-15%
Il taglio della lingua - Guido Conti - copertina

Il taglio della lingua

Guido Conti

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Guanda
Anno edizione: 2000
In commercio dal: 2 maggio 2000
Pagine: 144 p.
  • EAN: 9788882461270
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 10,97

€ 12,91
(-15%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Il taglio della lingua

Guido Conti

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il taglio della lingua

Guido Conti

€ 12,91

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il taglio della lingua

Guido Conti

€ 12,91

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 6,97

€ 12,91

Punti Premium: 13

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 12,91 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

L'Italia tra fascismo, guerra e dopoguerra fa da sfondo al romanzo, che narra la storia incredibile di un uomo dalla lingua smisurata. Un vero e proprio freak, che attraversa la campagna padana e alcuni decenni di storia italiana, diventando la lente distorta e insieme illuminante attraverso cui guardare in modo nuovo - vizi, convenzioni, orrori piccoli e grandi della vita nazionale: una "bocca della verità" che racconta ciò che una persona socialmente inquadrata non avrebbe mai il coraggio di dire.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 2
5
0
4
1
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Francesco

    21/11/2002 01:03:17

    A volte sono cannibali, a volte sono selvaggi, qualche critico-manager li scopre e li lancia perché sì, esplodono e poi implodono, muoiono o vivacchiano dilettanti e provinciali come sono nati.

  • User Icon

    daniela fiorini

    11/10/2000 18:41:11

    Un libro che si legge tutto d'un fiato. Scritto in maniera asciutta e cruda. Un libro che racconta una tragedia - come purtroppo ce ne sono. E' la dimostrazione che come appariamo all'esterno purtroppo ci può condizionare per tutta la vita, indipendentemente da quanto si può essere ricchi dentro come persone. E' crudele, ma è ancora così nonostante si facciano tante chiacchiere a vuoto al riguardo. Questo libro mi ha fatto molto pensare a chi nasce con deformità così mastodontiche, a chi con queste mostruosità deve affrontare tutti i giorni della propria vita.


recensioni di Pent, S. L'Indice del 2000, n. 11

Le premesse per farsi incuriosire dalla narrativa di Guido Conti ci sono tutte: la felicità delle ispirazioni, che navigano a ritroso nel tempo al recupero di tradizioni e mitologie popolari; la voglia di stupire, mescolando nella torpida quotidianità agreste della terra padana figure e simbologie quasi magiche, spesso arditamente orrorifiche; la leggerezza del tessuto narrativo, che si riaggancia - anch'esso - a una tradizione, quella del racconto orale ricco di suggestioni e di metafore, di consigli generazionali e di favolose parabole intorno al calore di un focolare.Collocabile in una geografia che prende le mosse dai poemi ariosteschi e percorre i secoli per approdare ai Guizzardi di Celati e ai lunatici di Cavazzoni, passando per le cadenze moraleggianti di un Collodi o la grassa, amichevole quotidianità festosa di un Guareschi, Guido Conti ha finora dato in pasto ai lettori tre romanzi e due raccolte di racconti. In ognuno di questi lavori il colore dell'inchiostro personalizzato è riconoscibile, e questo potrebbe già costituire un timbro di garanzia. E poi i panorami - solari ma anche pesantemente umidi, campestri ma anche gravidi di sofferta "padanità" da cappio al collo - e i personaggi - eccessivi, straripanti, spesso debordanti in una mostruosità quasi antropologica - si ritrovano a gareggiare, da un libro all'altro, per imporre una loro etichetta di origine garantita a salvaguardia dello sfavillante autore. Senza riferimenti topografici precisi e nominati, Conti riesce a ricrearci dentro la sensazione di un'appartenenza ancestrale ai luoghi narrativi, dove la pianura, il fiume, le cascine, la collina e i campi diventano geografia dell'anima e fanno pensare a un immenso circo sotto le stelle, in cui i protagonisti possono essere infiniti e tutti originali, pronti a saltar fuori da un'ispirazione illimitata perché ricca di risorse territoriali e fantastiche.
Nato a Parma nel 1965, Conti esordisce nel terzo volume della serie "Under 25", Papergang. Finora ci par di rilevare che la sua misura ideale sia quella del racconto: Il coccodrillo sull'altare, del 1998, rappresenta un felice ritorno all'accademia della fiaba colorata di tinte alla moda, in cui però il rispetto delle tradizioni riesce a fondersi con una genuinità espressiva ricca di istinto e di passione. In attesa di un possibile grande romanzo padano che riesca magari a raccogliere tutte le suggestioni lasciate a lievitare dai fasti dell'Ariosto fino ai colori mitici di Fellini e alle rimembranze favolose del miglior Pupi Avati, dobbiamo rilevare che i romanzi finora pubblicati da Conti hanno il passo un po' forzato del racconto dilatato oltremisura.
Questo Il taglio della lingua si presenta come un incerto corollario di molti luoghi comuni della narrativa fantastica o della tradizione fiabesca: il personaggio narrante, che nasce con l'ingombrante bagaglio di una chilometrica lingua con la quale frusta l'ostile mondo che lo attornia, è pronipote di tanti orfani infelici del romanzo d'appendice, con una puntatina nelle rimembranze di celluloide degli elephant men e dei freaks. Il suo percorso risulta quindi poco godibile perché previsto e preventivabile nelle singole tappe: dal rifiuto ostinato di un padre che impazzirà dalla vergogna, alla fuga da una ignoranza popolare che lo dileggia e lo allontana; dal rapimento con conseguente prigionia tra le sbarre di un circo che lo esibisce come fenomeno, all'incontro con una giovane prostituta che lo cura almeno fino alla catastrofe della logica gelosia d'amore di chi non conoscerà mai l'amore, fino all'epilogo - trent'anni dopo - in cui da un ospedale-ricovero di umane mostruosità il nostro racconta la sua tribolata odissea, quasi al sicuro tra schiere di creature uscite male dalla catena di montaggio della creazione.
  • Guido Conti Cover

    Ha pubblicato i suoi primi racconti nell'antologia Papergang, la terza raccolta degli Under 25 curata da Tondelli. Il successo di critica e di pubblico gli è arrivato grazie a una raccolta di racconti, Il coccodrillo sull'altare, edito da Guanda nel 1998, in cui ci presenta, come anche in Un medico all'Opera (2003), il gran teatro di fatiche e stramberie che è cresciuto intorno al Po e nella campagna emiliana. Ha pubblicato anche i romanzi I cieli di vetro (1999), finalista al Premio Campiello, II taglio della lingua (2000), Il tramonto sulla pianura (2005), La palla contro il muro (Guanda, 2007). Molto attivo in campo culturale, ha dato vita a Parma alla rivista "Palazzo Sanvitale" e alla casa editrice MUP (Monte Università Parma). Con il suo lavoro critico... Approfondisci
Note legali