Traduttore: M. Testa
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Edizione: 1
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 13/01/2014
Pagine: 220 p.
  • EAN: 9788806219369

71° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

Disponibile anche in altri formati:

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    CyberDracula (Lo sceriffo)

    25/04/2018 00:25:44

    Ne ho letti di libri e romanzi,dai generi e toni alti a quelli più bassi,ma questo testo non mi è affatto piaciuto. Personalmente mi aspettavo di più da questo autore e ne sono rimasto deluso. Un romanzo lungamente prolisso,ripetitivo e a tratti noioso a leggersi.

  • User Icon

    Andrea

    16/04/2018 20:04:46

    Amore, quello più puro. Orrore quello più crudo. Mai avevo letto un'opera in grado di generare in me tali stati d'animo e mescolarli e alternarli tra loro in maniera così eccezionale. Uno dei classici della letteratura moderna scritto con una prosa eccezionale da leggere assolutamente almeno una volta nella vita. Ringrazio di cuore la persona che mi ha consigliato e fatto recuperare questo libro, fate lo stesso anche voi

  • User Icon

    Filippo

    28/02/2018 20:05:37

    A mio avviso un capolavoro assoluto degno di sedere tra i più grandi classici della storia della letteratura. Non ho mai letto nulla di così poetico ed allo stesso tempo concreto e materico, McCarthy ci fa respirare la cenere che aleggia onnipresente nel suo mondo, ci fa sentire i morsi della fame, tremare di freddo ed assaporare il gusto dolciastro e salino del sangue e sudore dei suoi protagonisti. Spietato e commovente.

  • User Icon

    Ilaria

    16/02/2018 14:58:06

    Ho acquistato "la strada" dopo aver letto numerosissime recensioni positive. Le mie aspettative erano molto alte e mi dispiace dover ammettere che non sono state rispettate. Nonostante la prosa sia superba ed i dialoghi semplici ma estremamente potenti, questo libro non mi ha convinta.

  • User Icon

    Giovanni

    09/02/2018 20:11:59

    Quanta ansia! Quanto orrore! Quanto amore! Quanta speranza! C'è di tutto in questo magnifico quadro che l'artista ci ha donato. "La strada" per me è un grande quadro che le parole descrivono magistralmente.

  • User Icon

    Roberto B.

    31/01/2018 11:59:39

    Un libro crudo, diretto, senza dettagli superflui, sfrondati per arrivare meglio al cuore del lettore e trascinarlo con i protagonisti ai margini di questo mondo buio, apocalittico, dove i sopravvissuti vivono in preda alla fame, al freddo, alla paura. Si sente tutta la disperazione del padre, la si vive, e si prova la stessa piccola speranza del bambino. Scrittore enorme, libro meraviglioso, che tuttavia non raggiunge le vette di Suttree, il vero capolavoro di McCarthy.

  • User Icon

    Marchice'

    24/11/2017 07:38:29

    Questo libro è poesia. Oltre tutto quello che è stato scritto, è anche una metafora del ciclo della vita. Inoltre il finale è tra quelli che non dimenticherò mai: leggetelo.

  • User Icon

    cogitosergiosum

    21/11/2017 11:32:22

    Atmosfere da brivido, un must per tutti gli amanti del genere distopico, da Orwell in poi.

  • User Icon

    Alexandra

    16/11/2017 08:39:21

    L'ho comprato dopo aver letto il bellissimo "L'ultima bambina d'Europa" di Francesco Aloe, che si ispira proprio a questo romanzo di MCCarthy. Preferisco la versione italiana di Aloe ma devo dire che questa lettura è stata struggente come solo un grande romanzo sa essere. A tratti è difficile, ci sono paragarfi che ho dovuto rileggere due volte per capirne davvero il senso, però mi ha lasciato qualcosa dentro e ancora devo capire cosa. Emozionante.

  • User Icon

    stefano

    09/09/2017 15:13:27

    E' un libro spaventoso, mette un prima e un dopo alla tua carriera di lettore. Richiama gli archetipi dell'esperienza umana e ci gioca in maniera atrocemente consapevole. C'è la violenza di Meridiano di Sangue, il male apocalittico e squallido di Outer Dark, gli sprazzi di self consciousness che emergevano come smeraldi purissimi dal fiume di Suttree. Immenso, insopportabile, atroce e indimenticabile. Come la vita.

  • User Icon

    Manuela

    19/07/2017 11:02:41

    Questo breve romanzo mi ha richiamato alla mente la canzone "Il vecchio e il bambino" dell'immenso Francesco Guccini. Purtroppo ,però, le suggestioni positive finiscono qui... Duecento pagine tutte uguali, in un susseguirsi di descrizioni all'interno di una trama che avrebbe sicuramente meritato maggior sviluppo e meno piattezza. Fluido ,scarno (non necessariamente questa è una caratteristica negativa,ma in questo caso,sì) e sopravvalutato.

  • User Icon

    Dario A.

    18/06/2017 23:42:07

    Libro evocativo nelle atmosfere ma definirlo un capolavoro è alquanto eccessivo. Un' ottima prosa sicuramente, ma ciò non basta a rendere il libro eccellente. Sopravvalutato.

  • User Icon

    Mary

    18/04/2017 08:47:46

    Bellissimo!!!

  • User Icon

    Mary

    16/04/2017 12:32:16

    Un libro davvero bellissimo e coinvolgente. L'ho letto in pochissimo tempo perchè non riuscivo a staccarmene. Suscita molte emozioni e ti lascia qualcosa nel cuore, è sicuramente diventato uno dei miei libri preferiti!!

  • User Icon

    cantarstorie

    19/10/2016 10:53:05

    Assoluto capolavoro di desolazione, struggimento, tristezza. La luce non oltrepassa mai la coltre di cenere, e le frasi sembrano dettate da un indovino cieco, in attesa di chi le sappia incidere su una pietra di mare. Lettura durissima, trascinante, ipnotica, profonda. Meraviglioso.

  • User Icon

    L.

    16/07/2016 19:17:15

    Un libro meraviglioso, uno dei cinque romanzi del decennio scorso.

  • User Icon

    Anna

    07/07/2016 12:09:19

    Per dare un'idea della potenza evocativa di questa storia:non ho potuto leggerla di sera. Rischiavo incubi e angoscia per raggiungere il bagno....

  • User Icon

    giuseppe

    14/06/2016 11:40:20

    semplicemente straordinario, pieno di emozioni rincorrenti e sensazioni uniche. Che incredibile intuizione non rivelare i nomi dei protagonisti.

  • User Icon

    eri

    25/05/2016 16:08:08

    non ci sono parole per descriverlo. ero li con loro. o ero qui nel mondo reale. i sentimenti li sentivo. la fame. la paura e il freddo. reale e vivo. il legame forte. e poi...un dubbio...ma se finisse veramente così la nostra terra?....reale. fantastico.

  • User Icon

    luigiru

    01/05/2016 21:38:48

    Mai vista tanta disperazione e tanto amore fondersi insieme e dar vita a qualcosa di così indescrivibile.

Vedi tutte le 281 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione