Categorie

Arthur Conan Doyle

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2004
Formato: Tascabile
Pagine: , Brossura
  • EAN: 9788804537175

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Daniele B.

    21/09/2015 12.50.15

    Con una certa diffidenza mi sono avvicinato a questa opera prima di Doyle Arthur Conan e ad Holmes, è sono rimasto piacevolmente sorpreso. La seconda parte riguardante i pionieri del west e i mormoni mi ha addirittura preso più della prima. Ora capisco come mai abbia avuto tutto questo seguito l'ivestigatore Sherlock Holmes e il prode Dottor Watson.

  • User Icon

    Roberto

    01/07/2015 11.18.25

    Libro che mi è piaciuto moltissimo e che ha suscitato in me un vivo interesse per la storia dei Mormoni raccontata nella seconda parte (sembrano due libri in uno!), pur riconoscendo che l'inserimento dell'antefatto ha creato un momentaneo distacco tra le indagini e la loro conclusione. Primo libro della serie di Holmes, consiglio vivamente la lettura.

  • User Icon

    Romano

    18/02/2014 22.47.38

    Sono passati più di 100anni dalla stesura di questo capolavoro e ancora oggi nel 2014 siamo qui tutti a leggerlo affascinati! Sicuramente si vede che non appartiene ai tempi nostri, ma bisogna ammettere che stiamo parlando di un libro che sarà per sempre immortale!la storia tiene, a volte un pò pesante, ma la mano dell'artista c'è e si sente!che dire....Holmes... basta questo! Inchino

  • User Icon

    Gloria

    07/04/2013 03.16.29

    E' la prima volta che mi cimento con un giallo e sono davvero felice di averlo fatto. La seconda parte, una volta superato lo shock causato dall'improvvisa interruzione della linearità temporale del racconto e dal radicale cambiamento di ambientazione, risulta essere ancora più avvincente della prima. Ho anche imparato diverse cose sui Mormoni e una nuova parola tedesca: Rache, vendetta..

  • User Icon

    M@RI@

    02/04/2013 18.21.38

    Primo libro di Doyle che leggo e mi ha stupito veramente!Ha superato le mie aspettative, mi aspettavo un romanzo per ragazzi. Molto molto bello tutto il libro ma la seconda parte è veramente appassionante!lo consiglio ed io leggero' presto gli altri.

  • User Icon

    Anna

    19/12/2012 12.49.09

    Romanzo che va contestualizzato e collocato temporalmente: certo per l'epoca fu qualcosa di eccezionale e dirompente ed è in questi termini che, anche oggi, merita di essere apprezzato, al di là di una serie di ingenuità e pecche narrative, tipiche di qualsiasi "prototipo".

  • User Icon

    Kryssa

    07/07/2012 17.14.20

    "Uno studio in rosso" è il primo volume di Conan Doyle, l'inizio dell'avventura di Sherlock Holmes e Watson. L'incontro tra i due personaggi, che non potrebbero essere più diversi tra loro, è davvero comico. Entrambi cercano casa e una conoscenza comune porta Watson nel laboratorio usato da Holmes, dipingedo quest'ultimo come un pazzo equilibrato... Infatti Sherlock è un personaggio geniale e pieno di inventiva, ogni giorno un nuovo esperimento e una nuova avventura. In questo romanzo Holmes spiega a Watson i rudimenti dell'osservazione intuitiva, quella che gli permettere di rivelare tantissimi dettagli in un tempo limitato. Inizialmente il dottore è assai scettico ma nel corso della vicenda avrà modo di vedere il compagno in azione e ne riconoscerà i meriti. L'azione è suddivisa in due parti: nella prima viene scoperto il colpevole dell'omicidio e nella seconda viene spiegata la storia dell'assassino. Secondo me la scelta di non introdurre la vicenda dell'assassino è un po' destabilizzante... Una scelta migliore poteva invece essere lasciare la narrazione delle memorie al punto in cui avviene nel romanzo, al momento dell'arresto e non prima. Dà la sensazione di essersi persi qualcosa, che si sia qualche errore nell'impaginazione o simili. E' un romanzo sicuramente avvincente e pieno di inventiva. Il Genio di Sherlock Holmes ti stupisce a prima vista e continua a farlo ogni pagina di più... che personaggio misterioso! Il dottor Watson ad un certo punto lo interroga per capire cosa sa e cosa non sa, quali siano le discipline sui cui si appoggia per i suoi studi e che lavoro possa svolgere. Dopo aver compilato una specie di lista rimane ancor più perplesso di prima. Qui è evidente la differenza tra i due personaggi: uno enomemente intuitivo e l'altro molto terra terra, uno lascia le proprie idee nell'aria e l'altro riporta tutto scrupolosamente su carta. Son molto curiosa di vedere negli altri volumi come si evolverà quest'amicizia!!

  • User Icon

    Michela

    03/09/2011 23.36.39

    Sicuramente coinvolgente ma se questo è il primo approccio con Holmes rischia di far venir meno l'interesse verso altre avventure del più famoso investigatore della letteratura. Concordo con chi ha scritto che l'improvviso distacco tra le indagini e la loro conclusione a causa dell'inserimento di un antefatto non è stata una idea molto azzeccata.

  • User Icon

    lorenzo

    10/10/2010 10.18.09

    questo libro segna l'inizio dell'amiciazia tra watson e sherlock holmes. il libro mi è piaciuto tantissimo anche se quando la storia si interrompe per spiegare un collegamento l'ho trovato un po' insensato. nel complesso però, è un ottimo libro.

  • User Icon

    jason bourne

    10/09/2010 23.08.36

    Un bellissimo inizio per la mente più brillante di sempre.

  • User Icon

    Sydbar

    09/06/2010 08.07.36

    Il primo di una saga che ha portato il più celebre e celebrato di tutti gli investigatori della storia e un medico a conoscersi e ad instaurare un legame che per la letteratura di genere è stato adrenalina pura. Dichiaro di aver letto il libro qualche anno fa e sono rimasto stupefatto anche io per l'innovatività di Conan Doyle nello scrivere un giallo ai suoi tempi, di questa fattura. Sinceramente lo stile Doyle non mi ha entusiasmato più di tanto ma la caratterizzazione dei personaggi è stata il suo tocco magico, si perchè già dal primo incontro tra i due protagonisti si capisce di che pasta sia fatto Holmes e in che modo risolverà gli enigmi di cui l'opera è intrisa...ma questo non ha contribuito nel convincermi fino in fondo. Forse effettivamente l'epoca in cui è stata realizzata l'opera lo ha reso all'avanguuardia rendendogli gli onori per aver portato agli onori un genere così tanto osannato, oggi forse c'è troppa polvere su questo libro comunque da leggere perchè oggi siamo perchè ieri eravamo...

  • User Icon

    Pinkapple

    07/06/2010 12.18.49

    Fantastico incontrare finalmente l'eccentricità di Holmes, così come è stato ideato dal suo creatore..! Libro diviso in due parti, la prima riguarda le indagini di Holmes, la seconda riguarda la storia che precede il "gesto del cattivo". La prima parte è avvincente e incuriosisce molto, Holmes è un personaggio davvero imprevedibile! La seconda più pesante, forse troppo lunga.. Ma alla fine è una lettura piacevole. Consigliato!

  • User Icon

    magia

    30/01/2010 19.21.37

    A me è piaciuto tantissimo, l'ho letto in 4 giorni ( e mi ci è voluto tanto perchè ho avuto degli imprevisti, altrimenti in 2 giorni si può leggere tranquillamente) ci sono 2 ambientazioni diverse, e belle tutte e 2. Se volete un consiglio leggetelo!!!!

  • User Icon

    pederx

    16/01/2010 16.45.53

    Veramente straordinario, scorrevole, coinvolgente, e attraversato da un sottile sense of humour tipicamente britannico. Inoltre è innovativo il modo in cui viene raccontata la storia. Da leggere!!!!!

  • User Icon

    guith

    21/10/2009 19.37.05

    non si puo' dare più di 5 ??

  • User Icon

    Simone

    30/09/2009 10.16.38

    Questo è il libro che ha portato al mondo il leggendario Sherlock Holmes, come fare a non leggerlo? Credo che per i fan del genere sia d'obbligo. Il libro l'ho praticamente divorato. Mi piace davvero molto lo stile di Conan Doyle. Scorrevole e divertente! 5 stelline ^-^

  • User Icon

    fabio

    05/03/2009 17.57.05

    In silenzio ragionate, che col "nel 1878 presi la laurea in medicina", doyle non completava solo la prima riga di una pagina vuota ma è l'inizio di una vita, quella di Sherlock Holmes, il quale creerà non solo un personaggio letterario ma un mondo. In decine, in centinaia si cimenteranno a leggerlo, a capirlo, a copiarlo ed ad amarlo. Prima di quelle semplici parole tutto questo non esiste, non dimentico Poe ed il suo Dupin, però molti autori gialli sarebbero rimasti in silenzio, senza l'aiuto di Holmes, forse avremmo dovuto attendere molti anni prima di sdoganare questa letteratura al rango che le compete. A quante emozioni avremmo dovuto rinunciare, quanti rompicapi, enigmi e assassini da risolvere abbandonare, il piacere di far scivolare le pagine veloci sotto i nostri occhi, la brama di arrivare alla fine del capitolo per qualche indizio in più, per raggiungere noi stessi la soluzione. Credersi indagatori o fuggiaschi, semplicemente immortali sognatori, che si ami o si detesti, di questo sono sicuro pochi i migliori, a volte anacronistico agli occhi di un contemporaneo ma indubbiamente all'avanguardia al suo tempo, non dimentichiamo noi italiani che senza doyle e le sue storie, per noi il giallo sarebbe stato soltanto un colore..

  • User Icon

    Michele

    16/12/2008 15.47.01

    Capolavoro sì, almeno nel genere. L'immensa superiorità di Conan Doyle rispetto ai suoi epigoni è evidente. Per non paralere poi delle assurde e stravaganti storie di Chesterton, che in confronto a questo e altri classici fa una ben misera figura.

  • User Icon

    filo

    09/12/2008 12.57.39

    E' il primo che leggo della serie e mi è piaciuto molto. Bella anche la storia sui mormoni e sinceramente non pensavo che nella serie ci fosse cosi spazio alla politica. Ci sono davvero dei passaggi interessanti! Li leggerò tutti!

  • User Icon

    Antonio

    07/06/2008 19.33.19

    Si vede che è il prima che Doyle ha scritto su sherlck Holmes , e non per via della storia , ma per il modo in cui è scritta. Poi il caso sembra un indovinello. Comunque è divertente ed appassionante , anche se non all'altezza di tutti i racconti successivi.Da leggere comunque , è il "prologo" della fortuna di Holmes(e di Conan Doyle, è sottinteso)

Vedi tutte le 27 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione