Squali d'acciaio (DVD)

Submarine Command

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Submarine Command
Regia: John Farrow
Paese: Stati Uniti
Anno: 1951
Supporto: DVD

39° nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Drammatico - Guerra

Salvato in 3 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dopo la seconda guerra mondiale, un ufficiale dei sommergibilisti è tormentato dal rimorso, per avere causato involontariamente la morte del suo secondo. Scoppia la guerra di Corea e il protagonista è richiamato. Ne torna guarito da ogni complesso.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: War Movies Collection, 2018
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 87 min
  • Lingua audio: Italiano; Inglese
  • Lingua sottotitoli: No
  • Formato Schermo: 4:3 1,33:1
  • John Farrow Cover

    Propr. J. Villiers F., regista australiano. Si segnala come autore di drammi d'avventura, soprattutto d'ambientazione marinara, accurati nella messa in scena e nella trattazione psicologica dei personaggi, tra cui La tragedia del Silver Queen (1939) e I forzati del mare (1946) con A. Ladd. Nel dopoguerra gira due celebri noir: Il tempo si è fermato (1947), con un memorabile C. ­Laughton, e La notte ha mille occhi (1948), in cui il ruolo di protagonista è affidato a E.G. Robinson. Dirige in seguito due western psicologici con A. Quinn (Cavalca vaquero!, 1953) e J. Wayne (Hondo, 1954). Nel 1957 riceve l'Oscar per la sceneggiatura di Il giro del mondo in ottanta giorni di M. Anderson. Approfondisci
  • William Holden Cover

    Nome d'arte di W. Franklin Beedle jr., attore statunitense. Notato in una produzione teatrale al college, nel 1937 viene messo sotto contratto sia dalla Paramount che dalla Columbia. Dopo qualche ruolo minore, veste i panni del violinista/boxeur in Passione - Il ragazzo d'oro (1939) di R. Mamoulian, impressionando per il suo talento e prendendo in prestito dal titolo originale del film, Golden Boy, il suo soprannome. Tornato dalla guerra con il grado di tenente, interpreta qualche commedia, come Nata ieri (1950) di G. Cukor, fino all'incontro, fondamentale per la sua carriera, con il regista B. Wilder che lo dirige in personaggi indimenticabili: lo sceneggiatore fallito mantenuto dalla diva G. Swanson in Viale del tramonto (1950), l'enigmatico prigioniero del campo di concentramento in Stalag... Approfondisci
  • William Bendix Cover

    "Attore statunitense. Dal teatro a Hollywood nel '42 (La donna del giorno di G. Stevens), è comprimario efficace in ruoli brutali e sofferti (La chiave di vetro, 1942, di S. Heisler; Prigionieri dell'oceano, 1943, di A. Hitchcock). Attivissimo per un decennio come marine da cruda prima linea (Guadalcanal, 1943, di L. Seiler) o da spiritosa licenza (In giro con due americani, 1944, di A. Dwan), presta il suo marcato accento new­yorkese, in un raro ruolo da protagonista, al giocatore Babe Ruth in L'ultima sfida (1948) di R. Del Ruth e alla chiave grottesca di La corte di Re Artù (1949) di T. Garnett. Torna poi nei toni asciutti di una tesa azione corale con I sanguinari (1955) di L.R. Foster. " Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali