Categorie

Adriana Popescu

Traduttore: L. Ferrantini
Editore: Giunti Editore
Collana: A
Anno edizione: 2014
Pagine: 320 p. , Brossura
  • EAN: 9788809791893

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ant

    19/04/2015 15.06.15

    Libro leggero e scorrevole, la storia d'amore narratta all'interno del romanzo, con protagonisti Layla e Tristan, cattura da subito l'attenzione del lettore. Testo che verte fondamentalmente sul tormento interiore di Layla, fotografa che vive a Stoccarda, la quale x caso immortala un giovane in una discoteca e da subito viene colpita da quello sguardo, il personaggio in questione è Tristan, anche lui di Stoccarda e autore di guide turistiche della città. I due si frequentano, ma Layla è già impegnata sentimentalmente e non vuole ammettere, in particolar modo a se stessa, che Tristan ormai è nei suoi pensieri e i dialoghi tra i due protagonisti sono come dei tiratissimi tira e molla, dove soprattutto Tristan cerca di far cadere le barriere e la resistenza di Layla , ma non è impresa facile. Rapidi colpi di scena e situazioni varie si susseguono in questo libro rendendolo vivo per tutta la durata dei capitoli e con finale particolare, interessante, a mio avviso, anche la parte descrittiva di Stoccarda e dei suoi angoli da visitare. Concludo estrapolando un passaggio che palesa il turbamento interiore di Layla: ...""Quando, esattamente, la mia vita è diventata così complicata? Quando mi sono accorta di volere di più? Di non essere più soddisfatta? Quando ho messo il mio cuore nelle mani di Tristan? Potrebbe farne quello che vuole, io non direi nulla comunque, cosa che mi terrorizza. Non ho mica tredici anni, dovrei essere uscita da un pezzo dall'età degli scombussolamenti emotivi e dei sogni a occhi aperti. Perché gli lascio carta bianca?""" Gradevole

  • User Icon

    Roberta

    16/02/2015 11.23.48

    Una storia d'amore in chiave moderna, dolce romantica e affascinante. Niente di nuovo per quanto riguarda la trama ma i personaggi (specialmente Tristan) sono cosi ben delineati che è un piacere immergersi nella storia. Molto carino!!!

  • User Icon

    Ilaria

    11/09/2014 19.03.02

    Il romanzo della Popescu è una storia d'amore, o forse no. E' la storia di una rinascita. La rinascita di Layla, che mette in discussione le certezze di una vita, un lavoro stabile che si è conquistata con forza e impegno, un fidanzato storico che la fa sentire protetta, sicura, amata. Il destino però, un venerdì notte, cambia le carte in tavola e si presenta agli occhi della giovane sotto forma di Tristan, un ragazzo bello, troppo, che fa vacillare la sua sicurezza, la sua intera esistenza. Per la prima volta, Layla si sente persa, si sente sola e non sa che strada scegliere. Capisce però, di aver bisogno di una svolta, è una necessità improrogabile che non può più attendere. Un romanzo che si legge tutto d'un fiato, divorando le parole una a una e, attraverso le strade, le luci, le piazze di Stoccarda, sembra proprio di accompagnare la protagonista nel suo percorso di riconquista di sé e della propria vita.

  • User Icon

    Franci

    29/07/2014 19.58.17

    Foto di sguardi innamorati di fronte a un tramonto rosso come la passione, bambini che giocano sorridenti, anziani che ricordano i bei tempi con un luccichio negli occhi e poi un'ultima foto dove tutto è colorato, tranne un piccolo angolo in bianco e nero dove si trova una giovane ragazza con gli occhi chiusi, intenta a immaginare cosa potrebbe aspettarla oltre l'orizzonte. E' un libro romantico, emozionante, divertente, ma anche profondo, raccontato in prima persona da Layla, un personaggio che l'autrice ha centrato in pieno, come tutto il resto, di cui ho adorato i momenti in cui impugnava la sua macchina e raccontava ciò che vedeva, perché ero capace di visualizzarlo e di provare la sua gioia e la sua passione; come ho amato i momenti in cui Tristan e Layla si incontravano, momenti dalle atmosfere magiche che sono diventati i miei momenti preferiti. Mi è piaciuto ogni momento di questo libro, ogni luogo e artista, che ho scoperto essere reale, ogni frase, canzone e scatto e mi è piaciuto il suo messaggio: non bisogna accontentarsi, perché si rischia di non essere felici e che la vita è troppo breve per dare ascolto a chi non crede in noi.

  • User Icon

    c_h

    27/07/2014 15.40.09

    Ho adorato il modo in cui il rapporto tra Tristan e Layla si sviluppa, tra fasi molto differenti, alti e bassi, ostacoli e problemi, segreti ed insicurezza. È troppo emozionante. Quando tra i due nascono sentimenti intensi, che non possono più negare, si sente, si percepisce, fa sognare e sperare, colpisce al cuore. La loro storia non è sempre allegra e spensierata, ma mi ha messo di buon umore. Vengono raccontate varie cose di Stoccarda, città dove è ambientato il romanzo, e ciò regala un tocco in più, che lo rende ancora più coinvolgente. Ci ho trovato anche vari concetti che condivido, come ad esempio il fatto che Layla si senta se stessa, a proprio agio e vera, senza filtri, solo grazie alla sua macchina fotografica e alle sue foto e quando ha questo non ha bisogno di nessun altro per essere felice. Visto che Layla fa la fotografa, si parla spesso di fotografia e mi è piaciuto moltissimo come vengono descritti il suo lavoro, le sue fotografie, il riuscire a racchiudere un sentimento, una sensazione, un' emozione in uno scatto, lo trovo molto affascinante. Penso che proprio le descrizioni siano la cosa più bella di questo libro. Le descrizioni dei sentimenti, delle immagini, dei ricordi, dei pensieri, delle speranze, dei sogni, dei piccoli momenti significativi. È incredibile come tutto questo venga trasmesso in modo così vivido, tanto che sembra di trovarsi in quei luoghi, vivere quei momenti, provare quelle sensazioni, trovarsi davanti a quelle immagini ed essere completamente trascinati nella storia. In certi momenti mi sono sentita talmente coinvolta da restare senza fiato, in attesa di sapere cose sarebbe successo e come sarebbe andata a finire. Mentre leggevo sono arrivata al punto di dimenticare tutto il resto, che è esattamente quello che cerco nei libri. Ora ho una voglia pazza di leggere il seguito, spero davvero che venga pubblicato presto in italiano, sono già impaziente!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione