Superman Returns (2 DVD). Edizione speciale

(Superman Returns)

Titolo originale: Superman Returns
Regia: Bryan Singer
Paese: Australia; Stati Uniti
Anno: 2006
Supporto: DVD
Numero dischi: 2
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 5,99

€ 7,99

Risparmi € 2,00 (25%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    ac

    31/03/2016 22:10:47

    Per ma e' un film stupendo che non stanca mai e che guarderei sempre.

  • User Icon

    Akira Metalhead

    01/02/2008 01:24:51

    Bella l'idea di fare un seguito (che piu che seguito è un omaggio al primo) dei vecchi film di Supeman e sempre fantastica la colonna sonora, ma il protagonista non ci assomiglia neanche lontanamente, è smilzo, non ha neanche un muscolo e ha la faccia da ragazzino un po finocchietto, Christopher Reeves era tutta un'altra cosa, era il vero Superman quello dei fumetti. Il costume è fatto male, hanno voluto farlo piu serio, ma Superman non è vestito di blu scuro e bordò, è blu e rosso, i colori primari. Apparte quello, tecnicamente è girato come un film degli anni 70, e non introduce nulla di nuovo. e poi perche se è un seguito lui appare 20 anni piu giovane che quello dei film precedenti? Comunque tirando le somme è l'ennesima commercialata per vendere giocattoli, che però si fa guardare abbastanza.

  • User Icon

    maurizio

    19/12/2006 17:36:08

    Se vi piace il genere non è male. Nettamente superiore alle puntate precedenti (non fosse altro per gli effetti speciali e la trama "decente") è un po' lento, alternando fasi di stanca, specie l'inizio e la fine con momenti di frenetica azione. Diciamo che se era piu' breve di mezz'ora era meglio. Ottimo il cast, con un volto nuovo come protagonista e un vecchio cattivo, anche se un po' sotto le righe. Solita colonna sonora.

  • User Icon

    Nikko

    03/12/2006 12:11:15

    Un bel film,un bel ritorno...delle scene veramente emozionanti...solo che nell'ultima mezz'ora gli sceneggiatori sono tipo morti? Doveva essere poi l'ultimo Superman,non continuare...Superman che ha un figlio? Ma dai...!!!

  • User Icon

    Caesar

    30/10/2006 15:46:35

    Superman ritorna, ma alla fine chi ne sentiva la mancanza? Difficile dare un giudizio su una sorta di upgrade del film di Donner se non nella struttura eccessivamente logorroica o i siparietti Routh-Bosworth (benino lui, mi son dovuto ricredere, ma artisticamente inutile lei) sul terrazzo di casa. Proprio perchè SUPERMAN RETURNS risulta alla fine proprio di un'inutilità pazzesca, un carrozzone arraffasoldi (e non ne ha arraffati neanche tra l'altro) costruito a tavolino e insopportabilmente pop, incollato al sedere dell'uomo ragno e dei fantastici 4 in un monotono e ormai soporifero modo di fare film sui supereroi. Gigioneggia come un buffone Kevin Spacey, villain di cui si ricorda soprattutto la pelata sfottuta dal figlio della Bosworth e il look cool da produttore discografico, mantecatore di un piano ridicolo e pura vittima di uno script ridotto a Emmenthal da quanti buchi ha. Uniamoci almeno una quarantina di minuti in eccesso, conditi da qualche sbadiglio. Inutile pure stare a giustificare la regia di Singer, dato che ormai questo genere di film ha un impatto visivo a sè stante, non cambia mai, basta imparare da qualcuno che prima o poi tutti si adeguano. Qualche buon effetto speciale che si riduce però soltanto alla scena dell'aereo sul campo da baseball, un nuovo volto che non avrà i lineamenti spigolosi e fumettari di Reeve ma che ci si avvicina, e una narrazione convenzionale e sciapita, e nient'altro. Il fatto che non vi sia un filo logico che porti alla spiegazione del perchè questo film esista e cambi poco o niente rispetto all'originale di quasi trent'anni fa dovrebbe far riflettere pure nostalgici e fan dell'uomo in calzamaglia, almeno che un qualsiasi fustaccio in tutina azzurra e col capello impomatato non provochi in loro, sempre e comunque, un'inarrestabile attacco di bava alla bocca. Lungo, inutile, e semi-dissacrante. Quindi vola via, nell'alto dei cieli!

  • User Icon

    Giorgio_C

    19/10/2006 14:36:57

    Questo è un film aspettato per 19 anni, questo e un film costato 320 milioni di dollari (compresi i costi per gli altri progetti abortiti nel corso degli anni), è un film di un regista innamorato del ptrotagonista tanto da abbandonare il terzo capitolo degli X-Men (che è diventato una porcata). Un film con un grande cattivo una piccola sorpresa all'interno della storia e che annuncia per il 2009 un grande seguito; con un nemico forse all'altezza della forza di Superman?. Da vedere conservare, per tutti e in specie per queli come me che salvano solo l'ultimo quarto d'ora del fiacco "Matrix Revolution", anchesso film Warner, e nel 2003 con Neo e l'agente Smith che volavano già sognavano e sapevano possibile il volo dell'uomo d'acciaio e il suo ritorno. Per me il miglior film del 2006, anno difficile e ancora di transizione cinematografica.

  • User Icon

    Russell

    18/10/2006 20:50:28

    Dopo anni di trattative, voci clamorose e smentite altrettanto clamorose è finalmente giunto in porto l'ambizioso progetto di una pellicola su Superman. Contrariamente agli altri comic movie però questo Superman Returns non è un film che si fa amare alla prima visione: l'azione è davvero poca e a conti fatti questa pellicola dura almeno una ventina di minuti + del dovuto, facendo affiorare qua e la diversi momenti poco brillanti. Come sempre però Bryan Singer sa stupire e dona al film un'anima che va oltre le regole dei tradizionali film fumetto! Questo Superman del terzo millennio deluderà forse coloro che hanno amato l'Uomo Ragno di Raimi ma saprà stupire! Almeno 3 sequenze sono da antologia, una su tutte il primo incontro tra il protagonista e Lois Lane. Promosso a pieni voti l'illustre sconosciuto Brandon Routh (sono tra quelli che non lo avevano mai sentito nominare ma del resto prima di X Men chi conosceva un certo Hugh Jackman?); bene anche Kate Bosworth mentre qualche perplessità me l'ha lasciata il Lex Luthor di Kevin Spacey (anche se il suo ingresso in scena è memorabile). Gli incassi sono stati al di sotto delle aspettative ma i capitoli 2 e 3 (in arrivo nel 2009 e 2012) non sono a rischio. Insomma un bel film, lontano dall'essere un capolavoro ma che merita assolutamente la visione e che sa emozionare anche quando non si fa uso degli effetti speciali (vedere x credere la scena in cui a Clark cadono gli occhiali senza che Lois riesca a riconoscere in lui Superman). E quando nei titoli di testa parte il famoso motivo di John Williams, qui riarrangiato da John Ottman beh...viene veramente la pelle d'oca!

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Blockbuster ironico dall'anima classica, intrattiene con gusto e intelligenza

Trama
Superman torna sulla Terra dopo un'assenza di cinque anni, nei quali ha intrapreso un viaggio alla ricerca di altri sopravvissuti del pianeta Krypton. Una volta arrivato trova una realtà radicalmente cambiata: l'amata Lois Lane ha vinto il premio Pulitzer con l'editoriale "Perché il mondo non ha bisogno di Superman" e vive con un nuovo compagno. Superman dovrà lottare per sventare disastri, riconquistare Lois, fermare una volta per tutte il nemico Lex Luthor che vuole costruire un nuovo continente e diventare padrone del mondo vendendo tecnologia aliena.

  • Produzione: Warner Home Video, 2006
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 140 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Inglese; Italiano; Italiano per non udenti; Olandese
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2
  • Contenuti: gioco interattivo; speciale; scene inedite in lingua originale; trailers