-25%
La strada - Cormac McCarthy - copertina

La strada

Cormac McCarthy

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Martina Testa
Editore: Einaudi
Collana: Super ET
Edizione: 1
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 13 gennaio 2014
Pagine: 220 p.
  • EAN: 9788806219369

14° nella classifica Bestseller di IBS Libri Narrativa straniera - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 9,00

€ 12,00
(-25%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

La strada

Cormac McCarthy

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La strada

Cormac McCarthy

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La strada

Cormac McCarthy

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 12,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Vincitore premio Pulitzer per la narrativa 2007

Un uomo e un bambino, padre e figlio, senza nome. Spingono un carrello, pieno del poco che è rimasto, lungo una strada americana. La fine del viaggio è invisibile. Circa dieci anni prima il mondo è stato distrutto da un'apocalisse nucleare che lo ha trasformato in un luogo buio, freddo, senza vita, abitato da bande di disperati e predoni. Non c'è storia e non c'è futuro. Mentre i due cercano invano più calore spostandosi verso sud, il padre racconta la propria vita al figlio. Ricorda la moglie (che decise di suicidarsi piuttosto che cadere vittima degli orrori successivi all'olocausto nucleare) e la nascita del bambino, avvenuta proprio durante la guerra. Tutti i loro averi sono nel carrello, il cibo è poco e devono periodicamente avventurarsi tra le macerie a cercare qualcosa da mangiare. Visitano la casa d'infanzia del padre ed esplorano un supermarket abbandonato in cui il figlio beve per la prima volta un lattina di cola. Quando incrociano una carovana di predoni l'uomo è costretto a ucciderne uno che aveva attentato alla vita del bambino. Dopo molte tribolazioni arrivano al mare; ma è ormai una distesa d'acqua grigia, senza neppure l'odore salmastro, e la temperatura non è affatto più mite. Raccolgono qualche oggetto da una nave abbandonata e continuano il viaggio verso sud, verso una salvezza possibile...
4,3
di 5
Totale 325
5
223
4
41
3
21
2
20
1
20
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Sergio

    20/06/2019 08:19:35

    La storia: alcuni anni dopo l'apocalisse nucleare pochi sopravvissuti, tra cui un padre e un figlio, lottano per sopravvivere al freddo del lungo inverno nucleare, in viaggio verso il sud e il mare in cerca di un po' di tepore. Lo stile: più che per la trama il libro è eccezionale per lo stile espositivo. Sembra proprio di essere lì, in un mondo desolato, senza flora, senza fauna, affamati, al freddo, costantemente all'erta per cogliere il minimo segnale di pericolo, una continua lotta per la sopravvivenza animata dalla fiammella della speranza. E dalla consapevolezza di essere tra "i buoni". Coinvolgente, triste, non adatto per chi cerca nella lettura un momento di evasione.

  • User Icon

    Sergio

    20/06/2019 08:17:27

    La storia: alcuni anni dopo l'apocalisse nucleare pochi sopravvissuti, tra cui un padre e un figlio, lottano per sopravvivere al freddo del lungo inverno nucleare, in viaggio verso il sud e il mare in cerca di un po' di tepore. Lo stile: più che per la trama il libro è eccezionale per lo stile espositivo. Sembra proprio di essere lì, in un mondo desolato, senza flora, senza fauna, affamati, al freddo, costantemente all'erta per cogliere il minimo segnale di pericolo, una continua lotta per la sopravvivenza animata dalla fiammella della speranza. E dalla consapevolezza di essere tra "i buoni". Coinvolgente, triste, non adatto per chi cerca nella lettura un momento di evasione.

  • User Icon

    Giulia

    20/06/2019 08:01:06

    Un romanzo straordinario, un classico contemporaneo. McCarthy racconta una storia post-apocalittica in modo magistrale, completo, raffinato e durissimo al tempo stesso. Un equilibrio formale e drammaturgico che dà vita a un vero capolavoro.

  • User Icon

    Caleb976

    19/06/2019 18:02:30

    Non mi ha entusiasmato, anche se questo autore è osannato da critica e pubblico. Narrazione troppo asettica, a tratti noiosa, una scelta minimalista che non raggiunge buoni risultati.

  • User Icon

    Sid

    26/04/2019 16:55:33

    Capolavoro. McCarthy ci insegna cos'è un vero romanzo distopico.

  • User Icon

    Mila

    26/03/2019 15:32:28

    Questo libro mi ha rapita,mi ha portata in quell'incubo grigio dove tutto è bruciato ,dove non ci sono che alberi secchi e la terra non genera più i suoi frutti ,ma sopravvive su tutto l'amore profondo di un padre e di un figlio!molto toccante,letto tutto d'un fiato in una giornata grigia e piovosa!

  • User Icon

    Cristian

    22/03/2019 13:33:46

    Libro che si legge tutto d'un fiato, scritto egregiamente da McCarhty che si rivela un autore completo e imperdibile nel panorama della narrativa made in USA. Storia intensa, non banale, che ci sbatte in faccia una natura umana terribile e dal cuore cupo, sono in pochi a portare con loro il "fuoco" del quale parla il padre che accompagna il figlio sulla strada verso sud, simbolo di una nuova speranza per un mondo collassato che esala il suo ultimo respiro. Da non perdere!

  • User Icon

    Me

    11/03/2019 19:38:52

    Può esistere un uomo vivo che prescinde dai valori tramandati dalla tradizione cristiana? McCarthy non si fida. McCarthy pensa che, una volta fatto fuori Dio a pallettoni, in strada non resta che il demonio. E che prima che il demonio arrivi da noi, possiamo arrangiarci con quel che c'è. E se qualche frammento di dio ci sfiora, avremo la possibilità di conoscere l'amore, prima che la morte ci separi. McCarthy è spaventosamente bravo, e veritiero, e fatalista. Io, finché riesco, non voglio essere come lui.

  • User Icon

    Simone

    11/03/2019 11:39:11

    Uno dei libri più intensi e misteriosi da leggere. Ambientazione post-apocalittica che tiene il fiato sospeso dall'inizio alla fine, amplificato da un metodo di raccontare i fatti attraverso discorsi molto schietti e intensi dei personaggi. La storia inizia in media res ed il finale lascia lascia un alone di dubbio al lettore. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Saverio

    11/03/2019 07:21:40

    Il libro di McCarthy è uno di quei libri che chiunque dovrebbe leggere una volta nella vita. La storia di un bambino con suo padre, in cammino, per le strade di un mondo finito. Affrontano insidie, pericoli, ma vanno avanti insieme vivendo come riescono, cercando di trovare della normalità in un mondo che non esiste più. La tensione è fissa per tutto il libro, e la bravura di McCarthy risiede proprio nel fatto di mantenere questa suspense senza dover ricorrere a "classiche" scene da fine del mondo, scontri e sangue. Ne "la strada" non ci sono molte spiegazioni, non ci è dato sapere come sia successo tutto ciò, quante persone siano ancora al mondo e cosa fanno, come vivono. In questo libro ci sono un padre e un figlio e tutto il loro amore che gli permette di sopravvivere.

  • User Icon

    GABRIELE

    10/03/2019 13:36:35

    Intenso, spietato, crudo, minimalista, un pugno dritto allo stomaco, MaCarthy con questo suo capolavoro ci regala un viaggio, in un mondo post atomico, che solo all'apparenza è un viaggio verso una meta insperata, ma si rivela da subito un percorso interiore nell'animo umano. CAPOLAVORO!

  • User Icon

    Michela

    09/03/2019 19:41:06

    Questo libro mi è piaciuto davvero tantissimo, anche se forse non ne ho compreso a pieno il finale ma ho la sensazione che sia proprio ciò che dovrebbe accadere leggendolo. Non vi fate ingannare dal suo ridotto numero di pagine perché in realtà è un libro che, nonostante breve, alcune volte avrete bisogno di chiudere e riprendere dopo un po'. Questo avviene perché la crudeltà del verificarsi degli eventi è talmente schietta e raccapricciante che va a mirare la sensibilità del lettore ma non per questo non è un libro per tutti, anzi. E' sicuramente un distopico, potrebbe essere considerato anche un romanzo apocalittico, anzi mi sento più di inquadrarlo in quest'ultimo ma non vedremo i cliché che spesso ci sono, anzi ci renderemo conto che ciò che viene descritto è proprio ciò che accadrebbe se saremmo in una condizione di vita simile. La presenza di una persona adulta e di un bambino è perfettamente calzante, perché ci danno due punti di vista opposti però della stessa identica situazione. Gli stessi crudeli eventi visti dagli occhi di un adulto e soprattutto dagli occhi di un padre, e dagli occhi di un bambino. Questo ci da una prospettiva a 360 grandi dell'analisi delle condizioni e delle situazioni in cui vivono e che dovranno affrontare. Questo libro parla di un viaggio, verso cosa? Per saperlo non vi resta che leggerlo.

  • User Icon

    patriziab

    09/03/2019 16:12:33

    meraviglioso che lascia addosso una serie di sensazioni e di emozioni molto forti: inquietudine, stupore, tristezza, empatia per i due protagonisti. Ma suscita anche una serie di riflessioni sulla società odierna, sulla famiglia, sui rapporti con gli altri, sulla superficialità di fronte ai valori fondamentali della vita e al rispetto della natura. La strada fuor di metafora è la nostra storia, il nostro passato e il nostro futuro. Non leggevo da moltissimo tempo un romanzo così intenso, pur nella sua prosa scarna ed asciutta, che in alcuni tratti ho trovato poetica, condensando in poche parole significati profondi. La considerazione finale è che non si può prescindere dalla lettura di questo che non esito a definire capolavoro: è una necessità farlo, perché apre la mente e il cuore.

  • User Icon

    FRANCESCO

    09/03/2019 15:29:38

    Libro asciutto come la sabbia ad agosto, penetra nell'anima generando una forte capacità di immedesimazione. Leggerlo ti fa vivere una sensazione che spiazza ma allo stesso tempo coinvolge, come se le vicende non fossero poi così distanti dall'oggi. Il rapporto padre-figlio è una delle esperienza più forti e determinanti per la cresciuta di un uomo. Molto molto bello.

  • User Icon

    Ambra

    06/03/2019 22:40:11

    Libro molto intenso. Lo scrittore è capace di immergerti completamente nella realtà cruda e irreale di un mondo ormai alla fine, distrutto, dilaniato, pieno di disperazione (per i pochi sopravvissuti rimasti). Scrittura evocativa, in grado di farti visualizzare passo dopo passo la Strada che i due protagonisti percorrono per tutto il libro. Di per sé sembrerebbe non ci sia granché da dire, sono semplicemente due persone che non fanno altro che tentare di sopravvivere, ma grazie ad una scrittura potente e a tratti poetica si rimane incollati alle pagine fino alla fine, nella speranza che qualcosa di buono possa accadere.

  • User Icon

    Angela

    06/03/2019 18:09:41

    La strada è stato uno dei libri più intensi che abbia mai letto. McCarthy è riuscito a concentrare perfettamente in questo breve libro tutte le emozioni necessarie a trascinare il lettore nella lotta dell'uomo e del bambino che, oltre a quella classica per la sopravvivenza in uno scenario post apocalittico, si rivela essere una lotta per conservare le ultime piccole briciole di un'umanità che ormai sembra un ricordo sfocato, lontano. Ma la strada è anche qualcos'altro, qualcosa di più profondo: un'immensa storia d'amore che spinge riflettere sulla vita stessa. Assolutamente consigliato.

  • User Icon

    anna

    06/03/2019 12:39:11

    Un futuro postapocalittico, un padre e un bambino rimasti su una terra desolata dotati di un carrello di provviste e costantemente in guardia dagli altri sopravvissuti considerati predoni. Mccarthy con una scrittura fluida e coinvolgente compone un capolavoro distopico, amaro e toccante, senza capitoli, solo brevi pause nello scorrere di un fiume ricco di ricordi dolorosi. Estremamente consigliato

  • User Icon

    anna

    06/03/2019 12:37:51

    Un futuro postapocalittico, un padre e un bambino rimasti su una terra desolata dotati di un carrello di provviste e costantemente in guardia dagli altri sopravvissuti considerati predoni. Mccarthy con una scrittura fluida e coinvolgente compone un capolavoro distopico, amaro e toccante, senza capitoli, solo brevi pause nello scorrere di un fiume ricco di ricordi dolorosi. Estremamente consigliato

  • User Icon

    Jean

    24/01/2019 13:07:34

    Libro che scorre molto bene. McCarthy ha la caratteristica di creare un'atmosfera di continua tensione nel lettore per via dei dialoghi senza punteggiatura. Trama lugubre e di continuo patos (più vai avanti nella lettura e più non sai cosa possa succedere ancora). Consigliatissimo a tutti.

  • User Icon

    serafini lino pasqualino

    14/01/2019 19:22:39

    libro molto bello. scrittura cruda con finale drammatico e commovente.l'autore ci vuol far capire quanto coraggio ci vuole nella vita .

Vedi tutte le 325 recensioni cliente
  • Cormac McCarthy Cover

    Scrittore americano, è cresciuto in Tennessee, dove ha frequentato l'Università, abbandonandola per ben due volte.Entrato nel '53 nell'Air Force, vi è rimasto per quattro anni.Ha vissuto anche a El Paso, in Texas, e a Tesuque, nel Nuovo Messico.McCarthy non concede interviste e non frequenta gli ambienti letterari e mondani (del 2007 l'eccezione dell'intervista televisiva con Oprah Winfrey).Tra le sue opere ricordiamo Il guardiano del frutteto, Il buio fuori, Suttre, Meridiano di sangue, Oltre il confine e Città della pianura. Cavalli selvaggi, ha conquistato il National Book Award.Con La strada del 2007 ha vinto il Premio Pulitzer per la narrativa.Dalle opere di McCarthy sono stati ricavati diversi film: nel 2000, Cavalli selvaggi è stato trasposto nel film... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali