Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Spasimo - Federico De Roberto - ebook

Spasimo

Federico De Roberto

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Bibi Book
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 245,05 KB
Pagine della versione a stampa: 130 p.
  • EAN: 9788899895563

€ 1,99

Punti Premium: 2

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Ben prima che il genere poliziesco assumesse una posizione di primo piano nelle letture degli italiani, De Roberto ne dà con Spasimo un’anteprima di grande qualità letteraria, mettendo a punto un vero e proprio giallo-inchiesta, una sorta di crime story sopra la love story. Il panorama è quello esclusivo fra Losanna e Ochy. È l’autunno del 1894. In una villa sul lago di Ginevra s’avverte un colpo di pistola. Il corpo senza vita della bella contessa Fiorenza d’Arda giace esanime, nella sua stanza. Tutto lascia supporre che si tratti di un suicidio, ma il magistrato Francesco Ferpierre, incaricato delle indagini, capisce che dietro c’è ben altro. Di certo, i diari della contessa parlano di un’infelicità che potrebbe spiegare la sua voglia di togliersi la vita, sostenuta anche dalle parole rilasciate dai domestici. Ma Vérod, un caro amico della donna, sospetta del principe russo Alessio Zakunine, compagno della contessa: uomo dalla forte personalità, anarchico e rivoluzionario. Quando il magistrato Ferpierre pensa di essere arrivato alla soluzione del caso, la confessione dell’assassino ribalta le sue convinzioni.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Federico De Roberto Cover

    Di madre siciliana, studiò all’istituto tecnico di Catania, città nella quale dimorò quasi sempre, salvo un decennio (1888-97) fondamentale per la sua formazione, trascorso a Firenze e a Milano. Amico di Giovanni Verga e di Luigi Capuana, aderì subito al verismo; nel contempo subì però anche l’influsso dello psicologismo di Paul Bourget. L’alternanza, o la compresenza, delle due suggestioni si estese in tutta l'opera di De Roberto, determinando alcuni squilibri sia delle raccolte di novelle (La sorte, 1887; Documenti umani, 1888; Processi verbali, 1890), sia dei numerosi romanzi della giovinezza e della maturità (Ermanno Raeli, 1889; L’illusione, 1891; Spasimo, 1897; Messa di nozze, 1911).Soltanto nel capolavoro, il romanzo... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali
Chiudi