Una storia di un amore nato nel ciber spazio

Norman,Monique

Curatore: G. Salza
Editore: Einaudi
Anno edizione: 1996
In commercio dal: 1 gennaio 1997
Pagine: XIV-153 p.
  • EAN: 9788806141677
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Descrizione

Un giorno Norman, che vive a Los Angeles, manda un messaggio per posta elettronica a Monique, che vive a Parigi. Monique risponde. Da quel momento, in poche settimane, Norman e Monique bruciano vite intere di passioni epistolari. Tre o quattro volte al giorno, Monique legge le ultime e-mail di Norman e si affretta a rispondere. Sino a che un giorno Monique va alla filiale parigina della United Airlines e decide di andare a trovare Norman a Los Angeles. Dopo sei megabytes di messaggi amorosi, Norman e Monique sentono il bisogno di guardarsi in faccia. Il libro è basato sugli archivi digitali dei due innamorati, sul loro epistolario elettronico di tre mesi. Tutto è vero e integrale, sono cambiati solo i nomi.

€ 3,62

€ 6,71

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

7 punti Premium

Disponibilità immediata

Garanzia Libraccio
Quantità:

€ 5,70

€ 6,71

Risparmi € 1,01 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile
 
 
 


scheda di Lana, M., L'Indice 1997, n. 9

Un romanzo epistolare, ma di un tipo particolare: perché le lettere sono scambiate per posta elettronica. La storia di Norman e Monique (francese lei, americano lui) che si conoscono e si innamorano "parlandosi" per posta elettronica di per sé non avrebbe nulla di nuovo da dire (al di là del mezzo di comunicazione relativamente nuovo) se non fosse per il fatto che poi Norman e Monique si incontreranno davvero in persona, proprio per mettere alla prova e completare i sentimenti nati attraverso i messaggi di e-mail. La progressiva scomparsa delle relazioni tra esseri umani: ecco ciò che secondo molti commenti preoccupati dovremmo attenderci dalla diffusione delle tecnologie della comunicazione informatica (cioè Internet nelle sue varie forme: "chat", posta elettronica, "newsgroups",...). Si tratta di di preoccupazioni certamente fondate, ma anche eccessive.Naturalmente vengono in mente casi recenti - più o meno credibili - in cui Internet e il "chat" sarebbero la causa prima di rischiose e pericolose fughe di adolescenti.La storia di Norman e Monique - unica ad avere raggiunto la notorietà attraverso un libro, ma non unica nel mondo di Internet - è illuminante su questi problemi: Norman e Monique non giocano a essere quelli che non sono, presentandosi con personalità fittizie (come è possibile fare nel "chat") ma anzi si raccontano l'una all'altro nella loro quotidianità con una precisione dapprima cauta e prudente e poi sempre crescente.