Souvenirs d'Italie. Concerti e Sonate (Diario del conte Harrach)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Harmonia Mundi
Data di pubblicazione: 4 novembre 2016
  • EAN: 3149020225325
Souvenirs d'Italie - Concerti & Sonate (Diario del conte Harrach)
Musiche di Giuseppe Sammartini, Johann Adolf Hasse, Domenico Sarro, Antonio Caldara, Leonardo Vinci, Nicola Fiorenza, Antonio Maria Montanari, Giovanni Antonio Piani
"Napoli è la capitale del mondo musicale", ha scritto Charles de Brosses in una delle sue lettere dall’Italia nel 1739/40. Non solo, ma anche che "Napoli è l'unica città italiana che sembra veramente un capitale ...": era la più grande città nel XVII secolo in Europa e possedeva quattro conservatori. Vari musicisti che si sono formati a Napoli hanno trascorso parte della loro vita al servizio di sovrani e di aristocratici in importanti corti europee, come Parigi e Vienna. Durante la loro vita, sono stati considerati tra i migliori esponenti della loro arte, a livello internazionale, aggiungendo una dimensione completamente nuova alla storia della musica strumentale italiana. Tale varietà di colori è il segno distintivo di questa registrazione dedicata alla musica incredibilmente virtuosistica per flauto riportata in Italia dal conte Harrach - il diplomatico austriaco Aloys Thomas Raimund - asburgico vicerè di Napoli dal 1728 al 1733. Hasse, Vinci, Sammartini e i nomi meno familiari di Antonio, Fiorenza, Leo e Sarro rappresentano gli straordinari souvenir conservati nella sua collezione di preziosi manoscritti.
  • Maurice Steger Cover

    Dotato di uno sbrigliato virtuosismo e di una personalità artistica fuori dal comune, Maurice Steger è oggi considerato tra gli interpreti più autorevoli e ispirati del repertorio per flauto dolce del periodo barocco. Approfondisci
Note legali