Categorie

Robin McKinley

Traduttore: A. Ricci
Editore: Fanucci
Collana: Tif extra
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
Pagine: 448 p., Rilegato
  • EAN: 9788834716656
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Patrizia

    08/03/2016 17.22.38

    L'ho adorato! È lungo come libro ma non mi basta! Voglio assolutamente un seguito. Mi sono innamorata del personaggio maschile e lei é un personaggio veramente carino. Storia bellissima e scritta molto bene. So che in verità il libro è finito ma potrebbe esserci un seguito e non so cosa darei perché l'autrice ci ritornasse sopra.

  • User Icon

    streghetta76

    21/02/2012 15.59.33

    Quando ho letto la trama di questo libro,ho avuto subito voglia di leggerlo.L'ho acquistato sperando di trovare finalmente una trama appassionante,ma poi man mano che leggevo,avevo sempre più voglia di metterlo via.Non si arriva mai al dunque ci sono tantissime pagine inutili,che io sinceramente ho saltato pur di arrivare a qualcosa di più interessante,ma nonostante questo vi consiglio di leggerlo,perchè la figura del vampiro Constantin,e diversa dagli altri vampiri,più crudo,e più pauroso,che ci fa rivalutare,i soliti vampiretti del quale si legge ultimamente negli urban fantasy.

  • User Icon

    Ambra

    04/09/2011 19.30.07

    Appena finito di leggere. Lo stile dell'autrice è un pò telegrafico in alcuni paragrafi, quasi distaccato, ma i personaggi sono ben resi psicologicamente e credibili, la storia molto originale, e il finale aperto ad ulteriori sviluppi anche se il libro di per sè è autoconclusivo.

  • User Icon

    Vampire Lover

    10/05/2011 17.15.53

    E' indubbiamente un libro affascinante, ma strano questo che mi sono ritrovata a leggere attratta, in particolare, dalla splendida immagine di copertina. La storia inizia da una apparentemente normale gita notturna al lago, per poi prendere una svolta surreale che si sovrappone come una seconda pelle alla vita della protagonista, Rae soprannominata "inconsciamente" Sunshine perché la luce del sole è uno dei suoi elementi magico-vitali. In seguito al suo incontro-scontro con dei vampiri e, in particolare, con l'assurdo e freddo Constantine, la realtà si scompone in un caleidoscopio di più piani, livelli e sensazioni non solo attorno a lei, ma anche dentro di lei, con tanto di straniamenti, viaggi in altre dimensioni che lei, per semplificare, definisce "nulla" e scoperte sgradite sulla sua stessa condizione "anomala". Ho apprezzato molto l'originalità con cui l'autrice ha saputo rovesciare la figura-stereotipo del vampiro, rappresentandolo magistralmente come un essere "altro", alieno, freddo, privo (ma solo in apparenza) di sentimenti ed empatia, esistente su più piani paralleli. Sunshine e Con, pur simboleggiando tutto ciò che è dicotomico, finiranno con l'accettare, comprendere ed apprezzare le proprie diversità, unendo insieme le loro forze per salvarsi da un malvagio e potente nemico comune. Indimenticabili alcune scene che li vedono protagonisti alternativamente o insieme nello scambio/fusione dei loro poteri al fine di aiutare l'altro/a: il bacio di sangue, il viaggio nel nulla, lo scontro finale con Bo. C'è solo una pecca nella narrazione: l'assenza di divisione in capitoli e l'attitudine della protagonista a parlare in maniera "dislessica" (alla "Forrest Gump", mi verrebbe da dire), seppure controbilanciata dal suo humour energico e vibrante, finiscono col rendere un po' noiosa la lettura di una discreta parte degli episodi.

  • User Icon

    Pride

    06/05/2011 17.54.20

    Comprato solo perchè consigliato da Neil Gaiman..ma è stata un po una delusione non sono ancora riuscito a finirlo...

  • User Icon

    Samantha

    02/02/2011 21.39.52

    Orribile. Trama carina ma la storia si evolve in modo... sbagliato e la scrittrice scrive in modo molto cofuso e astratto... 1 giusto perchè non posso dare meno...

  • User Icon

    alessia

    27/11/2010 14.13.21

    sinceramente mi aspettavo di meglio.....

  • User Icon

    fata smemorina

    06/11/2010 00.09.36

    ciao quando ho iniziato a leggere il romanzo sono stata subito catturata da una prima parte interessante e carica di intenzioni. ho quindi continuato a leggere pensando che avrei continuato a divorare il libro come in precedenza ed invece mi sono ritrovata in una vera e propria zona morta. stavo quansi per crollare dal sonno ma ho voluto persistere ed arrivare alla fine perchè avevo bisogno di ricredermi: non era possibile che un libro partito così positivamente potesse arenarsi nel deserto della noia. infatti l'ultima parte ha riprese vigore e il finale mi ha lasciata tuttosommato soddisfatta. a conti fatti devo dire che le note positive sono soprattutto la scrittura immediata e morbida dell'autrice che rende il racconto molto famigliare e la descrizione in parte nuova e dettagliata di questo mondo sospeso tra il realistico e il fantastico...i punti negativi soprattutto gli infiniti monologhi interiori/riflessioni della protagonista che nonstante non sia una "lagnosetta" come Bella Swann, rendono comunque fastidiosa la narrazione.poi come detto i punti in cui la storia gira a vuoto. insomma una lettura interessante ma non essenziale. ps. il paragone con la Bella e la Bestia è un pò azzardato visto che la storia d'amore non è propriamente la base del libro...

Vedi tutte le 8 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione