Categorie

Warren Treadgold

Traduttore: G. Garbisa
Editore: Il Mulino
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 337 p. , ill. , Brossura
  • EAN: 9788815131027

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Antonio

    27/04/2016 16.29.26

    Forse un po' sintetico, ma molto chiaro e lineare. Non ho apprezzato le frecciatine al Comunismo.

  • User Icon

    Gianni F

    27/09/2013 23.19.58

    La storia dell'Impero bizantino, legittimo e orgoglioso continuatore dell'Impero Romano, anzi Impero Romano esso stesso, è una storia di estremo interesse perché esso era un impero millenario portatore di una identità culturale immensa, pari solo alla sua "controparte" d'occidente, scomparsa portandosi dietro la caduta della civiltà occidentale. Il cambio di punto di vista è interessante perché per una volta ci si mette dalla parte dei bizantini spostandosi in oriente, e malgrado la caduta dell'occidente, si prova come un sollievo sapendo che il caos "da questa parte" non è sopraggiunto e che il forte Impero Romano (i Bizantini si definivano "romani") è ancora lì, vivo, vegeto e vitale. L'Impero Bizantino si è districato per mille anni grazie a grande strategia (ma non purtroppo a un progetto politico, a una visione nazionale di lungo termine) che mescolata carota e bastone, guerra e adulazioni, il tutto aiutato da una grande ricchezza che faceva difetto all'ultimo impero d'occidente. Treadgold dà per me troppa importanza ai concili e agli aspetti religiosi dell'impero (forse perché più documentati), e sebbene abbiano influenzato la politica estera e interna dell'impero, poco si sa davvero su quale impatto tutto ciò aveva sul popolo. Ma il libro si occupa appunto di Bisanzio... Comunque, ogni capitolo reca, oltre alla selva di avvenimenti e date, un'analisi storica del periodo analizzato e continua ben dopo la fine dell'impero vero e proprio, arrivando a analizzare quello che sarà il regno greco prima della definitiva caduta per mano degli ottomani e quindi del definitivo declino della capitale imperiale. E' presente una iconografia non immensa ma sufficiente. Un libro da leggere, davvero, per capire una storia che Luciano giustamente definisce "pressoché sconosciuta alla maggior parte di tutti" ma che vi assicuro non ha niente da invidiare a quella dell'Impero Romano d'occidente.

  • User Icon

    Luciano Milici

    25/03/2012 20.19.28

    La storia di Bisanzio di Treadgold è interessante ed entusiasmante. Sono raccontati oltre mille anni di storia pressoché sconosciuta alla maggior parte di tutti (diciamo la verità!).La trattazione è accurata e moderna. Ottima l'idea di fornire dati statistici che completano il racconto. Consigliatissima agli amanti e ai non amanti della storia.

Scrivi una recensione