Spem in Alium - CD Audio di Thomas Tallis

Spem in Alium

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Thomas Tallis
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 3 novembre 2009
  • EAN: 5028421940052
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 9,50

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Registrazioni: 13-15 novembre 2000
Thomas Tallis servì quattro monarchi inglesi nel corso della sua vita. Cattolico, egli sopravvisse ai tumulti religiosi e alle persecuzioni politiche di Edoardo VI e Mary I. Egli si adeguò alle richieste della nuova chiesa riformata, la Chiesa d'Inghilterra, sotto Enrico VIII. Con Elisabetta I emerse un approccio più tollerante verso la religione. La tolleranza di Elisabetta poteva essere dovuta al fatto che lei stessa era stata cresciuta come cattolica ed è possibile che le mancassero la pomposità e la cerimonialità delle messe comparate ai semplici servizi della nuova Chiesa di suo padre. Tallis adattò molte messe latine alla nuova Chiesa - pratica che veniva chiamata 'contrafactum' e che permise a molte vecchie opere di ricevere nuova vita. Il grande mottetto 'Spem in alium' del 1573 (che apre questo CD) fu probabilmente scritto per celebrare i 40 anni di trono di Elisabetta e riutilizzato nel 1616 con il titolo 'Sing and glorify heaven's high majesty' nel corso dell'investitura del futuro Carlo I come Principe di Galles.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Thomas Tallis Cover

    Compositore inglese. Nel 1542 divenne gentleman e organista della cappella reale e della corte, sotto Edoardo vi, la regina Mary ed Elisabetta i. Contrappuntista insigne, educato ai modelli della polifonia continentale, fu il maggiore compositore inglese di musica sacra della generazione precedente W. Byrd, il quale (forse suo allievo) lo affiancò nella cappella reale dal 1572. La sua produzione risente, nei generi e nello stile, dei mutamenti di politica religiosa succedutisi tra riforma protestante e restaurazione cattolica. Alle composizioni su testo inglese conformi alla liturgia anglicana (services, anthems, preces ecc., di stile prevalentemente omofonico), si affiancano musiche su testi latini in stile contrappuntistico e imitativo più elaborato: tra queste, 3 messe a 4-7 voci, 2 Magnificat,... Approfondisci
Note legali