Star Wars. Gli ultimi Jedi (DVD)

Star Wars: The Last Jedi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Star Wars: The Last Jedi
Regia: Rian Johnson
Paese: Stati Uniti
Anno: 2017
Supporto: DVD
Salvato in 91 liste dei desideri

€ 15,99

Punti Premium: 16

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 13,90 €)

L'ottavo film della saga di Star Wars

Il primo ordine è in lotta contro la Resistenza, così Rey cerca di convincere Luke Skywalker a tornare a combattere

«Qualcosa dentro di me è sempre stato lì. E si è risvegliato. Mi serve aiuto»

«Ho visto questa forza bruta solo una volta. Allora non ebbi paura. Ne ho adesso»

Continuano le vicende di Ray e Finn nell'universo delle Guerre Stellari. I due si uniranno alle leggende della galassia in un'epica avventura piena di scoperte legate agli antichi misteri della Forza e scioccanti rivelazioni sul passato.

4,5
di 5
Totale 22
5
14
4
6
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Emanuele

    12/05/2020 20:35:33

    Film discreto, ma nulla di più. Da appassionato moderato della saga, non mi permetto di fare il paragone con le vecchie trilogie, la reputo semplicemente una cosa nuova, un metodo per far conoscere questo universo anche alle nuove generazioni. Procede con una storia senza grossi colpi di scena, senza troppa enfasi. È sempre la stessa storia la resistenza = la ribellione, il primo ordine = l’impero. Oltretutto si capisce bene che sono sempre gli stessi fatti, la resistenza deve sopravvivere al primo ordine cercano un jedi per dargli speranza. Non cambia nulla, al posto del vecchio Obi-Wan Kenobi c’è un vecchio Luke Skywalker.

  • User Icon

    Pamato99

    22/04/2020 10:07:13

    Questo film di Rian Johnson è stato trattato malissimo da una buona parte dei fan di Star Wars. Io, da non fan, l'ho invece trovato un film bellissimo, ottimamente diretto e ben interpretato. Ci sono alcune scene che tolgono il fiato, come la battaglia nella stanza rossa o quella finale, che valgono da sole il prezzo del biglietto. Chiaramente il film non è esente da difetti, ma questi non ne inficiano la qualità complessiva. In conclusione una pellicola da vedere e che fa parte della filmografia di uno dei registi più sottovalutati del 21esimo secolo.

  • User Icon

    Schnauzer

    27/11/2019 06:57:07

    A me piace il genere quindi non posso che trovare anche questo capitolo bello. Forse appena lento ma in fondo si sta raccontando una storia che ha i suoi tempi comunque lo consiglio. Io ho la serie completa a partire da quella degli anni 70/80

  • User Icon

    Alessandro Angiolillo

    23/09/2019 15:53:05

    Il secondo capitolo della terza trilogia di Star Wars lascia completamente di stucco. La fine dell'ordine Jedi, la continua complicazione dell'equilibrio lato oscuro/lato chiaro della Forza si accentua oltremodo. In attesa, ormai fortissima, delle risposte che verranno senz'altro date nell'episodio finale.

  • User Icon

    Morg

    22/09/2019 14:54:28

    Bellissimo, visto al cinema ma serviva averlo per la collezione.

  • User Icon

    Morg

    20/09/2019 15:01:33

    Ottimo film e ottima qualità del prodotto

  • User Icon

    Isabella

    22/08/2019 16:37:54

    So di essere in controtendenza, ma, pur essendo una grande fan della saga, ho trovato questo film noioso, mal recitato, inespressivo, prevedibile, con una regia che spesso copia dai film precedenti senza idee nuove, dialoghi scontati.... Il tema del conflitto era presente anche nei primi film della serie e non rappresenta una novità. Vale la pena di vederlo solo per un Mark Hamill invecchiato ma ancora affascinante e per motivi di completezza o per curiosità. Altrimenti fate di meglio.....

  • User Icon

    Marianna

    11/03/2019 10:07:34

    Diverso dai precedenti film, Gli Ultimi Jedi è improntato sull'introspezione e la riflessione, soprattutto riguardo alla vera natura delle cose: niente è o bianco o nero ma si hanno piuttosto di diverse sfaccettature; là dove nei precedenti film la guerra era vista in modo, se così si può dire, più semplicistico, qui assume meno il significato di mera battaglia e si guarda di più a ciò che in realtà può costare, sia ai buoni che ai cattivi; la modernità di questo film sta inoltre nel fatto che ormai non sono quasi più i discepoli del lato oscuro a governare, ma sono piuttosto i fabbricanti d'armi e i pochi ricchi coloro che tirano i fili e guadagnano sulla sofferenza altrui. Quando poi Rose Tico dice che non vinceranno la guerra uccidendo ciò che si odia, ma salvando ciò che si ama, ecco questo viene rispecchiato in tutto il film: la rabbia di Generali, Leader Supremi, Capitani vari e dello stesso Kylo Ren verso la Resistenza è accecante e finisce per essere quasi ridicolizzata, facendo loro ottenere solo il risultato di essere battuti, uccisi o di far scappare i propri nemici. Gli Ultimi Jedi non è un film vincente, nel senso che le missioni che i vari personaggi intraprendono non riescono ad andare a buon fine, e ad una prima occhiata potrebbe sembrare che le varie plotlines siano senza scopo, ma lo scopo in realtà è proprio questo: non sempre si vince, se c'è qualcosa che può andare storto andrà storto, si fallisce. Ma ci si rialza. Questo è uno dei temi principali del film, il fallimento, dopo il quale però c'è sempre speranza. Trovo che questo film abbia un messaggio davvero importante, e per quanto io abbia amato i precedenti film (Rogue One il mio preferito), trovo che The Last Jedi sia il più complesso, simbolico e profondo.

  • User Icon

    Marta

    09/03/2019 00:06:28

    Vado controcorrente: credo che questo ottavo film sia una buona continuazione dell'episodio settimo, che ha inaugurato una nuova trilogia. Sono rimasta, diciamo così, shockata da un paio di scene (in cui era coinvolto Luke) e ho imparato a rivalutare Kylo Ren, che in episodio settimo avevo detestato. Nel complesso, ho adorato il ritorno del Millennium Falcon, il particolare legame che hanno Kylo e Rey, le battute che stemparavano la tensione e l'ultima interpretazione di Carrie Fisher.

  • User Icon

    campa

    08/03/2019 10:41:03

    Premetto che da grande appassionata della saga, dopo la visione di Star Wars – Il risveglio della Forza (Episodio VII) ero talmente delusa che mi ero ripromessa di non guardare i film successivi. Poi non ho resistito e devo dire che mi sono dovuta ricredere: “Gli Ultimi Jedi” è un film appassionante, con due epiche battaglie (una all’inizio e una alla fine) ricche di emozioni e di bellissimi effetti speciali. La sceneggiatura è avvincente e approfondisce la psicologia dei nuovi personaggi, in particolare Kylo Ren e la giovane Jedi Rey, lasciando aperti interessanti sviluppi futuri. Nel film ritroviamo anche un vecchio ma sempre combattivo Luke Skywalker e diamo l’addio, purtroppo veramente vista la scomparsa dell’attrice Carrie Fisher, all’amatissima principessa Leia

  • User Icon

    Curvenaldo

    21/09/2018 11:35:13

    Ulteriore episodio della mitica saga di Star Wars, plot un po´ debole (ma riscattato da ottimi effetti speciali). Il divertimento è assicurato!

  • User Icon

    Maria

    19/09/2018 15:40:03

    Rian Johnson dirige il nuovo capitolo di una delle più famose saghe cinematografiche di sempre. Il film riprende dalla fine di Episodio VII: Rey su Anch-To per incontrare Luke Skywalker, Leia e la Resistenza in fuga dal Primo Ordine e Kylo Ren ancora ferito dallo scontro con Rey. Proprio sul rapporto tra questi due personaggi si concentra una buona parte del film: c'è un forte legame che svilupperà nel corso della storia e con esiti inaspettati. Adam Driver interpreta un ottimo villain, cupo e tormentato, e scopriamo in che modo è passato al Lato Oscuro. Mark Hamill torna con un Luke Skywalker stanco e privo di un reale motivo per combattere, preferendo restare nascosto da tutti, nonostante le insistenze di Rey. La giovane è, invece, ancora alla ricerca delle sue origini e di un suo posto nel mondo. Avvincenti gli scontri tra le stelle, vi terranno con il fiato sospeso. Consigliato a chi ama la trilogia originale e vuole rivedere vecchi amici ( Leia Organa, la compianta Carrie Fisher), ma anche farsi travolgere dall'innovazione di Johnson e da nuovi personaggi.

  • User Icon

    Federica

    18/09/2018 15:48:27

    Per gli appassionati di Star Wars di certo è impossibile non vederlo! E' la continuazione de Il Risveglio della Forza.

  • User Icon

    Ramperix

    05/06/2018 11:36:24

    Sempre al livello a cui ci hanno abituati gli ultimi film della serie.Consigliato

  • User Icon

    n.d.

    04/06/2018 21:28:31

    Bellissimo! L' avevamo visto con la famiglia al cinema ..ma da appassionati lo volevamo tenere anche a casa e rivederlo con calma

  • User Icon

    n.d.

    29/05/2018 09:12:54

    ottimo film con tanti effetti speciali, consigliato a chi ama la saga

  • User Icon

    Maria Ant

    26/05/2018 16:45:20

    Perfetto e anche più bello del primo.Adam Driver bravissimo

  • User Icon

    n.d.

    12/05/2018 09:44:10

    ottimo! da rivedere subito dopo il risveglio della forza

  • User Icon

    n.d.

    11/05/2018 11:24:13

    ho trovato questo film molto profondo ed emozionante

  • User Icon

    Spippola

    07/05/2018 22:41:31

    Avendo tutta la saga non potevo esimermi dall'acquistp

Vedi tutte le 22 recensioni cliente

Star Wars colpisce ancora!

Possiamo tirare un sospiro di sollievo: con Rian Johnson il futuro della galassia è in buonissime mani

Chi è il padre di Rey? Kylo Ren è passato definitivamente al Lato Oscuro? Chi sono Gli Ultimi Jedi? Tranquilli, non risponderemo a nessuna di queste domande, anche perché questo è il capitolo della saga con più plot twist dai tempi della rivelazione di Darth Vader. E non dimentichiamo che stiamo parlando della trilogia a più alto rischio di spoiler di sempre e che, tra l’altro, se giochi al fantamorto (sullo schermo eh, non facciamo i blasfemi) rischi pure di perdere…
Invece vi diremo un’altra cosa, che alla fine è l’unica davvero importante: possiamo tirare un sospiro di sollievo, il futuro della galassia è in buone, buonissime mani. Sì, Rian Johnson, conosciuto per un paio di (belle) pellicole indie come Looper e Brick, è esattamente la “nuova speranza” di cui la Forza aveva bisogno. Anche se (o proprio perché) sulla Forza mette in discussione le nostre decennali certezze, scuotendone selvaggiamente le fondamenta.
Avevamo lasciato la Resistenza, guidata dal generale Leia Organa, a combattere contro il Primo Ordine, mentre Rey arrivava sull’isola deserta di Ahch-To per chiedere aiuto a Luke Skywalker. Ed è proprio da lì che il racconto riparte.
Gli Ultimi Jedi è tutto quello che ogni fan avrebbe voluto che fosse, è l’essenza quasi pura (perché un filo di edulcorante disneyano c’è, ma va bene così) di un film di Star Wars. Ci inoltriamo nell’iperspazio? Probabilmente è il miglior Guerre Stellari dopo L’impero colpisce ancora, a cui strizza l’occhio senza mai però gigioneggiare in copia carbone come aveva fatto J.J. Abrams per Il Risveglio della Forza, che poi era l’ultima cosa che ci si aspettava da uno che ha dato nuova linfa a Star Trek.
Johnson è rispettoso ma allo stesso tempo ambizioso e dirompente, abbraccia e venera le radici del franchise eppure non ha mai paura di rischiare, prende la tradizione e la porta in territori inesplorati persino dal Millenium Falcon, ormai orfano di Han Solo. Perché il regista è abbastanza furbo da onorare il passato prima di divertirsi, più che a distruggerlo, a smontarlo pezzo dopo pezzo, ben consapevole che gli archetipi devono evolversi per sopravvivere e per costruire una nuova mitologia da consegnare alle nuove generazioni. E ci regala alcune delle scene più spettacolari della saga: dalla battaglia spaziale in apertura ai combattimenti con le spade laser. Semplicemente epici.
Non reinventa nulla ma scava in modo inedito nella psicologia dei nuovi eroi (questi sì, merito di Abrams): il Kylo Ren di Adam Driver è, finalmente, da applausi (e il sospetto che il problema – doppiaggio tragico a parte – non fosse lui nel film precedente diventa certezza), la Rey di Daisy Ridley è maturata, ma senza dubbio questo è il trionfo di Mark Hamill, nella sua performance più intensa e sfaccettata di sempre. E l’omaggio a Carrie Fisher è elegante, sentito ma non forzato, tra il sorriso e la lacrimuccia nemmeno troppo facile.
Il film è lungo, due ore e mezza non sono poche, e i personaggi sono tantissimi (troppi?) ma Johnson riesce anche dove lo stesso Lucas aveva fallito nella trilogia prequel: non si incarta (quasi) mai e, oltre ad un nuovo capitolo stellare, porta a casa un blockbuster intelligente, costruito in maniera brillante, profondo ma anche divertente. Molto divertente.
Ha le palle Johnson, la perfetta dose di humor, ma soprattutto cuore e passione, la stessa di George Lucas 40 anni fa. Come dice qualcuno (!), i maestri sono il terreno su cui crescono gli allievi. E scusa J.J., ma potente la Forza in Rian è.

Recensione di Benedetta Bragadini

  • Produzione: Walt Disney, 2018
  • Distribuzione: The Walt Disney Company Italia
  • Durata: 146 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Polacco (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese per non udenti; Greco; Polacco
  • Formato Schermo: 2,39:1 16:9
  • Mark Hamill Cover

    Attore statunitense. Figlio di un capitano di marina, debutta in televisione nel 1970 in The Bill Cosby Show e ottiene una parte nella soap opera General Hospital. Esordisce sul grande schermo nel 1977 in Guerre stellari di G. Lucas, con il ruolo del protagonista Luke Skywalker, moderno cavaliere bello e impavido, simbolo del giovane inesperto ma coraggioso e dotato di grande saggezza. Sfigurato in un incidente d'auto poco prima dell'uscita del film, deve sottoporsi a interventi di chirurgia plastica prima di vestire ancora i panni di Luke nei successivi episodi della saga, L'impero colpisce ancora (1980) di I. Kershner e Il ritorno dello Jedi (1983) di R. Marquand. Diversamente dal coprotagonista H. Ford, che a partire dalle astronavi si è costruito una solida carriera, H. fatica a imporsi... Approfondisci
  • Carrie Fisher Cover

    Carrie Frances Fisher (Burbank, 21 ottobre 1956 – Los Angeles, 27 dicembre 2016) è stata un'attrice, sceneggiatrice e scrittrice statunitense. Figlia del cantante Eddie Fisher e dell'attrice Debbie Reynolds, è passata alla storia per aver intepretato il personaggio della principessa Leia nella saga Star Wars. Apparsa in innumerevoli pellicole - tra cui i cult movies Blues Brothers e Harry ti presento Sally - è stata anche autrice di libri best seller. In Italia è stato pubblicato I diari della principessa. Io, Leila e la nostra vita insieme (Fabbri, 2017). Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali