-15%
Una storia nera - Antonella Lattanzi - copertina

Una storia nera

Antonella Lattanzi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Mondadori
Pagine: 252 p.
  • EAN: 9788804674863
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Nella lista dei desideri di 47 persone

€ 15,30

€ 18,00
(-15%)

Punti Premium: 15

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Una storia nera

Antonella Lattanzi

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Una storia nera

Antonella Lattanzi

€ 18,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Una storia nera

Antonella Lattanzi

€ 18,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 9,72

€ 18,00

Punti Premium: 10

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Antonella Lattanzi, voce unica nel panorama letterario contemporaneo, costruisce un meccanismo narrativo miracoloso – un giallo, un noir, una storia d'amore – popolato di creature splendidamente ambigue.

Roma, 7 agosto 2012. Il giorno dopo la festa di compleanno della figlia minore, Vito Semeraro scompare nel nulla. Vito si è separato da qualche tempo dalla moglie Carla. Ma la piccola Mara il giorno del suo terzo compleanno si sveglia chiedendo del papà. Carla, per farla felice, lo invita a cena. In realtà, anche lei in fondo ha voglia di rivedere Vito. Sono stati insieme per tutta la vita, da quando lei era una bambina, sono stati l'uno per l'altra il grande amore, l'unico, lo saranno per sempre. Vito però era anche un marito geloso, violento, capace di picchiarla per un sorriso al tabaccaio, per un vestito troppo corto. "Può mai davvero finire un amore così? anche così tremendo, anche così triste." A due anni dal divorzio, la famiglia per una sera è di nuovo unita: Vito, Carla, Mara e i due figli più grandi, Nicola e Rosa. I regali, la torta, lo spumante: la festa va sorprendentemente liscia. Ma, nelle ore successive, di Vito si perdono le tracce. Carla e i ragazzi lo cercano disperatamente; e non sono gli unici, perché Vito da anni ha un'altra donna e un'altra quasi figlia, una famiglia clandestina che da sempre relega in secondo piano. Ma ha anche dei colleghi che lo stimano e, soprattutto, una sorella e un padre potenti, giù a Massafra, in Puglia, i cui amici si mobilitano per scoprire la verità a modo loro. Sarà però la polizia a trovarla, una verità. E alla giustizia verrà affidato il compito di accertarla. Ma in questi casi può davvero esistere una sola, chiara, univoca verità? Antonella Lattanzi, voce unica nel panorama letterario contemporaneo, costruisce un meccanismo narrativo miracoloso – un giallo, un noir, una storia d'amore – popolato di creature splendidamente ambigue. Attraverso una macchina linguistica prodigiosa e un ritmo incalzante e cinematografico, percorre in funambolico equilibrio il crinale che separa bene e male, colpa e giustizia, amore e violenza. E rivela, uno dopo l'altro, i segreti che ruotano attorno ai suoi personaggi, fino a far luce su quello che è successo davvero la notte in cui Vito è scomparso.
3,23
di 5
Totale 13
5
2
4
4
3
2
2
5
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    marcella

    31/07/2019 13:43:07

    Prima parte piena di flashback, anche in mezzo al racconto, che ti fanno perdere il filo del discorso. Finale che definirei un non finale, alla fine non sai com'è realmente finito il libro lascia a te ogni interpretazione. La storia che racconta è reale e di grande attualità, ma non lo consiglierei.

  • User Icon

    Giulia

    19/09/2018 11:57:27

    Libro scorrevole e coinvolgente anche se la prima parte del testo neccessità di maggiore attenzione a causa dell'uso troppo frequente della punteggiatura che obbliga a rileggere alcune parti che potrebbero essere erroneamente associate al personaggio sbagliato. Il finale risulta però eccessivamente irreale e contrapposto a tutto il resto della storia che presenta un forte realismo.

  • User Icon

    carla

    17/07/2018 10:12:28

    ritmo incalzante, per questo romanzo nero che ti avvince sin dalle prime pagine, tanto da farti dimenticare le debolezze della trama e i trucchi che l'autrice abilmente escogita per tenere viva l'attenzione del lettore. Niente da dire, dunque, sulla tecnica di scrittura , ma, a conti fatti, e dopo aver letto l'ultima pagina del libro, arrivano le domande ed i dubbi davanti all'inverosimile trattamento dei fatti legati a un dénouement colpo di scena che però non regge. Lo consiglio ma non aspettatevi un capolavoro

  • User Icon

    MARA REGONASCHI

    10/01/2018 08:21:40

    Storia di amore e violenza familiare, raccontati con sapiente efficacia dalla scrittrice che sa scavare nell'animo di ciascun personaggio delineandolo perfettamente. Così come le relazioni fra gli stessi, indagate con lente precisa e spiegate in ogni sfaccettatura, così da tenere il lettore intrappolato in una lettura interessante e scorrevole. Forse mi aspettavo qualcosa in più nel finale, quel colpo di scena che avrebbe reso perfetta la lettura.

  • User Icon

    Teddy

    26/10/2017 13:16:12

    Certo, il titolo non poteva lasciare intravvedere che qualcosa di oscuro, e onestamente che fosse scritto bene. È scritto benissimo: una miscela di stili che si incastrano perfettamente, una lingua semplice eppure colorata da tocchi dialettali, un ritmo che si modifica coi momenti della storia, balzando anche avanti e indietro nel (breve) spazio temporale durante il quale si dipana la vicenda. Ma è così triste! Tutti i personaggi sono immensamente, dolorosamente, insopportabilmente tristi, senza nessuna via di uscita, nessuna speranza. L'ho letto in fretta perché non ce la facevo più a sopportare questo buio. Comunque bello bello.

  • User Icon

    n.d.

    20/10/2017 10:43:11

    Una scrittura magistrale che ti fa identificare con tutti i personaggi. Un libro davvero bello

  • User Icon

    furetto60

    22/09/2017 13:35:36

    Storia nera e vera nel senso che, riferendosi alle tante (purtroppo) storie di violenza domestica, affronta la vecchia ma tuttora irrisolta faccenda del confine riconosciuto alla legittima difesa. I presupposti per un buon lavoro ci sarebbero, piace l’atmosfera plumbea in cui si muovono i personaggi, una Roma sporca, umida e afflitta da gabbiani onnipresenti e aggressivi, però lo stile di scrittura scelto è piatto, senza un sussulto emotivo, un minimo di ricerca letteraria, del vocabolo, della frase. L’a. preferisce piuttosto una sorta di flusso di coscienza in terza persona che appiattisce e stanca. Anche i personaggi non convincono, a volte caricaturali nelle loro esagerazioni (la zia orribile, la moglie che pesa 47 chili contrapposta ad un omone da due metri), così come l'epilogo, telefonato per chi abbia un minimo di dimestichezza colla letteratura gialla. Peccato.

  • User Icon

    Ombretta

    10/08/2017 13:48:19

    Storia intensa e tragicamente attuale. La domanda è : può una donna decidere di riprendersi la sua vita o deve subire i soprusi di un uomo fino alla sua fine? Sta al lettore decidere chi sia colpevole e chi innocente, ma è purtroppo difficile salvare qualcuno.

  • ​I programmi di cronaca ci hanno abituati alle storie nere. Il cliché della violenza domestica, della donna che sopporta le botte per amore dei figli e i figli che l’accusano di esagerare a voler lasciare il padre. Poi le minacce, lo stalking selvaggio fino alla più classica delle conclusioni: il femminicidio. Lattanzi invece inverte e sovverte la banalità. Adoperando un perfetto stile nevrotico e frenetico ci racconta una storia nera che ha tutti i contorni, quantomeno in principio, di una qualunque storia familiare italiana. La quotidianità di due genitori separati, Carla e Vito, con due figli grandi (dunque già in grado di schierarsi e recriminare) e una bimba da accontentare perché ha bisogno di entrambe le figure genitoriali. Per lei Carla e Vito si riuniscono attorno a una torta di compleanno perché la piccola possa soffiare le candeline illudendosi ancora di una unità familiare apparente, per una sera soltanto. Che male può fare? Ma apparente è ogni verità in questa storia nera. Il primo amore di Carla, conosciuto e scelto già fra i banchi di scuola, diventa un marito violento e geloso, difficile da gestire e impossibile da sopportare. Due anni dopo il divorzio, quando ormai Carla e Vito hanno imbastito nuove storie, succede l’imprevedibile: Vito scompare e Carla è l’unica ad averlo visto. Tutti lo cercano: la famiglia, vecchia e nuova e quella d’origine giù al paese, che è tutt’altro che raccomandabile. La storia nera si dipana inesorabile sulle bugie e sulle verità delle vite di tutti. Lattanzi fa un’analisi quasi chirurgica attraverso i fatti, con una precisione cinematografica che si accompagna a uno stile scarno e diretto. Una storia dolorosa che può essere la storia di chiunque.

  • User Icon

    Maddy

    21/06/2017 06:05:18

    Niente colpi di scena, niente suspance, scrittura banale, finale assolutamente improbabile .. semplice. Non lo consiglio.

  • User Icon

    Claudia

    05/06/2017 14:34:33

    Libro scritto a tavolino per essere sceneggiato. Una sceneggiatura più che un libro...

  • User Icon

    Carol

    05/06/2017 10:31:29

    Una storia intensa, che ti tiene incollati alla pagina (e non certo perché è un noir, questo libro è tutt'altro, lo ha dichiarato la stessa autrice, ed è impossibile confonderlo o spacciarlo per tale), raccontata molto bene, con una scrittura particolare, innovativa, incisiva, che ha sicuramente richiesto una lunga ricerca e un lungo lavoro. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Gabriella

    04/06/2017 18:50:15

    Pensavo ad un noir un po piu coinvolgente invece la storia che parte in maniera interessante non porta nessuna novita ne colpi di scena rispetto a quello che viene narrato Insomma tutto prevedibile Neppure la scrittura aiuta perche un po troppo scarna e piatta Dalle presentazioni del libro pensavo a qualcosa di piu..

Vedi tutte le 13 recensioni cliente
Dopo

Prese il telefono, "Pronto Manuel" disse. "Manuel, pronto, sono io. Ho paura Manuel"
"Perché" chiese Manuel con una voce che le fece pena, prima di conoscerla Manuel non aveva mai avuto una voce così. "Ho paura Manuel, c'è qualcuno" ripeté incollata al cellulare.
  • Antonella Lattanzi Cover

    Antonella Lattanzi è nata a Bari nel 1979. Vive a Roma. Devozione (Einaudi Stile libero, 2010) è il suo primo romanzo, seguito da Prima che tu mi tradisca (entrambi per Einaudi). Ha collaborato al programma Tv Le invasioni barbariche, mentre per il cinema ha scritto le sceneggiature di Fiore (di Claudio Giovannesi). Per Mondadori è autrice di Una storia nera (2017). Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali