Lo specchio di Dio

Andreas Eschbach

Traduttore: R. Benatti
Editore: Fanucci
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
  • EAN: 9788834727249
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 4,16

€ 4,90

Risparmi € 0,74 (15%)

Venduto e spedito da IBS

4 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Fabio Rossi

    15/09/2004 08:48:12

    Beh... nulla da dire! Una lieta sorpresa che contamina con grande equilibrio stili narrativi e livelli di interpretazione, senza togliere ritmo, azione e humor. Eschbach mi ricorda il P. Dick di "Tempo fuori luogo". Straordinario.

  • User Icon

    Massimo

    14/09/2004 16:48:07

    L'idea di partenza è sicuramente notevole, in più lo stile narrativo è agile ma anche attento a mantenere una certa plausibilità delle situazioni. Insomma un bel romanzo che, come spesso accade, non è stato sostenuto da un "battage" promozionale adeguato. Se penso a certi romanzi tipo "il codice del quattro" oppure a quelli di Eliette Abecassis, questo è un capolavoro!!

  • User Icon

    fabio j.

    30/08/2004 10:39:41

    Un romanzo appassionante (anche se un gradino sotto a MILIARDI DI TAPPETI DI CAPELLI). Senza le forzature narrative già sottolineate da altri lettori LO SPECCHIO DI DIO avrebbe meritato il massimo dei voti.

  • User Icon

    Standbyme

    23/08/2004 20:24:51

    Finalmente un libro d’azione, di fantascienza, un po’ thriller e un po’ giallo storico dove non ci sono morti ammazzati a parte quel povero consulente finanziario… Ecco prendete un pizzico di Indiana Jones, una dose di Crichton, un sentore di “Il corpo” di Richard Ben Sapir, un’idea più che originale, una trama intrigante, personaggi simpatici, un’esplicita accusa all’arroganza di certi rappresentati della Chiesa… il tutto sapientemente miscelato con una buona prosa da questo autore tedesco ed ecco che avete in mano un libro avvincente che prende fin dalla prima pagina anche se la prosa è piuttosto semplice. Si perdona qualche piccolo refuso. Un GRAZIE di cuore all’amica CHIARA per avermi fatto scoprire questo splendido libro.

  • User Icon

    Elly

    20/05/2004 15:17:31

    Bellissimo è un eufenismo. Se vi è piaciuto il genere vi consiglio di leggere anche 'Miliardi di Tappeti di Capelli', ovviamente dello stesso Eschbach

  • User Icon

    Franco Geria, Firenze

    08/04/2004 13:58:47

    Finalmente una storia originale, talmente originale che è difficilmente catalogabile in una categoria precisa (thriller? fantascienza? giallo storico? tutte quest cose assieme?). Una storia ben pensata, ben sviluppata e ben scritta. Un meccanismo perfetto che scorre fino alla fine senza sbavature. Persino il finale non delude, nonostante la complessità dell'intreccio e le aspettative che via via si creano nel corso della lettura. Bravo Eschbach!

  • User Icon

    chiara171

    31/08/2003 18:12:23

    Incredibile romanzo dai mille risvolti gialli, avventurosi e religiosi, con un'affascinante caratterizzazione dinamica dei personaggi. Polvere, sole abbacinante e deserti di pietre; tramonti salmastri, traffico caotico e miscuglio di odori e di culture l'atmosfera viva e ricca in cui si dipanano e tirano le fila di questa bellissima avventura israeliana e oltre. Qualche forzatura "all'americana" non toglie nulla all'incalzante libro di Eschbach. 31/08/2003

  • User Icon

    Federica

    27/06/2003 09:32:08

    Bello e appassionante. Personalmente ho trovato anch'io che in alcuni punti ci fossero delle forzature narrative, soprattutto nel finale, comunque ammetto che ho passato un paio di notti quasi insonni per l'ansia di finirlo.

  • User Icon

    giuseppe

    22/03/2003 11:08:58

    Sono oltre 3 settimane che ho terminato di leggere questo libro. Non mi succedeva da anni di finire un libro e non cominciarne un'altro subito dopo. E' un libro che ti resta dentro, che ti coinvolge, ti fa pensare. Lo riprendo in mano, lo apro a caso e rileggo frasi, brani, pagine intere. Grazie a questo libro la mia ricerca della figura del Cristo si è evoluta, mi ha aperto a nuove idee, nuovi modi di vedere. Le pagine in cui racconta il video a casa del vecchio archeologo sono impressionanti per la loro bellezza. Leggetelo, e quando poi dopo averlo finito vi addormenterete immaginate di essere voi stessi il viaggiatore del tempo, addormentatevi nel 2003 e prima di svegliarvi vedrete che riuscirete in una notte a fare un viaggio lungo oltre 2000 anni.

  • User Icon

    Nazario

    19/02/2003 09:27:50

    Mamma mia che bel libro! Il 5 non basta per descrivere l'incredibile bellezza di questo romanzo! Una lettura coinvolgente! C'è tutto quello che mi piace... thriller, fantascienza, avventura, mistero... Originale ed intrigante è l'architettura dei fatti. La prosa è secca, essenziale, ben ritmata e con un buon sentimento di fondo... Il suspense è sempre alto fino all'ultimo rigo! Personalmente mi ha fatto riflettere sulla fede, sulla mia ambigua e confusa fede verso il divino... Insomma mi sono chiesto, per credere in Gesù è proprio necessario avere la prova televisiva?

  • User Icon

    Luca

    28/01/2003 17:20:44

    Fantastico, il più bel libro che ho letto ultimamente. Trama entusiasmante, ricca di colpi di scena, e con spunti in cui si può veramente fermarsi a riflette su gli argomenti importanti della nostra vita. Da leggere assolutamente!!!

  • User Icon

    Andrea Cherchi

    24/01/2003 14:13:53

    Un libro semplicemnte indimenticabile: pathos, emozioni, colpi di scena, una trama "impossibile" ma allo stesso tempo così meravigliosamente vera.. Eschbach è uno vero, un grande!

  • User Icon

    Renato Bianchi

    23/01/2003 11:19:41

    Sono d'accordo con la recensione del Sig. Del Frate : il libro è veramente entusiasmante e avvincente. Alla fine ho persino avuto un attimo di commozione. Se potessimo veramente vedere quel video ........ Grazie R. Bianchi

  • User Icon

    Bruno Del Frate

    26/12/2002 10:36:14

    Fatevi un favore, fate click su "Metti nel carrello" ed acquistate una copia di questo capolavoro. Non è il solito thrillerozzo senz'anima: questa è una di quelle *gemme* che non dimenticherete. L'idea di base è già formidabile di per sé, e su di essa l'autore intreccia un thriller serratissimo, un po' alla Crichton, con qualche elemento alla Indiana Jones ed una spruzzata di fantascienza. E' già apprezzabiilssimo se letto solo a questo livello... ma è il continuo miscelarsi di azione e riflessione il vero punto forte della storia. Fede, religione, mercificazione: questi i tre temi principali trattati. Se una persona fosse tornata indietro nel tempo e fosse riuscita a filmare Gesù Cristo, e se voi aveste la possibilità di vedere la videocassetta, come vi comportereste? La Chiesa come dovrebbe comportarsi? E i mass media? E se voi foste credenti (o atei) e la videocassetta provasse qualcosa di contrario alla vostra fede? E ancora si riflette su quale debba essere il ruolo della Chiesa nella società attuale, sul conflitto tra fede e ragione. I problemi sono analizzati dal punto di vista di tantissimi personaggi, ed a ciascun punto di vista viene dato democraticamente lo stesso peso. C'è qualche forzatura narrativa qua e là nella parte iniziale e nel finale (se fossi stato l'editor avrei scritto in rosso sulle bozze in un paio di situazioni COINCIDENZA POCO CREDIBILE), e ci sono parecchi errori di stampa come purtroppo accade spesso con i libri della Fanucci. Nonostante questi difettucci, la forza della storia spinge velocissima il lettore verso il finale. E anche uno come me, non credente, dopo aver finito il libro (e ancora commosso) ha avuto davvero da pensare... Concludo consigliandovi un altro libro eccezionale di questo autore: "Miliardi di tappeti di capelli". Una storia BELLISSIMA... probabilmente scriverò qualche riga anche su di essa.

Vedi tutte le 14 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione