Supereroi e superpoteri. Miti fantastici e immaginario americano dalla guerra fredda al nuovo disordine mondiale

Alessandro Di Nocera

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Castelvecchi
Collana: Quadra
Edizione: 2
Anno edizione: 2006
In commercio dal: 1 agosto 2005
Pagine: 393 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788876151040
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 20,00

Venduto e spedito da CPC SRL

+ 2,90 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 9,50 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'Uomo Ragno, I Fantastici Quattro, Elektra, Watchmen, Devil, Spawn... Un fortunatissimo filone che, sorto oltreoceano sul finire degli anni Trenta, ha incarnato le ansie e le speranze, i sogni e i timori, le conquiste e i fallimenti di un intero secolo. Dagli eroismi del secondo conflitto mondiale alle tensioni della Guerra Fredda, dall'assasinio di J.F. Kennedy alla conquista della Luna, dall'avvento dell'era informatica allo spettrale flagello dell'Aids: non c'è episodio della recente storia americana che non sia stato rivisitato in chiave metaforica dai fumetti. Il volume cerca di analizzare queste "maschere tragiche" attraverso cui si rispecchia un'intera nazione.
1
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Mauro Mori

    18/12/2006 18:13:06

    Rifrittura di mille luoghi comuni. Bella, però, la grafica di questa seconda edizione, involontariamente "camp", a testimonianza che l'autore si prende troppo sul serio. In giro c'è di meglio. Vivamente sconsigliato.

Note legali