L'è Tanto Tempo Hormai. Sonate, Canzoni e Sinfonie - CD Audio di Giovanni Battista Buonamente

L'è Tanto Tempo Hormai. Sonate, Canzoni e Sinfonie

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 9 novembre 2012
  • EAN: 5028421944784

€ 9,50

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale


Prima di tutto una parola sull’autore: Giovanni Battista Buonamente fu un sacerdote francescano che seppe conquistarsi una grande fama in ogni parte d’Europa grazie alle sue notevoli doti di violinista, cantante e direttore di coro. Nato a Mantova, Buonamente lasciò presto la sua città natale per trasferirsi nella corte viennese di Ferdinando II e stabilirsi poi ad Assisi, dove assunse l’incarico di maestro di cappella del Sacro Convento. Tra le sue opere ci sono pervenute diverse raccolte di lavori strumentali, che si vanno a inserire nello stile del primo Barocco italiano e comprendono tra le altre cose danze come il brando, la gagliarda e la corrente. Oltre a presentare una serie di lavori pressoché sconosciuti, questo disco ha il merito di offrire la possibilità di ascoltare alcuni strumenti ritrovati nel Sacro Convento, che conferiscono all’interpretazione dell’Helianthus Ensemble diretto dalla flautista Laura Pontecorvo un fascino d’altri tempi.

Svolge attività concertistica nelle più importanti stagioni di tutto il mondo come flautista e come direttore con diverse formazioni orchestrali e da camera quali Concerto Italiano (di cui è primo flauto dal 1998), Europa Galante, ecc.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Giovanni Battista Buonamente Cover

    Compositore. Allievo di Monteverdi e di S. Rossi, fu al servizio della corte di Mantova e di Vienna (1626-29); dal 1636 fu maestro di cappella in S. Francesco ad Assisi. Della sua produzione ci sono rimasti, oltre a composizioni sacre a più voci, 4 libri di musiche strumentali (sonate, sinfonie, gagliarde, correnti, ariette da 2 a 6 strumenti), interessanti per le innovazioni riguardanti la suite e la tecnica violinistica, piuttosto ardita per quei tempi. Approfondisci
Note legali