Lo strano caso dell'apprendista libraia - Deborah Meyler - copertina

Lo strano caso dell'apprendista libraia

Deborah Meyler

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Claudia Marseguerra
Editore: Garzanti
Anno edizione: 2020
In commercio dal: maggio 2020
Pagine: 348 p.
  • EAN: 9788811813828

€ 6,56

In uscita da: maggio 2020

Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Esme ama ogni angolo di New York, e soprattutto quello che considera il suo posto speciale: La Civetta, una piccola libreria nell'Upper West Side. Un luogo magico in cui si narra che Pynchon ami passare i pomeriggi d'inverno e che nasconde insoliti tesori, come una prima edizione del Vecchio e il mare di Hemingway. Ed è lì che il destino decide di sorriderle quando sulla vetrina vede appeso un cartello: cercasi libraia. È l'occasione che aspettava, il lavoro di cui ha tanto bisogno. Perché a soli ventitré anni è incinta e non sa cosa fare: il fidanzato Mitchell l'ha lasciata prima che potesse parlargli del bambino. Ma Esme non ha nessuna idea di come funzioni una libreria. Per fortuna ad aiutarla ci sono i suoi curiosi colleghi: George, che crede ancora che le parole possano cambiare il mondo; Mary, che ha un consiglio per tutti; David e il suo sogno di fare l'attore. Poi c'è Luke, timido e taciturno, che comunica con lei con le note della sua chitarra. Sono loro a insegnarle la difficile arte di indovinare i desideri dei lettori: Il Mago di Oz può salvare una giornata storta, Il giovane Holden fa vedere le cose da una nuova prospettiva e tra le opere di Shakespeare si trova sempre una risposta per ogni domanda. E proprio quando Esme riesce di nuovo a guardare al futuro con fiducia, la vita la sorprende ancora: Mitchell viene a sapere del bambino e vuole tornare con lei. Esme si trova davanti a un bivio: non sa più se è quello che vuole davvero...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,63
di 5
Totale 27
5
4
4
5
3
4
2
5
1
9
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Anna

    11/03/2019 17:11:13

    Letto anni fa ma lo ricordo ancora con piacere. Amo tutti i romanzi che parlano di libri, librai e librerie e questo libro rappresenta al meglio la sua categoria. Il romanzo si legge in poco tempo perché è molto scorrevole e ricco di dialoghi diretti. La trama è piuttosto semplice ma ti convince sin dalle prime pagine. A mio avviso una lettura consigliata per gli amanti dei libri. Ci sarebbe un appunto da fare sul finale, ma spetterà a voi fare le opportune valutazioni dopo averlo letto.

  • User Icon

    paola

    25/10/2018 05:49:55

    Nonostante non sia il mio genere letterario, pensavo fosse qualcosa di meglio. I personaggi sono insopportabili, la protagonista praticamente non ha una sua identità, non sa dire di no e penso che sia anche abbastanza stupida (sono una ragazza di 23 anni, più o meno della sua stessa età e non mi sento rappresentata per niente). Il suo grande amore Mitchell è il solito ricco che può fare qualsiasi cosa vuole perché tanto lui può. Gli unici personaggi che mi sono piaciuti sono i ragazzi della libreria, anche se quelli sono un po' caricaturali. Le uniche cose che si salvano sono: i paesaggi/le ambientazioni e il finale, dove la protagonista finalmente si sveglia leggermente.

  • User Icon

    Valentina

    20/08/2018 16:38:13

    Di questo libro ho amato le ambientazioni,i personaggi così ben descritti e così particolari,i temi trattati con accuratezza di dettagli e emozioni e soprattutto Il piccolo mondo all'interno della libreria. Il poter lavorare come libraia deve esser molto entusiasmante,l'essere a contatto con tanti libri diversi e con persone con la tua stessa passione,persone anche bizzarre che incontreremo in questo romanzo. La protagonista Esme l'ho un po' odiata,un po' amata..mi sono immedesimata tanto in lei per alcuni punti, non ho sopportato questo suo essere troppo permissiva e debole alle volte. L'unica cosa che non mi ha entusiasmato,è stato il finale...troppo sbrigativo secondo me. La lettura comunque è abbastanza scorrevole e semplice.

  • User Icon

    Lisa

    25/07/2017 10:03:23

    Trama e personaggi simpatici, per una lettura di relax senza troppe pretese.

  • User Icon

    SoniA

    18/01/2017 09:54:34

    Dal titolo e dalla.trama mi aspettavo un buon romanzo scorrevole con una protagonista interressante. Ma ,ahimè,mi ha deluso molto. La trama è discontinua,i personaggi sono o banali o superflui. Ma soprattutto è scritto davvero male, non sono riuscita a finirlo.....

  • User Icon

    Any

    16/06/2016 22:13:53

    Questo libro mi è piaciuto molto, la trama e i personaggi sono simpatici, il testo è scorrevole e si legge tutto d'un fiato. Lo consiglio

  • User Icon

    dani70

    22/02/2016 14:49:40

    Carino e scorrevole, ma deludente nel finale perchè affrettato e...non finito. Forse ci sarà un seguito?

  • User Icon

    Giusy Spinelli

    23/11/2015 11:38:04

    La lettura di questo libro l'ho trovata piacevole, complice il fatto che uscivo dalla lettura di Imprimatur, mi ci voleva qualcosa di leggero. Do un voto bassino perché ... manca il finale!!! Altre 150 pagine per sviluppare il resto della storia e arrivare ad un finale migliore, non guastava!

  • User Icon

    Sari

    17/09/2015 15:20:55

    Un libro deludente nonostante la premessa fosse buona e sia la trama che il titolo fossero promettenti. La lettura è scorrevole ma la fine lascia con l'amaro in bocca e la sensazione che molte cose siano state lasciate in sospeso. Infatti fino all'ultimo capitolo ho avuto la costante sensazione che qualcosa stesse per succedere, per poi arrivare a un finale inconcludente. Inoltre, come già detto, la protagonista manca di carattere ed è succube del suo odioso e immaturo fidanzato. Salverei solo l'ambientazione, una piccola libreria di New York. Mi spiace, ma non credo che lo consiglierei.

  • User Icon

    Sara

    16/07/2015 11:23:36

    Mi dispiace dirlo, ma è un libro inutile. Non mi è piaciuto per niente.

  • User Icon

    Veronica

    14/07/2015 17:09:19

    Veramente bruttino. Sono arrivata alla fine con fatica e più per pignoleria che per interesse. Veramente, uno dei libri più inconcludenti che abbia mai letto. Soldi sprecati. Bella solo la copertina.

  • User Icon

    Giusyp85

    01/06/2015 15:47:06

    Esme è una ragazza piena di sogni, ambizioni e voglia di vivere; come capita spesso per quelle della sua età, si innamora dell'uomo sbagliato, un uomo che a 33 anni non ha ancora capito cosa vuole dalla vita, pieno di sè, troppo. L'arrivo di una nuova vita rivelerà ai due quello che realmente sono. Una donna e un uomo non destinati a stare insieme. E' un libro che si legge velocemente, molto scorrevole e che prende dalla prima riga. Consigliato.

  • User Icon

    lau

    20/05/2015 14:35:15

    In parte concordo con alcuni giudizi degli altri lettori...il libro ti lascia con un sacco di cose non concluse, tanti rapporti lasciati in sospeso e troppe domande. Però tutto sommato è una lettura (leggera) carina, ti invoglia ad andare avanti nella lettura. Nella sufficienza.

  • User Icon

    Caterina

    17/05/2015 15:47:25

    Da precisare fin da subito,per coloro che hanno intenzione di comprare e iniziare a leggere questo libro, che il titolo non ha niente a che fare con la trama. Buona la cornice entro la quale si sviluppa la storia: la piccola libreria indipendente nel cuore di New York e i curiosi personaggi che vi lavorano o la frequentano. Tuttavia questo non basta: manca una storia, una trama principale, mancano di spessore psicologico i vari personaggi; ma soprattutto ciò che delude di più è la protagonista Esme che, come già detto da altri nelle precedenti recensioni, non fa assolutamente nulla se non lasciarsi trascinare dagli eventi e da un uomo psicologicamente disturbato.Tanti buoni spunti non sviluppati che portano il lettore a concludere il romanzo con un senso di amarezza e delusione generale.

  • User Icon

    Paola

    28/03/2015 15:27:17

    Ho completato la lettura come d'abitudine per me per tutti i libri che inizio. E' finito nello scaffale dei romanzi inutili.

  • User Icon

    Serena

    20/02/2015 21:31:11

    Lo spunto sarebbe stato molto interessante, peccato per il modo in cui è stata descritta la protagonista, succube di un uomo estremamente superficiale e maschilista e con problemi psicologici che non merita affatto. C'è poca cultura nonostante le apparenze e ne emerge un romanzo abbastanza scarno. Il lato positivo è che si è cercato di dare dignità a omosessuali, anziani e cosiddetti " barboni", categorie che solitamente non hanno voce e sono oggetto di pregiudizi.

  • User Icon

    tania

    13/01/2015 14:14:02

    Perfettamente d'accordo con la recensione di Miriam. Anzi non esiste una storia. Esem si fa trascinare dagli eventi e dalle persone senza mai prendere una decisione. Sconsigliato.

  • User Icon

    miriam

    01/01/2015 18:08:06

    Assolutamente non a livello delle aspettative. Il titolo prospetta chissà quale segreto mentre in realtà la storia non ha mai un colpo di scena, la protagonista non è capace di decidere da sola e si fa "comandare" dal suo ragazzo che per fortuna (per lei) la lascia. Lui snob ed egoista. Insomma non mi è assolutamente piaciuto e nemmeno lo consiglio.

  • User Icon

    Tatiana

    06/12/2014 09:14:29

    Ho finito di leggere questo romanzo ieri sera, e devo dire che non mi ha colpito per niente. Forse sono io che non l'ho capito, ma mi è sembrato senza capo e ne coda! Lei è Esme, una ragazza inglese che si trasferisce a NY con una borsa di studio in letteratura. Si innamora di Mitchell, che secondo me oltre ad essere molto egoista ha anche qualche problema mentale, e rimane incinta. Va a lavorare alla "Civetta", questa libreria dove tutti i personaggi sono carini e si prendono cura di lei. Si lascia con il fidanzato per poi riprendersi. La familgia di lui è molto snob e non la trovano alla loro altezza. Poi lui la lascia definitivamente e il finale mi ha lasciato con molto amaro in bocca e tante domande. Non lo consiglio!

  • User Icon

    Elena

    13/11/2014 17:52:26

    Una ragazza che studia a New York, una libreria in cui va a lavorare: già solo queste due cose avrebbero dovuto attirarmi e farmi piacere il libro che invece si è rivelato una grande delusione, praticamente un libro da consultorio con la storia della gravidanza a sorpresa della protagonista, che decide di tenere il figlio mettendo a rischio la sua carriera. Allora mi riguardo Sex and the city. Sconsigliabile.

Vedi tutte le 27 recensioni cliente
Note legali