Tutte le recensioni di Suonare in pubblico. L'esperienza concertistica e i processi neurocognitivi di Christian Agrillo

  • User Icon
    29/08/2017 17:57:15

    Grande libro, indispensabile per il musicista classico che vuole approfondire i meccanismi dell'apprendimento e dell'esecuzione musicale sia dal punto di vista neuroscientifico che psicologico. Risponde alle domande che assillano molti studenti strumentisti e che non trovano risposta in molti manuali tecnici che si occupano esclusivamente del meccanismo esecutivo.Non si occupa della musica improvvisata e lo dichiara subito, resta comunque di grande interesse sia per i Jazzisti che per gli appassionati.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    12/05/2007 12:56:25

    Assolutamente da leggere: se vi occupate di musica o vi affascina il funzionamento del nostro cervello in condizioni di stress come puo' essere un concerto, questo libro fa per voi. Trovo che l'autore abbia trovato una chiave di lettura vincente del fenomeno CONCERTO, con tutto quello che questo possa implicare sul piano razionale e non. Un libro molto ponderato, poche parole fuori posto e sempre razionale (i lavori citati appartengono tutti a riviste di neuroscienze internazionali, niente frutto di psicologia del senso comune), ma dal quale non ne esce malconcio l'amore per la musica e la bellezza di un concerto quando il musicista riesce a comunicare con il pubblico indipendentemente dagli incidenti di percorso digitali del momento. Scientifico e Romantico, cosa vogliamo di piu' da un libro sulla Musica????

    Leggi di più Riduci