Storia, politica, scienza. L'affaire Branly-Curie

Silvia Solimeo

Editore: Milella
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 14 gennaio 2012
Pagine: 208 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788870484830
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Tema centrale di questo libro è la mancata elezione, nel 1911, di Marie Sklodowska Curie all'Académie des Sciences, evento particolarmente rappresentativo dello stretto rapporto tra politica e scienza. In Francia, l'investitura ad académicien viene considerata come il più alto coronamento della carriera scientifica. In ragione di ciò, questa elezione rappresenta un evento di grande importanza scientifica e di notevole interesse per la ristretta comunità di specialisti e ricercatori. E si carica ancor più di enfasi per ulteriori complesse motivazioni politiche. Perciò l'elezione del membro candidato a sostituire il chimico fisico Désiré Gernez, deceduto il 31 ottobre 1910, si presenta come un caso speciale, un "caso a parte".

€ 11,05

€ 13,00

Risparmi € 1,95 (15%)

Venduto e spedito da IBS

11 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità: