Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Recensioni La sottile linea del male. Le indagini di Saverio Sorace. Vol. 2

  • Giulia Mancini conferma la capacità, vista nel primo romanzo della serie su Sorace, di caratterizzare i personaggi in modo profondo. L’indagine avvicinerà Sorace e Sara, soprattutto dopo che lui viene ferito durante un controllo di routine, in una perfetta storia romantica. Dall’altro lato, ci sono personaggi dal carattere ambiguo e sfuggente che ben si prestano a possibili indiziati. Il personaggio cardine, il professor Negri, è raffigurato con diversi tratti che ne mostrano l’arroganza, la prevaricazione, la malvagità sotto la parvenza dell’affascinante uomo di cultura. Ciò ha permesso all’autrice di intessere svariati possibili moventi: da quello economico a quello morale e vendicativo. L’autrice ha ideato sapientemente le varie piste che gli investigatori devono seguire. Ancora una volta, Giulia Mancini porta il lettore a mettersi dalla parte dell’assassino e infine nutrire una certa indulgenza nei suoi confronti. Senza voler rovinare il piacere della lettura, posso dire che anche in questo secondo romanzo sono le implicazioni psicologiche a muovere la storia. Pertanto è un libro perfetto per chi preferisce questo tipo di giallo. Soprattutto perché il finale si concentra sul movente del delitto e vede gli investigatori arrivare alla conclusione in una sorta di parità al fotofinish, senza né vincitori né vinti, ma solo vittime del male quotidiano.

    Leggi di più Riduci