Storia della mia ansia

Daria Bignardi

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 20 febbraio 2018
Pagine: 192 p.
  • EAN: 9788804673156

71° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 10,26

€ 16,15

€ 19,00

Risparmi € 2,85 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Sara

    19/09/2018 13:49:09

    Il libro è invischiante. La storia è matura, complessa e difficile da digerire. I temi sono tanti e profondi: l'amore, la famiglia, la malattia, l'ansia. La scrittura però scorre fluida, veloce e avvincente. Trovo sia il miglio libro della Bignardi, forse non il più fruibile ma senz'altro il più interessante.

  • User Icon

    Miriana

    19/09/2018 08:33:00

    E' stato impossibile non acquistare questo libro, innanzitutto per il titolo in questione, che mi ha catturata all'istante. La lettura è scorrevole, lineare. Le tematiche sono estremamente attuali e il messaggio di fondo arriva forte e chiaro. Un libro che consiglio vivamente a chi, come me, spesso vive troppo nella paura del futuro.

  • User Icon

    Superele1982

    18/09/2018 18:52:22

    Questo è il secondo libro di Daria Bignardi che leggo. Se nel primo, bellissimo, "Non vi lascerò orfani", l'autrice parla in prima persona e ripercorre la storia della sua famiglia e in particolare di sua madre, in questo suo ultimo libro, un romanzo, la Bignardi dà voce a Lea, una scrittrice che, a quarantanove anni, si ritrova all'improvviso a dover affrontare un tumore. Il libro è una sorta di diario di Lea, uno scrigno in cui i suoi pensieri, a volte speranzosi, a volte pessimisti, scorrono liberi e credibili. Talmente credibili che è inevitabile pensare che la Bignardi si sia basata su ciò che ha vissuto lei stessa. Un libro molto introspettivo, ma delicato e toccante, mai banale, scritto con una sensibilità rara e meravigliosa.

  • User Icon

    stef

    27/08/2018 13:22:36

    Non è tanto un libro sull'ansia quanto un libro sugli amori complicati e infelici, eppure amori. Riprendo la bella frase scritta in una recensione poco precedente a questa mia: "Questo libro mi capisce!"

  • User Icon

    Elisabetta

    22/08/2018 14:07:47

    È un libro molto particolare, da leggere in un momento preciso insomma devi sentirtelo. Ho passato tanti guai e piano piano sto uscendo da un periodo molto duro della mia vita, questo libro mi capisce e in un certo senso mi ha ridato un po della speranza persa nel corso del tempo.

  • User Icon

    Piazza Alina

    26/07/2018 13:44:43

    L'ansia è di chi lo legge perchè non arriva mai alla fine. Angosciante e carente nella scrittura, più parlato che vissuto.

  • User Icon

    paola

    21/05/2018 16:53:41

    ottimo libro i cui si mescolano suspence, amore, gelosia,, amicizia, tradimenti e insicurezze, capolavoro

  • User Icon

    n.d.

    16/05/2018 12:38:48

    Libro molto interessante! Da leggere!!

  • User Icon

    n.d.

    04/05/2018 16:10:57

    Molto intenso e si sente che è stato vissuto in prima persona.Scritto molto bene in modo stringato e senza giri di parole. Da leggere senza preconcetti.

  • User Icon

    Ansiosa

    11/04/2018 23:03:24

    Lettura piacevole direi come libro mi è piaciuto. Questo libro è capitato in un momento particolare della mia vita e forse avevo aspettative troppo alte. Dal titolo e dalla descrizione mi aspettavo un libro sull'ansia...ho aspettato fino alle ultime pagine di leggere qualcosa che ne parlasse ma niente. Forse cercavo un aiuto o qualcosa che mi facesse stare meglio o qualcosa che mi dicesse che andrà tutto Bene, ma a parte qualche frase qua e là niente. Non voglio recensire un libro in base alle mie aspettative quindi tutto sommato è una bella storia.

  • User Icon

    susy

    05/04/2018 05:20:50

    Mi è piaciuto con qualche riserva. È ben scritto, leggero nel trattare un tema difficile. Il riscatto finale di Lea è più raccontato che vissuto. Voglio dire lei ci racconta che ha trovato la sua via, ma sembra una roba improvvisa non si vive l'attimo.

  • User Icon

    Valentina

    21/03/2018 11:51:02

    C'é tutto in questo libro: amore, dolore e soprattutto vita. È la storia di una donna che ce la fa e non solo a sconfiggere il tumore ma anche a vincere contro la sua ansia e le sue paure. Una storia senza filtri che si legge tutta d'un fiato.

  • User Icon

    RossaMina

    12/03/2018 08:23:35

    Difficile non ritrovare un po’ della Bignardi, recentemente colpita da un tumore al seno e il cui suo secondo marito si chiama proprio Luca… A parte questo, l'importanza di volersi bene, di non prendere decisioni in guerra, di rialzarsi dalle ns ceneri.

  • User Icon

    Sergio

    28/02/2018 16:58:16

    L'ho regalato a mia moglie, che l'ha letto velocemente. Impressioni? Intenso e profondo. Direi che posso consigliare questo regalo per persone un po' depresse che vogliono condividere la loro esperienza e vedere nelle pagine di un libro rispecchiarsi la propria ansia e la voglia di superarla.

Vedi tutte le 14 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione