Stupro. Una storia d'amore - Joyce Carol Oates - copertina

Stupro. Una storia d'amore

Joyce Carol Oates

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: R. Serù
Editore: Bompiani
Anno edizione: 2004
In commercio dal: 22 settembre 2004
Pagine: 187 p., Brossura
  • EAN: 9788845232480
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Nella lista dei desideri di 6 persone

€ 8,10

€ 15,00
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Niagara Falls, 4 luglio 1996. Attraversando un parco con la figlia di dodici anni, Teena Maguire viene aggredita e violentata da una banda di ragazzi sotto l'effetto della droga. Risvegliatasi dal coma, la donna riesce a identificare i suoi aggressori, ma una furibonda campagna giornalistica maschilista e la compiacenza del giudice portano all'incredibile assoluzione dei colpevoli. John Dromoor, veterano della Guerra del Golfo, appassionato d'armi e idealista che ha soccorso Teena subito dopo l'aggressione, vendica la donna uccidendo per legittima difesa uno degli imputati, mentre gli altri spariscono nel nulla o si suicidano in circostanze misteriose.
2,8
di 5
Totale 5
5
1
4
0
3
2
2
1
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Nicola59

    30/10/2014 15:06:28

    Fuori dal coro, rispetto ai commenti precedenti, a me il libro è piaciuto. Lettura scorrevole che mette a fuoco in modo semplice e diretto quello che purtroppo spesso si vede e si sente in simili situazioni: avvocati difensori ignobili, violenza da parte delle famiglie degli stupratori ('sono dei bravi ragazzi...') e condanna della donna da parte della gente 'in fin dei conti se l'è andata a cercare...'. E poi chi di noi di fronte a queste cose non ha pensato, anche solo minimamente ad una giustizia 'parallela', quando la giustizia ufficiale lascia libero gli aggressori...

  • User Icon

    Barbara

    25/06/2009 12:14:27

    Certo non è il libro migliore della Oates. Tuttavia, ha il suo perchè e la lettura scorre. Ma forse il mio giudizio è appannato da un amore sconsiderato per l'autrice.

  • User Icon

    Eleonora

    08/01/2005 23:58:15

    Bel titolo, sembra più un cartellone pubblicitario. E il libro non è molto meglio.

  • User Icon

    Argante72

    24/11/2004 10:24:57

    Ho letto questo libro perché "Un giorno ti porterò laggiù" mi era parso bellissimo. Questo meno, certo sempre ben scritto (la Oates si riconferma scrittrice di alto livello e grande talento) ma...diciamo che mi sembra un po' sotto tono. Piatto. Leggibile ma certamente non indimenticabile.

  • User Icon

    Federica

    17/11/2004 22:02:20

    La cosa in assoluto piu' scandalosa e'che l'autrice era tra i nomi proposti per il nobel della letteratura di quest'anno! Se li scrive tutti cosi i suoi libri...cose folli!Se vi viene voglia di comprarlo sedetevi e aspettate che vi passi. Una delle piu' grosse bufale rimediate negli ultimi tempi.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Joyce Carol Oates Cover

    Tra le figure più rilevanti della narrativa americana contemporanea - è stata indicata, tra l'altro, come una dei favoriti per l'assegnazione al Premio Nobel della Letteratura -, è anche una delle più prolifiche. Nata nello stato di New York nel 1938, è da anni residente a Princeton, presso la cui università ha insegnato scrittura creativa dal 1977 al 2014. Fa parte della prestigiosa American Academy of Arts and Letters.Nella sua opera narrativa esplora le residue potenzialità del realismo sociale e del genere «neogotico». Dal Giardino delle delizie (A garden of earthly delights, 1966), nel quale mappa di un eden sfigurato dalla violenza, a Quelli (1969), che proietta vite ed esperienze femminili sul fondale... Approfondisci
| Vedi di più >
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali