Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Strane avventure di Sherlock Holmes in Giappone - Dale Furutani - copertina

Strane avventure di Sherlock Holmes in Giappone

Dale Furutani

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: P. Mazzarelli
Editore: Marcos y Marcos
Collana: Gli alianti
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 21 novembre 2013
Pagine: 256 p., Brossura
  • EAN: 9788871686721
Salvato in 19 liste dei desideri

€ 8,10

€ 15,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Strani questi stranieri che si lavano poco, mangiano il loro dio per adorarlo e non sanno nascondere le emozioni. Più strano di tutti quest'uomo allampanato che il dottor Watanabe ha accolto in casa sua: si spaccia per un esploratore norvegese, ma ha l'accento inconfondibile di Londra e il desiderio febbrile di indagare. Anche una cittadina sonnacchiosa come Karuizawa ha la sua dose di sangue e disavventure, e a un medico, se è un buon medico, tutti chiedono consiglio. Voci sinistre nel buio che fanno impazzire un uomo, progetti navali trafugati, un missionario che precipita nel vuoto: per essere ospitale sino in fondo, il dottor Watanabe offre al suo ospite i misteri che approdano al suo ambulatorio. Non sa che lo spilungone in grado di stupire tutti con le sue deduzioni è il grande Sherlock Holmes, in incognito in Giappone per sfuggire al suo peggior nemico. Non lo sa, ma è fiero di fargli da interprete di lingua e cultura giapponese, e di assisterlo con il suo buon senso. Di caso in caso l'alleanza si stringe e dalla stima nasce un'amicizia. Finché, vincendo il tipico riserbo giapponese, il dottor Watanabe apre il suo cuore al forestiero e gli svela una ferita mai sanata. Risolvendo l'ultimo mistero, sarà Sherlock Holmes il buon medico che guarisce l'amico dalle ombre del passato.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4
di 5
Totale 3
5
0
4
3
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Flora

    19/09/2019 11:24:28

    Un romanzo delicato, che racconta un momento particolare della vita del più famoso dei detective, Sherlock Holmes. Dopo aver inscenato il suo suicidio ne "L'ultima avventura", Holmes si reca in Giappone celandosi dietro l'identità fittizia dell'esploratore norvegese Sigerson. Arrivato a Karuizawa, una località di villeggiatura molto frequentata da inglesi e canadesi, ha la necessità di trovare un alloggio discreto in modo da potere restare in incognito e grazie all'aiuto del Colonnello Ashworth diviene ospite del dottor Junichi Watanabe. Così come il fedele Watson, il dottor Watanabe diviene il biografo di alcuni fatti che riaccendono la voglia di indagare di Holmes. Non si tratta del solito romanzo giallo, i casi non sono complicatissimi, ma mettono in luce il solito acume deduttivo di Sherlock Holmes. L'investigazione viene utilizzata come mezzo per descrivere gli usi, i costumi e le tradizioni giapponesi. Consigliatissimo!

  • User Icon

    TOMMASO

    07/03/2019 18:46:09

    Nell'approcciarmi a questo libro, temevo una sorta di pizza all'ananas letteraria, ed invece il risultato è stato molto più appetitoso del previsto. ? Il nostro allampanato eroe, dopo le cascate del Reichenbach, si allontana dall'Europa per qualche tempo, e questo era noto a tutti. Ciò che non sapevamo è che il suo viaggio non lo conduce solamente in Tibet, ma anche sulle più remote isole giapponesi dove, aiutato da un amico medico (!) riprenderà a dedicarsi, sotto le mentite spoglie di un esploratore norvegese, alla sua attività preferita: risolvere misteri. Incontreremo ladri che si fingono monaci, locandieri che si fingono fantasmi e persino perverse assassine che si fingono dolci innamorate: il tutto ricostruito in perfetto stile giapponese, dalle ambientazioni di una cittadina di provincia del tardo ottocento, allo stile narrativo che, pur incalzando la curiosità del lettore, non manca di quella vena di lentezza che tanto contraddistingue la letteratura nipponica. Dale Furtani (origini giapponesi, poi naturalizzato in America) riesce, in definitiva, in un' impresa che avrebbe fatto tremare i più impavidi, ovvero costruire un piacevolissimo cross-over, assolutamente originale, che riesce a non mancare di credibilità anche agli occhi dei più appassionati del genere.

  • User Icon

    Ilaria M.

    20/09/2018 20:27:32

    Dale Furutani utilizza il pretesto di fantomatici taccuini di tal dottor Watanabe, finiti casualmente nelle sue mani, per immaginare le avventure nel paese del Sol Levante del più famoso consulente investigativo di tutti i tempi, Sherlock Holmes. Il libro è indubbiamente un grande omaggio a Conan Doyle e ai suoi personaggi, ma è anche una lettura piacevolissima che non può non far sorridere nei momenti in cui la cultura nipponica si scontra con gli atteggiamenti di Siegerson-san; il buon Watanabe vede in Siegerson la perfetta incarnazione del henna gaijin ("lo straniero bizzarro"), ignorando che i modi e le abitudini di Sherlock Holmes risultano alquanto eccentrici anche per la maggior parte degli Occidentali. Il libro si rivela quindi anche un'ottima occasione per approfondire alcuni aspetti dello stile di vita giapponese, i suoi usi e suoi costumi. Dopo la lettura sarà difficile guardare con gli stessi occhi un panetto di burro, soprattutto se ad offrirvelo è un giapponese!

Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali