Sviluppo e bene comune. Per un'economia non separata dall'etica e per un'etica fondata sull'inviolabile dignità dell'uomo - Giovanni Scanagatta,Attilio Pasetto - copertina

Sviluppo e bene comune. Per un'economia non separata dall'etica e per un'etica fondata sull'inviolabile dignità dell'uomo

Giovanni Scanagatta,Attilio Pasetto

0 recensioni
Scrivi una recensione
Anno edizione: 2012
In commercio dal: 15 marzo 2012
Pagine: 144 p.
  • EAN: 9788820987145
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 8,50

€ 10,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Quantità:
LIBRO
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Dopo la pubblicazione dell'Enciclica Caritas in Veritate di Benedetto XVI, il tema dello sviluppo e del bene comune ha assunto una sempre maggiore rilevanza nel panorama socio-politico italiano e internazionale. A questo proposito gli autori offrono, con un approccio storico-economico, un saggio volto ad illustrare da un lato lo sviluppo della società industriale, dall'altro il modo di fare impresa in quest'epoca caratterizzata da due fenomeni che hanno cambiato il mondo dell'economia e non solo: la globalizzazione e la rivoluzione info-telematica. Il lavoro costituisce il quarto volume della collana Imprenditori Cristiani per il Bene Comune pubblicato dalla Libreria Editrice Vaticana in collaborazione con l'UCID (Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti) ed è rivolto a tutti gli imprenditori e i dirigenti cristiani, ma anche agli studenti delle facoltà economiche.
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali