Sonate

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Domenico Scarlatti
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Sony Music
Data di pubblicazione: 18 gennaio 2011
  • EAN: 0886978064028
Salvato in 6 liste dei desideri
Disco 1
1
Allegro from Sonata in D Major, K 33 (L 424)
2
Allegro from Sonata in A minor, K 54 (L 241)
3
Allegro from Sonata in F Major, K 525 (L 188)
4
Andante moderato from Sonata in F minor, K 466 (L 118)
5
Allegretto from Sonata in G Major, K 146 (L 349)
6
Allegro from Sonata in D Major, K 96 (L 465)
7
Andante from Sonata in E Major, K 162 (L 21)
8
Andante e cantabile from Sonata in E-flat Major, K 474 (L 203)
9
Allegro from Sonata in E minor, K 198 (L 22)
10
Allegro from Sonata in D Major, K 491 (L 164)
11
Andante e cantabile from Sonata in F minor, K 481 (L 187)
12
Allegro from Sonata in A Major, K 39 (L 391)
13
Sonata in G Major, K 547 (L S28): Allegro
14
Sonata in B minor, K 197 (L 147): Andante
15
Sonata in F-sharp minor, K 25 (L 481): Allegro
16
Sonata in D minor, K 52 (L 267): Andante moderato
17
Sonata in G Major, K 201 (L 129): Vivo
18
Sonata in C minor, K 303 (L 9): Allegro
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Vladimir Horowitz Cover

    Pianista statunitense di origine ucraina. Dopo essersi affermato in Russia, si trasferì negli Stati Uniti nel 1928, imponendosi come uno dei maggiori pianisti del tempo. Nel 1933 sposò Wanda Toscanini. Nel 1953 sospese l'attività concertistica, divenuta troppo logorante, e la riprese solo nel 1965, per proseguirla – con interruzioni – sino a tarda età. Capace di grande vigoria e agilità e dotato di uno straordinario controllo del tocco, mise le sue qualità al servizio di scelte interpretative molto personali, talora discutibili ma, specie nei suoi autori prediletti (Schumann, Chopin, Skrjabin), capaci di gettare nuova luce sulla pagina musicale. Approfondisci
  • Domenico Scarlatti Cover

    Compositore.Le vicende biografiche fra roma, lisbona e madrid. Sestogenito di Alessandro, dopo i primi studi compiuti sotto la guida del padre ebbe nel 1701 la nomina a organista e compositore di musica della real cappella di Napoli ed esordì in campo teatrale nel 1703 con L'Ottavia ristituita al trono e con il Giustino. Accompagnò il padre, nel frattempo, a Firenze, e lo raggiunse poi a Roma; si trasferì quindi a Venezia, dove completò gli studi sotto la guida di F. Gasparini e dove incontrò Vivaldi e Händel. Maestro di cappella della regina Maria Casimira di Polonia a Roma, fra il 1709 e il '14 allestì vari melodrammi. Nel 1713 fu nominato coadiutore in S. Pietro; l'anno dopo ottenne il posto di maestro di cappella, che conservò sino all'estate 1719. Quell'anno si recò in Inghilterra per... Approfondisci
Note legali