Sonate per violoncello

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Musicaphon
Data di pubblicazione: 4 maggio 2011
  • EAN: 4012476569178
Disco 1
1
Korber, Till Alexander - Sonate Fuer Violoncello U
2
1. Largamente, Ma Andante
3
2. Allegro
4
3. Largo Ben Declamato
5
4. Allegro
6
Korber, Till Alexander - Sonate Fuer Violoncello U
7
1. Andante, Senza Trascinare
8
2. Allegro Misurato
9
3. Largo Molto Espressivo
10
4. Allegro
11
Korber, Till Alexander - Sonate Fuer Violoncello U
12
1. Maestoso, Con Grandezza
13
2. Allegro Sostenuto
14
3. Largo
15
4. Allegro Non Troppo
16
Korber, Till Alexander - Sonate Fuer Violoncello U
17
1. Andante Sostenuto
18
2. Allegro
19
3. Largo
20
4. Moderato E Grazioso
21
Korber, Till Alexander - Sonate Fuer Violoncello U
22
1. Largo
23
2. Allegro Con Spirito
24
3. Largo Tranquillo A Siciliana
25
4. Allegro
26
Korber, Till Alexander - Sonate Fuer Violoncello U
27
1. Andante Sostenuto
28
2. Allegro Non Troppo
29
3. Largo Doloroso
30
4. Allegro Spirituoso
Disco 2
1
Rummel, Martin - Sonate Fuer Violoncello Und Basso
2
1. Largo
3
2. Allegro
4
3. Largo
5
4. Allegro
6
Rummel, Martin - Sonate Fuer Violoncello Und Basso
7
1. Largo
8
2. Allegro
9
3. Largo
10
4. Allegro
11
Rummel, Martin - Sonate Fuer Violoncello Und Basso
12
1. Largo
13
2. Allegro
14
3. Largo
15
4. Allegro
16
Rummel, Martin - Sonate Fuer Violoncello Und Basso
17
1. Largo
18
2. Allegro
19
3. Largo
20
4. Allegro
21
Rummel, Martin - Sonate Fuer Violoncello Und Basso
22
1. Largo
23
2. Allegro
24
3. Largo
25
4. Allegro
26
Rummel, Martin - Sonate Fuer Violoncello Und Basso
27
1. Largo
28
2. Allegro
29
3. Largo
30
4. Allegro
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Antonio Vivaldi Cover

    Compositore e violinista.La vita. Suo padre, Giovanni Battista, era violinista della cappella di San Marco; Antonio studiò con lui e forse, per breve tempo, con G. Legrenzi. Ordinato sacerdote nel 1703 (e subito denominato, per la sua capigliatura, «il prete rosso»), fu dispensato dal celebrare la messa per le cattive condizioni di salute. Entrò come insegnante di violino nel conservatorio della Pietà, dove rimase sino al 1740; era questo uno dei quattro istituti veneziani dove, a somiglianza dei conservatori napoletani, trovavano assistenza (per lo più gratuita) orfani, figli illegittimi, malati. V. vi ricoprì di volta in volta, con interruzioni per viaggi, le cariche di maestro di cappella, maestro di coro, maestro dei concerti, dapprima alle dipendenze di F. Gasparini e poi (dal 1713) in... Approfondisci
  • Luigi Dallapiccola Cover

    Compositore. Nel 1916 la sua famiglia fu costretta a trasferirsi a Graz, dove il giovane D. poté ascoltare opere di Mozart, Weber e Wagner. Dopo la guerra, studiò a Trieste con A. Illersberg; quindi (1922) passò a Firenze, dove continuò gli studi al conservatorio con V. Frazzi e dove, nel 1934, ebbe la cattedra di pianoforte complementare. Proseguiva intanto la sua attività di compositore, iniziata intorno al 1925. Nel periodo 1937-42 il suo linguaggio musicale passò dal libero uso della tonalità all'adozione della dodecafonia, accolta negli anni seguenti in modo sempre più radicale. Dopo la guerra, lasciò spesso Firenze per soggiorni all'estero, dove la sua opera ottenne riconoscimenti sempre più vasti: nel 1951 fu a Tanglewood per un corso di composizione, nel 1956 al Queen's College di... Approfondisci
Note legali