Storie di boss, ministri, tribunali, giornali, intellettuali, cittadini

Nando Dalla Chiesa

Editore: Einaudi
Collana: Gli struzzi
  • EAN: 9788806117795
Usato su Libraccio.it - € 6,13

€ 6,13

€ 11,36

6 punti Premium

€ 9,66

€ 11,36

Risparmi € 1,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

"L'Italia entro la quale scorrono le microstorie raccontate nel libro è simbolicamente l'Italia di Andreotti. Non certo nel senso che quest'ultimo l'abbia costruita - magari da solo - così com'è, in ogni suo anfratto. Ma nel senso che Andreotti come nessun altro ha plasmato, con azioni, omissioni o alleanze, la sostanza del potere nell'Italia del dopoguerra; e questo grazie al fatto che nessuno come lui ha compiutamente rappresentato la cultura politica di questo paese, proprio a partire dalla fondamentale nozione di potere. Al tempo stesso è l'Italia di Andreotti perché è popolata da un complesso intreccio di culture e convenzioni, umori e sentimenti, che è l'humus ideale per esprimere una specifica qualità di governanti. Dentro quest'Italia non tutto è però uguale; non solo per l'esistenza della famosa (o famigerata) "complessità", ma proprio perché vi sono parti in lotta. E' cioè un'Italia dove si scontrano - in termini di civiltà e di libertà - quelli che per semplificare chiamerò il bene e il male; ben distinti concettualmente ma certo molto più in comunicazione materiale tra loro di quanto possa sembrare a prima vista. La lotta tra questi opposti non ha un andamento stabile. E infatti il libro è una storia, umana e intellettuale, individuale e collettiva, di vittorie e di sconfitte, di speranze, disillusioni e ancora di speranze; è cioè la storia vera di uno scontro tuttora impari. Ho provato a scriverla con il realismo di chi spesso ha vissuto dall'interno la forza dell'avversario ma anche con l'entusiasmo che è comunque giusto e necessario riservare ai propri ideali." Nando Dalla Chiesa