Star Wars. Il risveglio della Forza

Star Wars. The Force Awakens

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Star Wars. The Force Awakens
Regia: J. J. Abrams
Paese: Stati Uniti
Anno: 2015
Supporto: DVD
Salvato in 86 liste dei desideri

€ 16,99

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (9 offerte da 15,25 €)

Torna la saga di fantascienza più famosa e amata del mondo cinematografico. Il risveglio della forza si inserisce come settimo episodio nella continuity di Star Wars, venendo a coprire gli eventi successivi a Il ritorno dello Jedi, rispetto a cui si colloca trent'anni nel futuro. La guerra tra impero e ribelli non è terminata e nemmeno quella tra gli Jedi e i seguaci del lato oscuro della forza, gli odiatissimi e temutissimi Sith.
3,6
di 5
Totale 15
5
5
4
3
3
3
2
4
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Valentino

    15/05/2020 12:14:05

    Semplicemente ... un capolavoro!

  • User Icon

    dario

    02/01/2020 15:33:07

    Spettacolare, divertente, ma a parte alcune innovazioni di cui sono piacevolmente sorpreso (Rey e Finn sono tipi di personaggi "nuovi" - una donna protagonista e un ex-Assaltatore - per i canoni di Guerre Stellari) non ho visto grande originalità nella trama, davvero i paragoni sono piuttosto palesi e vanno oltre l'occhiolino o il cameo come può essere la citazione dell'esercito dei cloni (sempre episodio VII). Non fraintendetemi, le lacrimucce vengono a rivedere Ian Solo o gli X-Wing sull'acqua, però sono le similitudini nella trama, evidentissime e forse troppe, a farmi storcere un po' il naso. Un ultimo appunto: il doppiaggio. Forse non avrebbero dovuto modificare nel '77 i nomi nella versione italiana.... Ma cambiarli dopo quasi quarant'anni rovina in un modo obrobrioso la continuità della saga stessa. Soprattutto per chi come me è nato con Guerre Stellari e ha sentito per tutta la vita "Ian" e "Leila".

  • User Icon

    Alessandro Angiolillo

    23/09/2019 15:49:46

    I puristi Lucasfilm storceranno il naso su questo primo capitolo della trilogia nata sotto l'egida Disney, ma chi adora la Saga di Star Wars non può non rimanere affascinato dall'interminabile serie di personaggi, luoghi e avventure che da sempre la caratterizzano. L'episodio VII ben prepara a quelli che saranno i capitoli successivi.

  • User Icon

    Nicola

    21/09/2019 18:02:43

    Episodio 7 non è un brutto film. Semplicemente, deve fare i conti con l'eredità di un franchise milionario, riscattandolo dopo un polpettone troppo ricco di dialoghi e poca azione che risponde al nome di seconda trilogia. Il problema, è che lo fa nel modo sbagliato: presentando un reboot/remake come una nuova storia. Troppe infatti, le analogie con il primissimo capitolo, Una Nuova Speranza, ma troppi anche i punti morti, i dialoghi inconsistenti e le domande senza risposta. Sembra lecito, dato che è stato costruito come base di una nuova trilogia, ma lascia lo spettatore con un senso di incompiutezza. Sempre ottimo il sonoro e gli effetti speciali. La musica è sempre opera del maestro John Williams, autore della colonna sonora di tutti i precedenti capitoli. Gli extra nella versione DVD non sono pervenuti. Dopo questa prima prova sottotono, sono stato impressionato da un molto più gradito Rogue One, che consiglio.

  • User Icon

    FRANCESCO

    08/03/2019 14:03:01

    Purtroppo il film è stato per me una grande delusione: considerato che fa parte della saga di Star Wars il film non regge forse il confronto con gli altri episodi: manca il grande senso epico della saga, i nuovi protagonisti non sono molto credibili, alcuni personaggi minori quasi ridicoli, dai tratti caricaturali. Mi dispiace per il talento di Abrams (che comunque emerge in molte sequenze) che come regista ci ha dato film meglio riusciti di questo; sicuramente la debolezza maggiore è nella sceneggiatura, speriamo davvero che si riesca a rimediare con gli episodi successivi.

  • User Icon

    Fabio

    07/03/2019 19:29:48

    Ritorno trionfale per quella che è sicuramente una delle saghe di fantascienza più famose di sempre. Dopo la storica trilogia e la consecutiva che fungeva da prequel alla prima, adesso è il momento di proseguire con la storia e capire qual è il destino dell'Universo: cadere sotto il controllo dell'oscurità dell'Impero o essere libero grazie alla Forza degli Jedi. Una Forza andata perduta, ma che sembra appartenere ad una giovane ragazza, Rey, la quale dovrà a tutti i costi ritrovarla e risvegliarla dentro di sè. E nella sua avventura sarà accompagnata da un inaspettato assaltatore del Primo Ordine. Davvero simpatico il personaggio del nuovo droide BB-8, ma tuttavia non mi ha convinto fino in fondo l'antagonista della pellicola.

  • User Icon

    Max

    07/03/2019 18:02:59

    Attesissimo ritorno dell'universo di guerre stellari, pietra miliare del cinema di fantascienza. Il film, che può essere considerato come un passaggio di testimone tra i vecchi personaggi e le nuove leve, vede il personaggio femminile di Rey scoprire "la Forza" dentro di lei. Quella Forza che è racchiusa dentro ogni vero Jedi. Molto bello anche il personaggio di Finn, assaltatore del Primo Ordine destinato a diventare l'amico di avventure di Rey, che fin dalle prime scene vediamo interrogarsi circa le azioni che sta perpetrando agli ordini di Kylo Ren. É la prima volta che riusciamo a vedere chi si cela sotto il casco di una delle reclute e questa scelta l'ho trovata molto interessante in quanto ci fa ricordare che anche sotto quelle armature ci sono degli esseri umani con dei sentimenti. Film sicuramente da vedere!

  • User Icon

    Valerio S.M. Lentini

    18/09/2018 12:01:35

    Che peccato,ogni qualvolta, mi cimento, ad acquistare un edizione di pregio (vedi STELLECTION) mi ritrovo puntualmente a dover "fare i conti" con le limitazioni a sottotitoli e lingue le più disparate...a discapito invece di quelle che si parlano nella stragrande maggiornanza dei paesi.

  • User Icon

    Maria Ant

    26/05/2018 16:45:20

    Bellissimo funziona tutto e mantiene l'attenzione per tutta la durata del film

  • User Icon

    n.d.

    11/05/2018 11:24:13

    ho trovato questo film estremamente emozionante

  • User Icon

    Frank Sato

    06/01/2018 23:05:40

    continuo a trovare i film della nuova saga star wars troppo noiosi e scontati. Non c'è phatos, ne sentimento o un minimo di interesse a dar più risalto e anima hai personaggi che affollano la galassia e che ci vengono presentati come nuovi eroi della saga. Mi dispiace dirlo ma si nota troppo l'impronta della Disney, troppe battutine inutile e che non fanno ridere, e troppi momenti importanti della storia interrotti da Humor Disneyano. Veramente un peccato veder buttar via un mondo come quello di Star Wars creato dall'eccelsa mente di Lucas.

  • User Icon

    Hokuto

    04/10/2017 02:21:28

    Il settimo film è noioso. A differenza degli episodi 2,4,5 e 6. Si lascia ancora guardare, però è noioso. Invece di proseguire la storia con l'innovazione nella tradizione, hanno preferito un maldestro, pacchiano e poco carismatico riciclo di quanto già visto. Qualcuno ha detto che quano si fa qualcosa, bisogna farla con stile o non farla affatto. Ecco, qui lo stile manca proprio e il carisma di vari personaggi è proprio loffio, oltre a non aver motivato a sufficienza lo spazio che hanno nella pellicola. Background troppo debole. Ed è un vero peccato perché alcune buone idee ci sono e il personaggio di Kilo Ren ha un potenziale enorme, ma è stato decisamente mal sfruttato. Se il film non sta bene in piedi da solo, è comunque propedeutico ad un film successivo cui tocca l'onere di raddrizzare le malefatte di regia e sceneggiatura di questo film e sfruttare le belle novità introdotte. Vedendo però come è stata trattata la cicatrice di KR, risolta con i muscoli, non mi lascia per niente sperare sul prossimo film, e mi chiedo come la disney non abbia cacciato a calcioni il regista di ep8, ma questa è un'altra storia.

  • User Icon

    mario farinelli

    02/05/2016 11:28:18

    Noioso come tutti i film della serie. Ma perchè il regista, che ha fatto ottimi film, si ostina in questi remake???

  • User Icon

    Ernesto

    28/04/2016 23:45:07

    È stato bello ritrovare dei vecchi amici.

  • User Icon

    ac

    20/04/2016 22:12:41

    Entusiasmante viaggio in galassie lontane lontane...

Vedi tutte le 15 recensioni cliente

Il sequel più atteso di sempre è un remake sotto mentite spoglie. Il fan è soddisfatto, ma le emozioni non sono più le stesse

Trama
Luke Skywalker è scomparso. La mappa con il luogo in cui si è nascosto suscita l'attenzione di molti: di Primo Ordine, organizzazione paramilitare che si richiama all'Impero Galattico cercando di restaurarne l'autorità, e della Resistenza, gruppo di repubblicani decisi a contrastare l'autoritarismo di Primo Ordine. Quando Kylo Ren, malvagia pantomima di Darth Vader, scopre che la mappa si trova all'interno di un droide, si scatena una caccia all'uomo senza tregua, che coinvolgerà Finn, uno Stormtrooper che ha deciso di non uccidere, e Rey, una ragazza che vive rivendendo cianfrusaglie recuperate da astronavi.

Abbiamo passato mesi nel terrore che JJ Abrams e la Disney potessero dare il colpo di grazia alla saga di Star Wars. Ma come succede dopo un grande spavento, non siamo mai stati tanto felici di sbagliarci. Più di così il regista non poteva fare nel settimo capitolo Il Risveglio della Forza, riuscendo a conferire un’atmosfera e un’estetica perfette: come negli originali ma con campi ancora più lunghi e inquadrature mozzafiato, frutto della tecnologia un tantino più avanzata rispetto agli anni Settanta.
E come nella nostra realtà, i fatti narrati nell’episodio VII sono sì ambientati una trentina di anni dopo il Ritorno dello Jedi. Formano però una trama talmente simile alla saga originale—parliamo di droidi fondamentali alla buona riuscita della storia, personaggi ignari della Forza che però si ritrovano ad avere capacità Jedi o pianeti distrutti da morti nere—che la definizione più corretta sta a metà tra il sequel e il reboot. Ciò non significa che le scelte di Abrams e dei collaboratori come Lawrence Kasdan siano state poco coraggiose. Anzi, il vero stupore è stato nel constatare la crudezza di alcune scene (molto più che negli episodi figli di Lucas), nonostante si tratti pur sempre di un film della DIsney. Anche di spunti per ridere ce n’è, ma lo humour non scade mai nella banalità delle battute di Obi Wan Kenobi nei prequel.
Veniamo al cast, altro punto decisivo segnato dalla regia. Qui l’equilibrio fra personaggi classici e nuovi si è incastrato perfettamente con la trama, senza mai creare forzature. Harrison Ford potrà sembrare il nonno di Han Solo ormai, ma quando sorride con la bocca storta è ancora perfettamente lui. Specie quando rivede dopo tanto tempo la sua Leia, ora generale delle forze ribelli. Non aspettatevi però di riconoscere molti dei nomi illustri come Andy Serkis (nei panni del Leader Supremo Snoke) e Simon Pegg tanto sbandierati dai tabloid negli ultimi tempi. Ammesso che riusciate a riconoscerli dalla voce in lingua originale, l’attenzione sarà comunque catturata dalle vicende magnetiche di quelli principali—Kylo Ren e il suo dramma esistenziale, la purezza del sentimento fra la giovane Rey e Finn, il trooper che ha deciso di ribellarsi.
Oltre alla Forza, a risvegliarsi saranno anche i milioni di fan della prima trilogia, scontenti per la piega comica intrapresa da Lucas nei prequel (specialmente nell’episodio I, specialmente Jar Jar Binks). L’unico dubbio è se, alla luce di tutti gli episodi e spin off programmati, Star Wars riuscirà a reggere il confronto con questo Episodio VII. L’unica certezza finora è che siamo rientrati in un tunnel da cui non usciremo fino al 2019 o giù di lì. Voto 3,5/5

Recensione di Claudio Biazzetti e Mario Bonaldi

 

  • Produzione: Walt Disney, 2016
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Durata: 136 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Polacco (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese per non udenti; Greco; Polacco
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • J. J. Abrams Cover

    Figlio del produttore televisivo Gerald W. Abrams e della produttrice esecutiva Carol, Jeffrey Jacob Abrams cresce a Los Angeles, respirando le atmosfere del mondo cinematografico fin da piccolo. Poi, ha studiato al Sarah Lawrence College, e ha fondato la casa di produzione "Bad Robot Production". Artista eclettico, è produttore cinematografico, sceneggiatore, regista e compositore: ogni tanto, dice lui, si diverte a fare l'attore. La sua carriera inizia per gioco a soli 16 anni, quando scrive la musica per il film Nighbeast di Don Dohler. Ma non basta: l'ultimo anno di college J.J. scrive una sceneggiatura, acquistata poi dalla Touchstone Picture e utilizzata come base per Filofax - Un'agenda che vale un tesoro, primo film da lui stesso prodotto. Scriverà poi le sceneggiature... Approfondisci
  • Harrison Ford Cover

    Attore statunitense. Si forma a teatro e nei B-movies della Columbia. Appare in ruoli secondari in film d'impegno come L'impossibilità di essere normale (1970) di R. Rush e Zabriskie Point (1970) di M. Antonioni. Dopo altre parti minori in American Graffiti (1973) di G. Lucas e La conversazione (1974) di F.F. Coppola, lo stesso Lucas gli offre l'occasione di entrare a far parte del novero dei nuovi divi hollywoodiani. Seppure ancora non nel ruolo principale, F. riesce infatti a rubare la scena al protagonista Luke Skywalker interpretando il cinico ma generoso avventuriero Han Solo in Guerre stellari (1977), primo capitolo della saga fantascientifica che riscuoterà uno dei maggiori successi di pubblico della storia del cinema (i cui due seguiti saranno interpretati sempre da F.: L'impero colpisce... Approfondisci
  • Mark Hamill Cover

    Attore statunitense. Figlio di un capitano di marina, debutta in televisione nel 1970 in The Bill Cosby Show e ottiene una parte nella soap opera General Hospital. Esordisce sul grande schermo nel 1977 in Guerre stellari di G. Lucas, con il ruolo del protagonista Luke Skywalker, moderno cavaliere bello e impavido, simbolo del giovane inesperto ma coraggioso e dotato di grande saggezza. Sfigurato in un incidente d'auto poco prima dell'uscita del film, deve sottoporsi a interventi di chirurgia plastica prima di vestire ancora i panni di Luke nei successivi episodi della saga, L'impero colpisce ancora (1980) di I. Kershner e Il ritorno dello Jedi (1983) di R. Marquand. Diversamente dal coprotagonista H. Ford, che a partire dalle astronavi si è costruito una solida carriera, H. fatica a imporsi... Approfondisci
  • Carrie Fisher Cover

    Carrie Frances Fisher (Burbank, 21 ottobre 1956 – Los Angeles, 27 dicembre 2016) è stata un'attrice, sceneggiatrice e scrittrice statunitense. Figlia del cantante Eddie Fisher e dell'attrice Debbie Reynolds, è passata alla storia per aver intepretato il personaggio della principessa Leia nella saga Star Wars. Apparsa in innumerevoli pellicole - tra cui i cult movies Blues Brothers e Harry ti presento Sally - è stata anche autrice di libri best seller. In Italia è stato pubblicato I diari della principessa. Io, Leila e la nostra vita insieme (Fabbri, 2017). Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali