€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Mr Gaglia

    25/01/2015 14:41:10

    Sono d'accordo con gli 'amici' che in apertura dei commenti hanno sottolineato che questo film andrebbe visto con gli occhi "ante-2000". Io ho avuto la fortuna di guardarlo in quel periodo; chi al contrario era troppo piccolo per godersi questo bellissimo film dovrebbe 'sforzarsi' un po' e capire che 20 anni fa il cinema era diverso. La fine di un millennio di un mondo in rovina, in preda all'anarchia, duramente repressa dalle forze dell'ordine: ambientato in un futuro metropolitano apocalittico per allora non molto lontano (evidenti i richiami a Blade Runner). Un avvenire prossimo in cui una nuova droga, lo squid (che permette di vivere in prima persona esperienze altrui) soppianta quelle vecchie con un effetto di assoluta sostituzione dell'io. L'espediente del nuovo stupefacente in circolazione offre allo spettatore l'impressione di percepire e vedere tutto in diretta. Per ottenere questo effetto si utilizzò la soggettiva per rendere l'idea di veri e propri frammenti di vita consequenziali, stupri e omicidi, sensazioni parallele e amplificate di vittime e carnefici. Gli effetti dello squid sono mostrati fin dalla prima sequenza della morte di un rapinatore. La meta-visione del pubblico crea un corto circuito percettivo spiazzante e disorientante: chi guarda cosa con gli occhi di chi? Questa estremizzazione del vouyerismo raggiunge l'acme nell'episodio dello stupro della prostituta. Astratto e realistico, filosofico e carnale, estetico e mai estetizzante. È il cinema di Kathryn Bigelow, troppo dotata nella messa in immagini. Sempre adrenalinico. Tra conflitti e confronti. Sempre oltre la tranquillizzante divisione tra i generi: quella primaria e quella secondaria che coinvolge linguaggi, generi, stili, punti di vista mai totalizzanti e sempre discutibili. Cult.

  • User Icon

    Pinu Pè

    12/06/2013 19:01:20

    Il mondo della realtà virtuale mi ha sempre affascinato soprattutto quando, a fine anni 90, era ancora un argomento fantascientifico e semisconosciuto. Strange Days, un misto tra thriller, noir e cyber-punk è un piccolo capolavoro violento, trasgressivo e pessimista, abilmente diretto e ben interpretato. E' un film che consiglio a tutti a prescindere dal suo genere....

  • User Icon

    aris-34

    22/08/2011 15:32:01

    ...e dopo la recensione di camillo che la uccide, Bigelow vinse un meritato oscar... a parte gli scherzi, film bellissimo, ovviamente un pò datato se visto ai giorni nostri, ma se pensiamo che è stato pubblicato più di 15 anni fa... un must.

  • User Icon

    camillo

    08/05/2009 11:20:22

    Basta con questi isterismi infantili mascherati da opinioni! Il film è MELENSO. La sceneggiatura è un pastrocchio indigeribile,la scenografia scimmiotta "Escape from New York",la regia è puerile. Fiennes inebetito. Bassett un tronco. Lewis la solita gattina in calore. Science fiction neanche a parlarne e riflessioni sul rapporto tra società e tecnologia inferiori ad un videogame.

  • User Icon

    *Sir Psycho Sexy*

    22/04/2008 18:05:32

    molto bello...ottima prova di tutti gli attori...meriterebbe maggiore fama, cmq solamente paragonarlo lontanamente a Blade Runner mi sembra un eresia...

  • User Icon

    deiv

    29/12/2007 22:47:08

    "Viviamo già all'interno di un grande romanzo, essendo l'invenzione fantastica già data, l'ultimo compito che spetta agli artigiani della finzione è l'invenzione della realtà" J. Ballard VIVA LO SQUID!!!!!!!

  • User Icon

    cinefil

    04/05/2006 00:31:34

    Finalmente sono riuscito a rivedere questo mitico film che mi affascinò tempo fa...anch io lo vidi prima del 2000 e avevo circa 17 anni..Favoloso il fotogramma dove compare skin con gli skunk anansie durante un capodanno fatto di perdizione....tutto quello che avrei desiderato dal mio capodanno...ma è bello cosi,vederlo in un film e viaggiare con la fantasia suscitata da un capolavoro come Strange days.ciao e buona vita...

  • User Icon

    fredian

    13/04/2006 21:55:27

    Esemplare. Grande Fiennes e grandissima Bigelow. Ottima ambientazione, colonna sonora e sceneggiatura. Un pizzico drogato dall'esigenza del colpo finale, ma comunque un must.

  • User Icon

    simo

    21/01/2006 02:18:38

    Bellissimo film. Non so se è stato sottovalutato, di certo non è conosciutissimo. A mio modesto parere dovreste vederlo. Voto 5, meritatissimo.

  • User Icon

    Mauro68

    19/11/2005 21:23:48

    Vero e proprio cult movie. Essenzialmente è un giallo a tutti gli effetti, con delitto e colpevole da scoprire; la sua enorme forza sta nell'idea di base (la nuova droga è ipertecnologica: si rivive in tutto e per tutto le esperienze e le emozioni vissute da altri, incise su cd), e su alcune scene d'azione ineccepibili e di grande impatto, in cui l'adrenalina scorre a fiumi. Il tutto condito da piccole dosi di buoni sentimenti, che, se in giusta misura, non fanno mai male. Tutti gli attori sono bravissimi, e la colonna sonora è perfettamente in linea con la vicenda.

  • User Icon

    SulGargano.it

    27/09/2005 15:14:20

    Assolutamente un capolavoro sottovalutato... meriterebbe almeno parte della fama di Blade Runner

  • User Icon

    Roberto

    31/03/2005 05:51:05

    Un film geniale. Estemamente originale la trama e meravigliosa l'interpretazione di Fiennes. Un film che forse non ha avuto il successo che avrebbe meritato, nonostante dietro ci siano due mostri come Cameroon-Bigelow. Il cast inoltre vede comparire anche due nomi celebri (oltre a quello del protagonista) come Angela Bassett e Vincent D'Onofrio (Palla di Lardo in Full Metal Jacket). Juliette Lewis merita citazione a parte, fantastica la sua interpretazione durante le performance da cantante. Stupenda la canzone "Hardly Wait". Colonna sonora in cui compaiono anche i Deep Forest e Peter Gabriel, nonchè gli Skunk Anansie (che appaiono anche in un paio di fotogrammi durante il concerto di Capodanno). Come ha detto chi lo ha commentato prima di me, vederlo prima del 2000 (io l'ho visto nell'ottobre 99) avrebbe fatto sicuramente molto più effetto.

  • User Icon

    marcello

    20/03/2005 17:02:08

    un film cult per lo scrivente. piace anche a chi non ama la fantascienza..un giallo originale,un antidoto allo stress dell'ultimo dell'annno.

  • User Icon

    maurizio

    20/04/2004 22:07:45

    Un film cult, che parte da un'ottima idea. Peccato che nel 2004 non si gode piu' l'atmosfera di attesa della fine frl millennio.

Vedi tutte le 14 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione
  • Produzione: 20th Century Fox Home Entertainment, 2002
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 137 min
  • Lingua audio: Inglese (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici: commento audio della regista Kathryn Bigelow; scene inedite in lingua originale; trailers