fare a Lucie!, 2000) e per l’indefessa ricerca di un fidanzato da parte delle due amiche Vénus et Fleur (Vénus e Fleur, 2004), i cui opposti caratteri finiscono per travasarsi l’uno nell’altro. L’indubbio punto di forza del suo cinema risiede nell’appropriata levità delle performance attoriali,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali