Traduttore: A. Ragusa
Editore: Mondadori
Collana: Contemporanea
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 21 marzo 2017
Pagine: 234 p., Rilegato
  • EAN: 9788804674771

Età di lettura: Da 12 anni

78° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Bambini e ragazzi - da 12 anni

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,10
Descrizione

Un classico della letteratura per ragazzi, in una nuova edizione con copertina originale e un'intervista all'autore

«Una straordinaria "favola" sull'anticonformismo.» - The New York Times

«Una storia magica e straziante.» - Kirkus Reviews

«Parte fata-madrina, parte emarginata, parte sogno-che-diventa-realtà: "Stargirl" possiede molte qualità mitiche.» - Publishers Weekly

«"Stargirl" è luminescente...Questo libro risuona molto tempo dopo averne chiuso la copertina.» - Detroit Free Press

«L'avvincente storia di una ragazza magica e misteriosa.» - Chicago Tribune

Immaginate una scuola di provincia in cui tutti i ragazzi si vestono allo stesso modo e fanno le stesse cose, e poi chiedetevi che effetto farebbe, in un posto del genere, l'apparizione di una ragazza vestita in modo stravagante, che va in giro con un topo in tasca e un ukulele, piange ai funerali degli sconosciuti e sa a memoria i compleanni dell'intera cittadinanza...

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Karolina

    08/02/2018 17:35:29

    Un libro, che ti entra dentro e non ti lascia più, uno di quelli che ti porti dietro per tutta la vita. Sarà probabilmente uno di quelli, che vorrò far leggere al mio futuro figlio, se mai arriverà. Strepitoso! "Siamo tutti Stargil!" - Dovremmo ricordarcelo più spesso.

  • User Icon

    Nicole

    29/06/2016 14:09:56

    Un libro bellissimo, profondo quanto delicato nell'analisi dell'anticonformismo e dei sentimenti adolescenziali... assolutamente da leggere!

  • User Icon

    shirleypoppy

    19/04/2015 16:55:00

    Quando ho letto per la prima volta la trama di Stargirl mi ha incuriosito molto e pensavo seriamente di comprarlo. Per fortuna che nn l'ho fatto! L'ho preso in biblioteca e all'inizio sembrava bello, ma poi nn era vero. Ho messo 2 su 5 perchè le descrizioni dei personaggi erano fate bene, ma il finale non mi è piaciuto per niente...

  • User Icon

    ila

    09/09/2013 09:05:49

    Semplicemente magnifico. Letto in poco tempo ma con grande passione . Mai letto libro cosi bello . Mi ha fatto perfino emozionare all ultimo momento quando stargirl parte ... mi piacerebbe essere una ragazza con il suo carettere ... ;)

  • User Icon

    irene

    08/09/2013 21:50:26

    Questo libro è tutto ciò che sono. Gli devo tutto. Non sarei mai diventata la persona che sono oggi senza di esso. Grazie a Stargirl ho finalmente trovato il coraggio di essere me stessa senza mai scendere a compromessi... insomma è stato la mia salvezza.

  • User Icon

    anna

    31/08/2012 10:54:04

    FANTASTICO! mi è piaciuto moltissimo! assolutamente non lo trovo infantile! scorrevole e emozionante!!!

  • User Icon

    carmela

    06/05/2011 16:38:45

    ho letto questo libro qualche anno fa e mi è rimasto davvero impresso...il voto che do è tutto meritato....era per me un periodo in cui volevo distaccarmi dal conformismo di tutti i ragazzi dellla mia scuola, e questo libro è capitato proprio al momento giusto...è rimasto parte di me :)

  • User Icon

    Pimpi

    25/09/2010 15:24:00

    A me è piaciuto mooolto il carattere di stargirl e , anke se è un personaggio inventato, vorrei essere cm lei x fregarmene di tutto e di tutti...complimenti!

  • User Icon

    helen

    11/07/2010 21:43:46

    ho letto questo libro qualche anno fa. Indimenticabile. E' una parte di me. :)

  • User Icon

    ADELE97

    01/04/2010 10:22:12

    Il voto che do è tt meritato. Questo libro mi ha regalato tante emozioni. La fine è azzeccatissima: "il mese scorso, un giorno prima del mio compleanno, ho ricevuto per posta un pacchetto avvolto in carta da regalo. Dentro c'era una cravatta con disegnato un porcospino" per chi non ha letto il libro questa è una frase senza senso, ma in sè racchiude molto più significato di quanto può sembrare. E con questo concludo augurandovi buona lettura

  • User Icon

    Diana

    29/04/2009 21:19:42

    Sinceramente, ho trovato questo libro leggermente (ma non trpp leggermente) angosciante e deprimente. Mi dispiace che l'autrice veda le scuole di oggi come le ha descritte: non corrisponde affatto alla realtà. Non metto 1/5 solo perchè mi sta simpatica Stargirl, trovo invece Leo davvero fastidioso.

  • User Icon

    ele

    22/03/2009 16:05:31

    Un libro semplicemente fantastico e la continuazione ankora + bella....leggeteli ttt e 2....ciau

  • User Icon

    selina

    18/03/2009 16:25:47

    Questo libro fa capire che le persone d`oggi rinunciano ad essere se stessi per essere accettati da tutti..anche se credo che tutti tendano a farlo un pò..ma se nessuno è più se stesso come facciamo ad innamorarci e trovare amicizie?sembriamo tutti uguali,fatti con lo stampo..Cosa diceva quella frase..? "Voi mi guardate male perchè sono diverso..io vi guardo e rido.Perchè siete tutti uguali.."

  • User Icon

    fiore96

    15/09/2008 16:12:52

    bello xk portatore di pura realtà, di situazioni ancor oggi esistenti

  • User Icon

    mimmi

    08/09/2008 09:35:11

    una bella storia,fa capire che essere accettati è difficile se si è se stessi...

  • User Icon

    onlyme

    25/04/2008 19:28:09

    fantastico!in questo libro c'è la pura realtà...ormai siamo tutti quanti uguali,ci uniformiamo,ci vestiamo uguali,facciamo le stesse cose e...perdiamo noi stessi....spesso inconsciamente o pensando che non sia vero. io mi sento un pò come stargirl e credo ke essere soltanto se stessi sia la cosa migliore. molti dicono che è un libro un pò infantile,bè,ovviamente è stato scritto in modo che anche chi nn è adulto possa comprenderlo. ho scoperto che ne faranno presto un film e cheè uscito il seguito:per sempre stargirl! ve li consiglio entrambi...a voi la scelta ^^

  • User Icon

    Giu

    21/04/2008 21:33:40

    è...è...è incredibile. è un libretto piccolo,per ragazzi,nn valutato particolarmente dagli adulti (o almeno,daglia dulti ke mi circondano..). eppure l'ho letto in un attimo,ti prende,nn riesci a smettere, fa pensare,fa piangere a volte... e ogni volta ke nn so cosa leggere m capita in mano. Stargirl è come tutti dovrebbero essere: se stessi. Chi di voi non ha odiato Leo quando, x lui, Stargirl è diventata Susan?

  • User Icon

    silvia

    09/04/2008 21:57:47

    questo libro fa riflettere xk io cm 1° persona cerco di adeguarmi agli altri invece nn capivo ke nn serve essere una pecora basta essere se stessi...inftt in questo mondo siamo tutti uguali,ci vestiamo uguali e facciamo le stesse cs x sentirci + bravi,spiriosi e forse accettati ma quello ke nn capiamo è ke al di là dell'apparenza esiste lavera personalità ke si nasconde solo x fare i duri o essere uno/a apposto...da gg ho un'altra visuale...una diversa xk io sn io e basta!

  • User Icon

    fede

    02/01/2008 19:47:30

    questo libro mi ha particolarmente colpito anche a me perchè questa ragazza ha una personalità molto forte e tutta sua, non ha paura di farsi vedere per com è realmente e non si conforma alla massa... nonostante ciò il libro mi è sembrato un po infantile.

  • User Icon

    Lella

    04/11/2007 15:46:07

    Questo libro mi ha fatto riflettere sul fatto che oggi il mondo è fatto di persone che vogliono soltanto "adeguarsi" e rinunciano ad essere se stesse per farsi accettare. Credo che stargirl sia una persona da prendere come esempio, perchè non solo è rimasta se stessa, ma è riuscita a differenziarsi da tutti quanti e a diventare la più popolare della scuola. Di tutte le sue caratteristiche insolite ce n'è una che mi ha colpito particolarmante,cioè che le cose sgradevoli le scivolavano sopra, mi correggo:le cose sgradevoli che capitavano a lei. Per quelle che capitavano agli altri soffriva, eccome. Se i ragazzi della sua scuola erano avviliti, o tristi,o comunque feriti dalla vita, sembrava che ne soffrisse quanto loro. Ma sembrava non rendersi conto delle cose sgradevoli che capitavano a lei...insulti, occhiatacce.. Sono veramente rimasta colpita dai suoi comportamenti ed altrettanto dal messaggio di questo libro: "non bisogna mai cambiare per nessuno."

Vedi tutte le 30 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
Le prime pagine del libro

Una cravatta a porcospini

Quand’ero piccolo, mio zio Pete aveva una cravatta con disegnato sopra un porcospino. Per me era la cravatta piú favolosa del mondo. Zio Pete restava pazientemente fermo mentre passavo cauto le dita sul tessuto liscio, timoroso che gli aculei mi pungessero. Una volta me la lasciò mettere. A lungo ne cercai una tutta per me, ma senza mai trovarla.
Ci trasferimmo dalla Pennsylvania in Arizona che avevo dodici anni. Quando zio Pete venne a salutarci, aveva messo proprio quella cravatta. Gliene fui grato, pensando che l’avesse fatto per permettermi di guardarla un’ultima volta, ma poi, con gesto teatrale, se la sfilò e me la mise al collo. — È tua — annunciò. — Un regalo d’addio.
Quella cravatta col porcospino mi piaceva tanto che decisi d’iniziare una collezione. Due anni dopo il trasferimento in Arizona, nella mia collezione c’era ancora una sola cravatta. Dov’è che puoi trovare una cravatta con sopra un porcospino a Mica, Arizona… o in qualunque altro posto
Per il mio quattordicesimo compleanno, sul “Gazzettino di Mica” comparve un trafiletto su di me. Nella rubrica “Le nostre famiglie” veniva regolarmente scritto qualcosa in occasione del compleanno dei ragazzi, e mia madre aveva fornito qualche informazione. Il trafiletto concludeva cosí: «Leo Borlock colleziona cravatte con disegnati sopra porcospini.»
Diversi giorni dopo, tornando da scuola, trovai una busta di plastica sul gradino davanti alla porta di casa. Dentro c’era un pacchetto avvolto in carta da regalo e legato con un nastro giallo. Sull’accluso biglietto c’era scritto: «Buon compleanno!» Aprii il pacchetto. Conteneva una cravatta con sopra un porcospino. Anzi: due porcospini che giocavano a freccette con gli aculei, mentre un terzo ne usava uno come stecchino per pulirsi i denti.
Esaminai scatola, biglietto, carta. Il nome del mittente non compariva da nessuna parte. Interrogai i miei genitori. I miei amici. Telefonai a zio Pete. Tutti affermarono di non saperne niente.
All’epoca mi limitai ad archiviare l’episodio sotto la voce “Misteri”. Non sospettavo che qualcuno mi tenesse d’occhio. Che tenesse d’occhio tutti noi.