Storia di una caduta - Stefan Zweig - copertina

Storia di una caduta

Stefan Zweig

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Ada Vigliani
Editore: Adelphi
Anno edizione: 2010
In commercio dal: 24 novembre 2010
Pagine: 126 p., Brossura
  • EAN: 9788845925467
Salvato in 30 liste dei desideri

€ 9,50

€ 10,00
(-5%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Storia di una caduta

Stefan Zweig

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Storia di una caduta

Stefan Zweig

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Storia di una caduta

Stefan Zweig

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 10,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Perdere il favore di coloro da cui dipende la nostra stessa vita. Mordere la polvere quando si è conosciuto il fulgore degli altari. Non essere più amati. È il destino intollerabile che accomuna i protagonisti delle due novelle qui riunite: una dama del Settecento e un cane. E il dolore, il furore, il desiderio di vendetta non saranno meno violenti nell'animale che nella donna. Splendida, intelligente e ambiziosa, amica di Montesquieu e di Voltaire, amante del duca di Borbone, la marchesa de Prie sembra onnipotente e, soprattutto, intoccabile. Ma quando nel 1726 il duca di Borbone cade in disgrazia presso Luigi XV, per lei si spalanca, d'improvviso, il baratro di un esilio avvilente. Confinata in Normandia, rabbiosamente sola, Madame de Prie non può che tormentare il giovane amante, contemplare allo specchio il suo volto che sfiorisce - e progettare una morte degna dei fasti del passato. Le forze brutali - distruttive e autodistruttive - che solo l'orgoglio ferito e l'amore ripudiato sanno scatenare innervano anche il secondo racconto, dove a sperimentare la più tremenda delle perdite è Ponto, cane tirannico dapprima oggetto di una sfrenata passione e poi di colpo ignorato e bandito dal suo regno non appena la padrona resta incinta. Sagace nel suo odio, l'escluso preparerà la sua vendetta, suscitando nel lettore un'attesa angosciosa - e una suspense quasi hitchcockiana.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 5
5
1
4
3
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    serafini lino pasqualino

    07/08/2019 08:34:54

    in realtà le storie sono due, la seconda preferibile alla prima.Come sempre ottima scrittura.

  • User Icon

    Ottavia

    07/03/2019 17:55:30

    Storia di una caduta è un libro di poche pagine ma coglie nel segno. Cosa accade quando all'improvviso smettiamo di essere considerati al centro dell'attenzione? Quali sono i moti dell'animo che ci pervadono? Dall'oggi al domani, per scelta altrui veniamo messi in disparte e dimenticati. Siamo portati ad accettare e motivare il cambiamento o invece lo respingiamo e cerchiamo di contrastarlo con ogni mezzo? Nella prima storia è una dama francese del 700 a subire il rifiuto da parte della società: è costretta in un castello, deve vivere lontano dalla mondanità e realizza di non aver mai goduto di sentimenti sinceri da parte di chi, fino a poco tempo prima, la idolatrava. Nel secondo racconto, molto più raggelante, una famiglia borghese adotta un cane e riversa su di esso molteplici attenzioni ed eccessivo affetto. Ma la notizia dell'arrivo di un piccolo erede sposterà l'ago della bilancia. Come reagirà il cane, da sempre sprezzante e orgoglioso, quando il suo ruolo in famiglia scadrà improvvisamente?

  • User Icon

    Raffa

    15/04/2013 09:55:57

    Due brevi racconti che hanno come tema comune la perdita del potere e dell'essere adulati con quello che ne consegue: frustrazione, disagio, rabbia, perdita di fiducia in se stessi, ossessività, depressione. Nel primo racconto la soluzione al femminile che viene data porterà all'uscita di scena della nobildonna col classico "suicidio dimostrativo", nella speranza vana che l'eco del suo gesto la riporti anche solo per poco sulla bocca di tutti e ne consacri il glorioso passato. Non accadrà, anche se lei morirà con quella speranza. Nel secondo racconto la soluzione al maschile (il protagonista è un cane maschio molto umanizzato) porterà l'animale a liberarsi dal giogo della prostrazione psicologica con la risposta più naturale. La vendetta. E pare che l'autore non abbia dubbi sulla funzionalità di quest'ultima soluzione per riacquistare il proprio equilibrio: «era tornato tutto d'un colpo l'animale fiero e arrogante di un tempo».

  • User Icon

    jane

    29/02/2012 19:32:12

    Non è il libro di Zweig che preferisco, ma la scrittura è sempre raffinata e la lettura piacevole. Le due storie hanno affine l'assunto:la caduta dal piedistallo di chi ha detenuto un potere è sempre traumatica. Nella prima storia il personaggio della cortigiana che ha perduto potere e favori non desta simpatia, ma il senso del tempo che passa e della vecchiaia che avanza fa riflettere, visto che la nobildonna morì a 29 anni...Nel secondo racconto è maggiore la tensione che si crea in attesa di quello che sta per accadere, e lo scatenamento parossistico del cane ricorda "Amok". I sentimenti umani o animali che siano passano sotto la lente di Zweig che mentre osserva affonda il suo bisturi tagliente.

  • User Icon

    nihil

    19/01/2011 18:57:13

    Una vera chicca! Due racconti centrati sull'essere stati su un piedestallo e poi non esserlo più. Profondo conoscitore dell'animo umano, Zweig ne vivisezione gli aspetti più intimi e devastanti. L'animo umano non è dissimile da quello degli animali, dimostrato dal protagonista del secondo racconto, che è un cane.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Stefan Zweig Cover

    Nato il 28 novembre 1881 a Vienna, Zweig era figlio di un ricco industriale ebreo e per questo potè studiare con tutta libertà, seguendo i suoi gusti che lo portavano a interessarsi di letteratura, filosofia e storia.L'atmosfera cosmopolita della Vienna imperiale favorisce la sua curiosità del mondo, che si trasforma in una sorta di bulimia culturale. Come letterato esordisce con poemi in cui si percepisce l'influenza di Hofmannsthal e Rilke, di cui parla nella sua autobiografia Il mondo di ieri (Die Welt von gestern, 1942). Per Stefan Zweig "la letteratura non è la vita", ma "un mezzo di esaltazione della vita, un modo di cogliere il dramma in maniera più chiara e intelleggibile". La sua ambizione è dunque "dare alla mia esistenza l'ampiezza, la pienezza,... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali