DISPONIBILITA' IMMEDIATA

-15%
Storie di Gap. Terrorismo urbano e Resistenza - Santo Peli - copertina

Storie di Gap. Terrorismo urbano e Resistenza

Santo Peli

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2017
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 aprile 2017
Pagine: 358 p., Brossura
  • EAN: 9788806233839

13° nella classifica Bestseller di IBS Libri Storia e archeologia - Storia - Specifici eventi e argomenti - Post-colonialismo

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 11,90

€ 14,00
(-15%)

Punti Premium: 12

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Storie di Gap. Terrorismo urbano e Resistenza

Santo Peli

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Storie di Gap. Terrorismo urbano e Resistenza

Santo Peli

€ 14,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Storie di Gap. Terrorismo urbano e Resistenza

Santo Peli

€ 14,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«Il sapore aspro del risveglio a caro prezzo degli italiani dall'attendismo, dalla torpida quiete ventennale del regime.» - Adriano Prosperi

Nell'aprile 1943 Antonio Roasio, uno dei tre responsabili del Partito comunista, invia una lettera «strettamente riservata» alle organizzazioni regionali, in cui fa presente l'urgente necessità di attrezzare «i militanti alla lotta armata a mezzo dell'organizzazione di "Gruppi di azione patriottica", capaci di condurre azioni di sabotaggio delle attrezzature militari contro i massimi dirigenti del partito fascista». A livello pratico, però, le prime iniziative concrete verranno messe in atto solo dopo l'armistizio dell'8 settembre. Dai profili biografici dei protagonisti alle questioni cruciali - il rapporto fra gappismo e resistenza armata, il tema della rappresaglia, il problema del consenso fra la popolazione - dal racconto degli attentati più eclatanti alla lotta partigiana e alle ripercussioni sul nostro passato recente, Santo Peli ripercorre con rigore e imparzialità l'intera vicenda dei Gap per superare le molte «leggende» e restituire ai lettori una ricostruzione lontana dalla retorica e dalla speculazione. E colma una lacuna rilevante nel panorama dell'analisi storica del nostro Paese.
5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    chandragupta

    11/09/2016 11:00:47

    Interessante. Anche se sceglie un basso profilo, Santo Peli riempie un vuoto, perché di fatto il suo libro viene a costituire, checché egli ne dica, una prima, documentatissima storia del terrorismo gappista, che nel formare l'immaginario collettivo inerente alla Resistenza giocò un ruolo ben superiore alla sua effettiva consistenza numerica e, almeno fino all'inizio del '45, atterrì i nazifascisti molto più delle bande partigiane sulle montagne.

  • User Icon

    Il libraio di Firenze

    09/12/2015 17:59:08

    In questo saggio lo storico Santo Peli analizza le origini, lo sviluppo,le difficoltà e i successi dei gap, componente esigua della resistenza, ma che si distinse per le sue modalità di combattimento tipiche del terrorismo,cioè attentati dinamitardi e uccisioni mirate.I gap per il loro stretto legame con il partito comunista e per il loro modo di condurre le azioni militari sono stati fatti oggetto di critiche feroci o di esaltazioni acritiche, spesso aldilà della realtà dei fatti e della conoscenza delle condizioni in cui operavano.

  • User Icon

    claudio

    12/08/2015 17:56:02

    Storie di Gap e non Storia dei Gap. Questo è il libro, frutto di un lungo lavoro sui materiali d'archivio di Santo Peli, già insegnante universitario di Storia. Una storia dei Gap è praticamente impossibile da ottenere, in quanto la quasi totalità dei componenti in particolare dei primi Gap furono uccisi, chi in combattimento, chi fucilato o torturato. Qualcuno suicida per resistere alle torture e non fare i nomi dei compagni. Dei Gap si sa ancora poco e questo volume apre uno scorcio sulla loro realtà.

Indice.

Elenco delle abbreviazioni

Introduzione

Parte prima.

I. Nascita dei Gap

Creare un'atmosfera di guerra - «La costituzione dei Gap fu voluta ed attuata solo dal partito comunista» - «Fare del nostro partito il fattore predominante» - Difficile esordi della lotta armata - «Siamo in quattro o cinque» - «Ma perché siamo così pochi?» - «È difficile, mi disse, uccidere a sangue freddo un uomo che non si conosce»

II. La prima fase: dicembre 1943 - maggio 1944
I primi attentati - Gino Gobbi: Firenze I° dicembre 1943 - «Ci premeva soprattutto incoraggiare alla ribellione i giovani» - Aldo Resega: Milano, 18 dicembre 1943 - Italo Ingaramo: Firenze, 29 aprile 1944 - Inafferrabili? - «Gentile portava male i suoi 67 anni, mi sembrava mio nonno» - Camillo Nicolini Santamaria: Milano, 3 febbraio 1944 - Sesto San Giovanni, Casa del fascio, 10 febbraio 1944 - Genova, gennaio 1944 - Torino, maggio 1944

III. L'ora delle grandi masse
Gap e scioperi - Nascita e sciluppo delle Sap - La «giornata delle spie»

IV. Dall'estate alla primavera. La seconda fase
«In montagna, piano piano, sono tornata a vivere» - Crisi, ripresa, ancora crisi - Il canto del cigno - La solitudine di Visione - «Non si fa terrorismo senza rischiare di colpire anche degli innocenti» - «Milano era in macerie ed era pelata» - La brigata Balilla

Parte seconda.

I. Gappismo all'emiliana

«Duecentocinquanta ciclisti armati, nella notte» - Gappisti di campagna - La battaglia di porta Lame - Quelli di Bulow - «L'era propi lo' ch'a zarchéva»

II. La tortura
«Sotto un incubo di terrore» - «Sotto le torture non era facile essere muti» - «E se non resistessi a tutto questo?» - «Al di sopra di tutto, di noi stessi, vi è la vita del Partito»

III. Violando le regole
Notte di Capodanno 1943 - «Una cosa talmente anormale» - «I Gap erano veramente soli, proprio soli» - «Mi ripugnava l'idea di essere pagato per fare il partigiano»

IV. Gap, rtappresaglie e guerra di Liberazione
Un archetipo: le Fosse Ardeatine - «Incoraggiate i deboli, insegnate loro come si deve morire» - «Decisi ad ogni costo a liberarle, siamo penetrati nel carcere»
  • Santo Peli Cover

    Laureatosi in Lettere nel 1973, da quell'anno è ricercatore in Storia Contemporanea presso la Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Padova, città nella quale risiede dal 1968. Dirige la biblioteca della Facoltà, e ha insegnato all'Università. I suoi campi di ricerca sono in particolare la conflittualità operaia tra Prima e Seconda guerra mondiale e la Resistenza italiana. Per FrancoAngeli ha scritto La Resistenza difficile nel 1999. Con Einaudi ha invece pubblicato, tra gli altri, La Resistenza in Italia. Storia e critiche (2004), Storia della Resistenza in Italia (2006) e Storie di Gap. Terrorismo urbano e Resistenza. Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali