Strutture antropologiche dell'immaginario. Introduzione all'archetipologia generale

Gilbert Durand

Editore: Dedalo
Collana: La scienza nuova
Anno edizione: 2009
In commercio dal: 3 febbraio 2009
Pagine: 584 p., Brossura
  • EAN: 9788822002440
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Tra le più importanti opere contemporanee di antropologia, il libro di Gilbert Durand rappresenta una sintesi delle ricerche sulle strutture e sulla tipologia dei contenuti simbolici, quali risultano dai miti e dai frequenti rimandi alle arti, alla letteratura e alle diverse civiltà. Una sorta di "giardino" delle immagini, ordinato come la "botanica" di Linneo. Un repertorio organizzato attorno ad alcuni grandi schemi strutturali. Qui l'immaginario si manifesta in una retorica profonda, che conferisce il primato allo spazio "figurativo", sostituendo ai processi della spiegazione discorsiva classica, processi esplicativi spaziali e topologici.

€ 18,70

€ 22,00

Risparmi € 3,30 (15%)

Venduto e spedito da IBS

19 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ANTONIO D'AGOSTINO

    21/02/2012 19:42:28

    Opera fondamentale. Un pilastro del pensiero contemporaneo.

Scrivi una recensione

Indice

Prefazione alla prima edizione

Prefazione alla seconda edizione

Prefazione alla nuova edizione italiana

Introduzione
- Le immagini da «quattro soldi» - Il simbolo e le sue motivazioni - Metodo di convergenza e psicologismo metodologico - Intimazioni antropologiche, piano e vocabolario

LIBRO PRIMO: IL REGIME DIURNO DELL’IMMAGINE

I. I VOLTI DEL TEMPO
- 1. I simboli teriomorfi
- 2. I simboli nictomorfi
- 3. I simboli catamorfi

II. LO SCETTRO E LA SPADA
- 1. I simboli ascensionali
- 2. I simboli spettacolari
- 3. I simboli diairetici
- 4. Regime diurno e strutture schizomorfe dell’immaginario

LIBRO SECONDO: IL REGIME NOTTURNO DELL’IMMAGINE

I. LA DISCESA E LA COPPA
- 1. I simboli dell’inversione
- 2. I simboli dell’intimità
- 3. Le strutture mistiche dell’immaginario

II. DAL DENARO AL BASTONE
- 1. I simboli ciclici
- 2. Dallo schema ritmico al mito del progresso
- 3. Strutture sintetiche dell’immaginario e stili della storia
- 4. Miti e semantismo

LIBRO TERZO: ELEMENTI PER UNA FANTASTICA TRASCENDENTALE
- 1. L’universalità degli archetipi
- 2. Lo spazio, forma a priori della fantastica
- 3. Lo schematismo trascendentale dell’eufemismo

Conclusione

Appendice I
- L’utilizzo in archetipologia della terminologia di Stéphane Lupasco

Appendice II
- Classificazione isotopica delle immagini

Bibliografia

Indice dei temi simbolici, archetipici e mitici

Indice dei nomi propri mitologici