Lo splendore casuale delle meduse - Judith Schalansky - copertina

Lo splendore casuale delle meduse

Judith Schalansky

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Flavia Pantanella
Editore: Nottetempo
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 24 aprile 2013
Pagine: 258 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788874524198
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 14,02

€ 16,50
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Lo splendore casuale delle meduse

Judith Schalansky

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Lo splendore casuale delle meduse

Judith Schalansky

€ 16,50

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Lo splendore casuale delle meduse

Judith Schalansky

€ 16,50

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 8,91

€ 16,50
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nella vita, la concorrenza tra le specie e la capacità di adattamento sono tutto ciò che conta. È questo che insegna ai suoi alunni Inge Lohmark, professoressa di Biologia vecchia maniera, in una sperduta cittadina dell'ex DDR, che con il tasso di natalità a picco non ha più nessuno che abiti le case né bambini da iscrivere a scuola. Intransigente e rigorosa, dà del lei a ragazzini ancora storditi dalla polluzione notturna, non incoraggia i più lenti perché sono parassiti nel corpo della classe e non difende i più deboli perché la selezione è un meccanismo aureo per l'evoluzione delle specie. Ma l'applicazione del darwinismo e delle leggi di natura alla realtà sarà destinata a infrangersi contro il sorgere di un sentimento, un desiderio di vicinanza illogico e ingiustificato nei confronti di un'alunna... Con ironia e scorrettezza, Judith Schalansky racconta la fine del mondo a partire da un punto di vista marginale: quello dell'uomo.
4,14
di 5
Totale 7
5
4
4
2
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lucy

    04/10/2017 20:04:56

    Se si parte dalla scrittura, è il pensiero che , tra divagazioni e riflessioni, racconta di una situazione, più che di una storia con un principio e una fine. Se si aggiungono a questo nozioni di biologia come se si leggesse un vero e proprio libro di testo, allora la lettura si deve fare attenta, pronta a cogliere le simmetrie e le dissonanze tra il mondo e i sentimenti, inutilmente intrappolati dentro a schemi che non reggono più, nella mentalità della protagonista. Un libro non facile, sicuramente un'opera originale, a cui manca però un vero e proprio finale. 4 stelle perchè fino all'ultima pagina non cede in ritmo e cifra stilistica.

  • User Icon

    SILVIA

    11/10/2015 17:41:06

    Un racconto ricco di spunti di riflessione anche amara, sull'esperienza fallita del socialismo reale, sulla vita, sulla natura e sul ruolo del genere umano. Sul ruolo dell'insegnamento, sulle relazioni fra esseri viventi, su cosa e come scrivere. Interessante, impietoso, a tratti ironico ed avvincente. Lo consiglio.

  • User Icon

    Antonio Schimera

    19/01/2015 17:02:51

    Libro cavilloso e scrittura difficile. L'autrice si abbandona ad un flusso di coscienza che parte dalla filogenesi per abbracciare l'incapacità di amare, la frigidità di fronte alla vita, di una giovane insegnante tedesca. Complicato il linguaggio: la sua struttura semplice è sempre appesantita da nozioni di biologia e scienza che in un primo momento possono allettare ma poi diventano decisamente fastidiose. Non esiste una storia: la figura superba di questa insegnante prende forma e viene scolpita dalle teorie sugli organismi monocellulari enunciate come in un'interrogazione, dalle disserzioni sugli ominidi scandite nelle pagine, dalle teorie sull'allevamento bovino verbalizzate nel libro. La scrittura non aiuta: spezzettata, incalzante, iperdescrittiva, non aiuta la digestione di questo testo che io ho trovato spesso pretenzioso, didascalico, enciclopedico. Unica nota positiva: l'utilizzo della biologia al fine di scandagliare l'animo umano (che é un pò come analizzare il certo con l'incerto).

  • User Icon

    facc8

    03/02/2014 18:11:15

    Una perla raffinata, un'autrice da coltivare e seguire, dalla lettura affascinante e irresistibile, fresca, leggera. Il ricorrente flusso di coscienza in questo libro ci porta (in modo leggero e discreto) nella mente di questa prof dell'ex DDR scoprendone luci e ombre. Mai scontata (lo sono quasi tutte le storie ambientate a scuola, ahimè), sperimentale nello stile ma mai pesante nella lettura, la Schalansky porta le sperimentazioni di Virginia Wolf a una platea massimamente allargata, per il nostro piacere.

  • User Icon

    anna

    31/01/2014 00:10:34

    l'ho atteso a lungo, questo libro, ma alla fine eccolo qui, fresco di ristampa, con le sue belle immagini e il titolo intrigante. ambientato nella germania dell'est post riunificazione, è il lungo monologo interiore di un'insegnante di mezza età, inframmezzato da parole dei personaggi minori. le frasi sono un flusso continuo del pensiero: improvvisamente divagano per poi riprendere il filo; una parola porta alla luce un ricordo impolverato. nel ritmo, aperto-chiuso-aperto-chiuso per sopravvivere, trovo l'andamento delle meduse, ripetitivo ma incostante, indolente e fluttuante, il lunghi tentacoli in contatto con luoghi lontani, la concentrazione esclusiva sul corpo centrale che contiene tutto il respiro. frase dopo frase si forma il ritratto, emerge la fragilità di una donna intrappolata negli schemi che la sorreggono. carica di esoscheletri che impediscono la vita, il contatto, l'empatia, vive in funzione del ruolo, dei contenuti che attribuisce al suo essere insegnante, senza discernimento. così la simpatia per una alunna diventa nella sua mente un sospetto di pedofilia, la figlia affranta che in aula cerca conforto chiamandola 'mamma' non viene degnata di un cenno, perché a scuola "io sono l'insegnante, non una madre". il fuori si rispecchia nel dentro: il paese perde vitalità, chiuso per implosione demografica; il ruolo si esaurisce, cosa resterà della vita?

  • User Icon

    Anna

    06/12/2013 17:49:39

    Un libro assai particolare, che ho faticato a terminare ma a cui do il voto massimo sapendo perfettamente che lo stile scrittorio secco ed asciutto della Schalansky in quest'opera serve a rendere l'idea (e lo fa benissimo, peraltro) della mentalità darwinista post comunista di una professoressa tedesca, la quale non riesce mai o quasi a sembrare umana e a mostrare un minimo di vulnerabilità, che anzi aborrisce in studenti e colleghi. Veramente brava la scrittrice a creare questo ritmo sincopato di pensieri brevi, serrati e punteggiati, che illustrano perfettamente la fine del mondo intesa come fine della propria sensibilità interiore e compassione verso il prossimo.

  • User Icon

    Andrea Scasso

    03/06/2013 15:17:11

    A mio avviso si tratta di un libro molto interessante, che esce dai sentieri ultra battuti della narrativa odierna e affronta con intelligenza e ironia il complesso tema, di stringente attualità, dell'evoluzionismo con tutte le implicazioni che ne derivano. Bella la storia, pregevoli le illustrazioni, tuttavia trovo che si sarebbe potuto tranquillamente lasciare il titolo tedesco nella traduzione italiana, forse più pregnante di quello, astruso e di non immediata comprensione, scelto dall'editore. Da leggere!

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Judith Schalansky Cover

    Judith Schalansky, nata a Greisfwald nel 1980, dopo una Laurea in Storia dell’Arte e una in Design, lavora a Berlino come scrittrice e designer, oltre a tenere corsi di tipografia. Il suo Atlante delle isole remote è uscito in Italia per Bompiani nel 2013. Lo splendore casuale delle meduse ha vinto nel 2012 il Premio Stiftung per il libro tedesco più bello dell’anno. Approfondisci
Note legali