Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

copertina

Sotto il vulcano

Malcolm Lowry

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: G. Monicelli
Editore: Feltrinelli
Edizione: 6
Anno edizione: 2000
Formato: Tascabile
Pagine: 392 p.
  • EAN: 9788807807718

€ 7,50

€ 7,75
(-3%)

Venduto e spedito da Libreria Fernandez

spinner

Disponibilità immediata

Solo una copia disponibile

+ 4,90 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 5,19 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 5
5
2
4
0
3
1
2
0
1
2
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    lorenzo

    04/01/2006 11:44:44

    romanzo di rara potenza icastica, una deriva esistenziale narrata con una scrittura mescalinica e allucinata. Di non facile lettura ma indispensabile.

  • User Icon

    francesca

    14/12/2005 21:38:40

    "opera faustiana"..."oggi viene universalmente giudicato uno dei massimi romanzi del nostro secolo"...è quanto si legge sul retro della copertina. Sarà...ma anch'io ho avuto più volte la tentazione di abbandonare la lettura di questo libro che senz'altro manca di levità (non voglio dire che sia un mattone, ma insomma...). In un contesto di narrazione peraltro "classica" e carica di orpelli descrittivi ho trovato inoltre stridenti e di dubbio effetto certe immagini di ardita banalità ( una per tutte:"un tramonto al mercuriocromo"). Diverse pagine meritano comunque la fatica della lettura, non fosse altro, come scrive lo stesso Lowry, perchè "anche se cattiva, la poesia è sempre meglio della vita"

  • User Icon

    Valentina

    18/10/2005 13:40:13

    Semplicemente l'ho abbandonato (non e' da me abbandonare un libro).

  • User Icon

    mah

    05/09/2005 15:39:04

    Assolutamente non capito. Peccato, ma per me è un libro inutile

  • User Icon

    Gigi

    10/03/2005 18:06:32

    Un libro allucinante, dove si può vedere tutta la sofferenza dello scrittore. Uno stile difficile da seguire, perchè intramezzata da vere e proprie allucinazioni e deliri. Mai ho letto qualcosa di simile, solo Céline si è avvicinato ad aspetti così profondi e allo stesso tempo umanamente allucinatori con tanta chiarezza.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente

scheda di Voltolini, D., L'Indice 1998, n. 7

"Due catene di montagne tagliano la repubblica approssimativamente da nord a sud, formando tra loro tutta una serie di vallate e altopiani. Sovrastando una di queste valli, che è dominata da due vulcani, sorge, a duemila metri sul livello del mare, la città di Quauhnahuac". Ecco l'inizio di questo grande libro di Lowry che ha in sé talmente tanta forza e abbondanza narrativa da lasciarci ogni volta il sospetto che lo si sia sempre sottovalutato. Eppure non è così, è un romanzo della cui importanza non si dubita. Probabilmente si tratta di un'opera che eccede, o quantomeno non tollera, i limiti in cui lo stringono persino i giudizi più gloriosi. Forse" Sotto il vulcano" non è precisamente un libro da portare sotto l'ombrellone; tuttavia, siccome conosco persone che - con ragione - se lo portano appresso in ogni luogo, penso che l'ombrellone come caso particolare di luogo qualsiasi vada bene come tutti gli altri. Anzi, vada benissimo. Si entra e si esce a piacere nella narrazione di Lowry, come se nel panorama letterario successivo a Joyce (e al surrealismo) ogni coordinata fosse stata spazzata via, e soprattutto nell'opera di Lowry. Ma in aperto contrasto con questo dato, sottoscritto dallo stesso autore, si pone invece il centro di gravità del romanzo, vale a dire, nonostante tutto, la sua compattezza autobiografica.

La lotta disperata di un uomo che assiste alla disgregazione della sua vita in un paesaggio messicano deformato dagli effetti dell'alcol.

  • Malcolm Lowry Cover

    (Birkenhead 1909 - Ripe, Sussex, 1957) scrittore inglese. È autore dei romanzi Ultramarina (Ultramarine, 1933) che anticipa modi e temi del L. maturo: la doppia dimensione realistico-simbolica, il conflitto tra sanità e corruzione, grazia e colpa, la ricerca dell’umano nella stessa degradazione; e Sotto il vulcano (Under the volcano, 1947), uno dei grandi libri del Novecento: l’opera è una moralità a rovescio, narrando la caduta dallo stato di grazia di un uomo che si danna attraverso la colpa, e poi la sua volontà di espiazione, il rimorso e l’orrore di sé stesso. L’alcolismo del protagonista, alter ego dell’autore, rispecchia la follia dell’umanità totalitaria che ha trasformato il giardino dell’Eden... Approfondisci
Note legali