Stan Getz & the Oscar Peterson Trio (180 gr.)

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Stan Getz
Supporto: Vinile LP
Numero supporti: 1
Etichetta: Jazz Images
  • EAN: 8437016248294

€ 15,90

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
VINILE

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 15,90 €)

Il fotografo francese Jean-Pierre Leloir (1931-2010) ha catturato alcune delle immagini più iconiche della vita del jazz in Francia durante gli anni Cinquanta e gli anni Sessanta. Questa collezione, in edizione limitata, raccoglie alcuni dei migliori album della storia del jazz arricchiti dalle splendide e inedite fotografie di Leloir che ne ritraggono i rispettivi autori. Questa pubblicazione ripropone nella sua interezza l’album “Stan Getz And The Oscar Peterson Trio”, considerato una delle migliori registrazioni del sassofonista americano. Il celebre trio di Oscar Peterson (con il chitarrista Herb Ellis e il bassista Ray Brown) esalta le doti interpretative di Getz, che mette in luce tutto il suo talento e la sua creatività. Inoltre Peterson e Getz mostrare un interplay davvero unico. Questo album rappresenta il loro unico album in studio in quartetto. L'assenza della batteria aggiunge una magica atmosfera al suono caldo del sax di Getz sulle ballads, mentre sui brani più swinganti, l'abilità di Peterson con la mano sinistra e i lavoro Ellis con la chitarra non fanno di certo sentire la mancanza di una ritmica classica.
Disco 1
1
I Want To Be Happy
2
Pennies From Heaven
3
Ballad Medley/ Bewitched/I Don't Know Why/Etc
4
I'M Glad There Is You
5
Tour's End
6
I Was Doing All Right
7
Bronx Blues
8
Blues For Herky
  • Stan Getz Cover

    Tenorsassofonista statunitense di jazz. Fortunato volgarizzatore del più intellettualistico cool jazz di Lee Konitz, sviluppò una sonorità vellutata e quasi priva di vibrato, derivata da Lester Young. Fece parte dell'orchestra di Woody Herman all'epoca di una celebre sezione sassofoni denominata «four brothers» (1947-48); poi costituì propri complessi. Nei primi anni '60 fu un protagonista nel dare una veste jazzistica alla bossa nova brasiliana. Approfondisci
Note legali