Categorie

Luciano De Crescenzo

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2003
Pagine: 163 p. , ill. , Rilegato
  • EAN: 9788804512035

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Flavio Riva

    12/07/2005 10.48.04

    Non è un libro accademico, è ben scritto ed è comprensibile a chiunque voglia approcciare alla filosofia sia come materia di studio oppure come me come semplice modo per CONOSCERE. Salutissimi

  • User Icon

    Michela

    27/12/2004 11.27.25

    Per chi come me non ha studiato filosofia a scuola, e magari ha pure il rimpianto di aver sbagliato indirizzo di studi, un autore così è il benvenuto! La mia prof di lettere delle medie non avrebbe approvato, ma il fine ultimo di certi libri è stuzzicare il lettore, non è essere accademici! Poi per approfondire i mezzi ci sono sempre.

  • User Icon

    Lorenzo

    18/05/2004 13.42.06

    E' necessario limitare il giudizio al reale scopo del libro: quello di fornire dei flash, delle curiosità, delle arguzie, sui personaggi trattati, passando poi al lettore il compito di approfondirli. Obiettivo raggiunto.

  • User Icon

    martina

    04/12/2003 18.20.43

    un libro abbastanza deludente. infatti si concentra troppo sulla vita dei vari personaggi e, a differenza degli altri libri che mi sono piaciuto molto, è monotono...comunque se è il primo che leggete non preoccupatevi gli altri sono motlo meglio!!!

  • User Icon

    Waster

    02/09/2003 18.39.44

    Avrei potuto spendere le due ore dedicate alla lettura di questo libro in un modo migliore: non è plausibile, in 156 pagine, scrivere le biografie di 26 autori e commentarli. Tuttavia, due dei pensatori di cui De Crescenzo parla, mi hanno molti affascinato: penso che per appagare la mia curiosità sarò costretto ad approfondirli.

  • User Icon

    Gaspare Maria Pendino

    12/08/2003 18.49.56

    E' un'antologia di aneddoti ... ai confini del pettegolezzo su alcuni personaggi che popolano la storia europea nel periodo compreso tra il 1400 ed il 1600. La indubbia capacità espositiva dell'autore e l'intelligenza di qualche nota ( come ad esempio quella redatta " a proposito di Niccolò Cusano" )non sono sufficienti a far perdonare al De Crescenzo il tentativo di divulgare cose che dimostra di non possedere. La buona conoscenza della storia e del pensiero ellenico e partenopeo che il Professor Bellavista ha più volte ben dimostrato sono espressione si di vaste letture ma più ancora ... di riflessione, di partecipazione , di eleborazione. Qui mancano certamente le letture ma più ancora..... tutto il resto. Tuttavia è tale il background dell'autore che riesce a dare ad un'opera di per se banale una funzione tuttaltro che banale:essa risulta infatti stimolante forse proprio per la sua incompletezza. Questo libro, in conclusione, può costituire "una spinta" ed buon "filo di Arianna" per chi volesse avventurarsi nella selva abbastanza intricata della cultura post medioevale alla ricerca delle radici del pensiero moderno.

  • User Icon

    Gabriele

    18/07/2003 16.49.15

    Ottimo libro per invogliare a studiare quella complessa ed affascinante disciplina che è la filosofia. Il volume è composto da brevi biografie di pensatori (da Niccolò Cusano a Galileo Galilei) quasi tutte seguite da un esposizione molto superficiale di alcuni aspetti delle loro filosofie e alcuni di questi aspetti sono poi commentati con brio. Ogni uomo che scriva un libro che ha buone possibilità di far aumentare il numero delle persone interessate alla filosofia merita un ringraziamento e per questo motivo: grazie De Crescenzo. Il mio giudizio su questo libro (libro che io considero un invito allo studio della filosofia)è ottimo.

  • User Icon

    federico

    26/06/2003 11.35.09

    Un libro abbastanza deludente...oramai non si sa più se il nostro De Crescenzo faccia libri per comunicarci qualcosa di divertente sulla filosofia o solo per guadagnarsi qualche soldo in più alle nostre spalle. Peccato.

  • User Icon

    ROBERTO

    13/06/2003 09.31.19

    Come al solito il libro è piacevole da leggere, peccato che per ogni personaggio l'autore si soffermi poco nelle descrizioni di vita, di pensiero ecc. Desidero che l'autore che ammiro tantissimo, si prodighi di più nel scrivere libri sempre sul genere filosofico e storico. Saluti.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione