Categorie

Erodoto

Edizione: 9
Anno edizione: 1984
Formato: Tascabile
Pagine: 544 p.

89 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Storia e archeologia - Storia - Dalla preistoria al presente - Storia antica: fino al 500 d.C.

  • EAN: 9788817124836

Nato ad Alicarnasso agli inizi del V secolo a.C., Erodoto è il primo storico della letteratura occidentale. Argomento centrale della sua opera è lo scontro che oppose il potente impero persiano alla nascente democrazia greca. Ma le Storie non sono solo questo. Ricercando le cause del conflitto, Erodoto disegna un fascinoso affresco di tutta la civiltà antica, raccontando quello che ha visto lui stesso e quello che ha sentito nel corso dei suoi viaggi.Il primo dei due libri qui raccolti narra la nascita dell'impero persiano e la conquista della Lidia, regno del leggendario Creso. Il secondo è dedicato all'Egitto, il "dono del Nilo" che già al tempo dei Greci era sinonimo di costumi esotici e di arcana sapienza.Filippo Càssola esamina nell'ampia introduzione le concezioni etiche, religiose e politiche alla base del metodo storico di Erodoto.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Riccardo

    23/05/2013 14.22.10

    Che dire:l'opera è, fortunatamente per noi, monumentale; Erodoto è il padre della storiografia e solo per questo motivo varrebbe la pena leggerlo. Certo, il concetto di storia suo e dei suoi contemporanei non è lo stesso di noi moderni, e ciò si evince nelle "Storie", in quanto la narrazione non segue "una sequenza cronologica di avvenimenti descritta in modo obiettivo e con metodo scientifico", ed inoltre vi sono svariate "storielle" e "leggende" che appartengono al genere romanzo più che alla storia(e, a dirla tutta, sono proprio queste che rendono Erodoto più leggibile e più divertente di Tucidide). Il suo merito sta anche in questo, poichè riporta tutte le diverse versioni degli avvenimenti dubbi proprio per tentare di raggiungere la verità o almeno per avvicinarsi il più possibile ad essa, lasciando al lettore la possibilità di scegliere quale sia quella che preferisce seguire. Inoltre è indiscusso il suo contributo nella descrizione(i cosiddetti logoi)dei luoghi e dei popoli che componevano l'Impero Persiano nel 6°/5° sec.(basti pensare alle informazione che ci da sull'Egitto). Infine, considerando che l'argomento Guerre Persiane lo conosciamo quasi esclusivamente per merito suo, non possiamo che ritenerci debitori nei confronti di Erodoto e l'unico modo attraverso il quale possiamo in qualche modo contraccambiare è proprio leggendo la sua straordinaria opera.

Scrivi una recensione