Lo studente strategico. Come risolvere rapidamente i problemi di studio

Alessandro Bartoletti

Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 631,01 KB
  • Pagine della versione a stampa: 215 p.
    • EAN: 9788862209519
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 7,99

    Venduto e spedito da IBS

    8 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    Chi non si è mai sentito terrorizzato il giorno prima di un’interrogazione o di un compito in classe, o non si è mai fatto prendere dal panico di fronte alle domande di un professore universitario particolarmente pignolo? E quante volte ci sarà capitato di leggere e rileggere un libro di testo senza riuscire a capirne o a ricordarne il contenuto?
    Tutti, o quasi, abbiamo sperimentato almeno in un’occasione il «blocco dello studente». Ma ci sono casi in cui una semplice difficoltà nello studio o in certe situazioni della vita scolastica si trasforma in un problema apparentemente insolubile, nonostante gli sforzi dei ragazzi, dei genitori e degli insegnanti. Questo libro propone l’applicazione della terapia breve strategica elaborata da Paul Watzlawick e Giorgio Nardone alle difficoltà degli studenti, spesso intrecciate in modo più o meno profondo allo spettro patologico che include le fobie e il disturbo ossessivo-compulsivo. Dalle «tentate soluzioni» dei genitori di fronte ai deludenti risultati scolastici del figlio – fra cui gli intramontabili «Impegnati!», «Studia di più!» – alle strategie e agli stratagemmi terapeutici più raffinati, l’autore introduce fra i banchi di scuola un approccio paradossale e persino disarmante, ma proprio per questo in grado di aggirare i «blocchi» nell’apprendimento, dall’ansia di fronte a professori e commissioni d’esame alle trappole del perfezionismo «compulsivo», fino all’abbandono degli studi. Oltre a un resoconto teorico degli aspetti psicologici, sociologici e familiari di un ambito d’intervento così peculiare, viene dato ampio spazio alla casistica clinica, da sempre vero banco di prova della «tecnologia» strategica e della capacità del terapeuta di adattarsi al problema di ciascun paziente. In fondo, imparare a cavarsela a scuola è forse l’investimento più prezioso che possiamo fare: perché nella vita, si sa, gli esami non finiscono mai.

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      daniele

      29/09/2013 00:15:45

      Uno strumento preziosissimo per risolvere, efficacemente ed in tempi davvero brevi problemi di studio anche complicati e cronicizzati nel tempo. Non si tratta di magie; non è il libro che insegna come superar esami senza studiare, non promette l' impossibile, ma aiuta a sbloccare meccanismi che sono stati inceppati il più delle volte con i migliori propositi. Insegna cioè a prender coscienza ed a liberarsi dalle principali trappole nelle quali ogni studente può cadere, e restare letteralmente imprigionato anche per lunghi periodi, compromettendo così la propria carriera scolastica o universitaria. Non è un manuale di self help, ma personalmente l' ho trovato di facile e piacevole lettura; ricco di suggerimenti e strategie di pronto ed efficace impiego. Assolutamente da leggere, per chi si trova in un momento di difficoltà con lo studio, e/o per chi desidera migliorare il proprio rendimento, facendo paradossalmente, molta meno fatica. Consigliatissimo!

    Scrivi una recensione