Categorie

Salvatore S. Nigro

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2002
Pagine: VIII-205 p.
  • EAN: 9788806162719

Tutto comincia con un curato che inciampa nel malincontro. Seguono le corserelle, i saltelloni, le giravolte, i trotti, i passi brevi e circospetti, lunghi o infuriati, di quanti nell'infelicità della storia viaggiano: tragicamente e comicamente; misurandosi con le «piante insanguinate» di eroi e idoli, che hanno profanato le orme di sangue della Passione di Cristo. Falsari della Grazia e falsari di Dio, tormentati e tormentanti, perpetuano l'idolatria babelica della costruzione di una «torre» che trafora il cielo per darsi un «nome»: in un «eccesso di esistenza», che comporta la dispersione di un popolo e la confusione delle lingue; e le irresponsabilità di una letteratura, che ha smarrito il compito e il dovere della denuncia dell'«errore» e dell'«orrore».

Viaggio sentimentale attorno a una tabacchiera (in forma di prefazione). - Parte prima: Con questo manoscritto davanti, con una penna in mano. I. Una finestra a ghigliottina. II. Quei venticinque. III. L'Anonimo e il Gesuita. IV. Carta, penna e calamaio. V. L'errore sulla lapide. - Parte seconda: Come un punto scuro nella buccia d'un frutto. I. Un falsario della prudenza e della Grazia. II. Tutti a piedi venian con gli stivali. III. Un tirannello in retta linea. IV. L'ultima metamorfosi. V. Un tiranno più alto delle somme altezze. VI. Il carro del Sole. VII. Il sugo della storia. VIII. Prima e dopo, con Robinson. IX. Tanti romanzi, a conferma. - Appendice: Una copertina per la storia. - Congedo. - Nota bibliografica.