Editore: Chiarelettere
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 399,88 KB
  • Pagine della versione a stampa: 221 p.
    • EAN: 9788861908413
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 9,99

    Venduto e spedito da IBS

    10 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    IL RISCATTO DA UN DESTINO CHE SEMBRAVA SEGNATO PER SEMPRE

    «Mai arrendersi, perché nella vita tutto è possibile e Salvatore Striano ne è la prova vivente.»
    la Repubblica

    Nella vita possiamo perderci, e molto spesso ci perdiamo. Ma non è mai per sempre.

    Salvatore Striano a quattordici anni aveva la guerra in testa, la cocaina nel sangue e due pistole infilate nei calzoni. Era uno dei leader delle Teste matte, una banda di ragazzini terribili che si sono fatti camorristi per difendersi dalla camorra. Vita di strada, anni di sangue. Poi il carcere, non ancora trentenne. Un destino segnato, il suo. Invece è proprio dal punto più basso e disperato che la vita stravolge. Grazie a un amore che resiste nonostante tutto. Grazie alla scoperta magica dei libri e della letteratura, di Shakespeare che inizia a scorrergli nelle vene come una droga che non uccide ma salva. Proprio lui che a scuola non ci è mai andato.

    Questo romanzo racconta la sua rinascita, dall’inferno del carcere spagnolo di Valdemoro (Madrid), passando per Rebibbia e diventando, oggi, uno dei più sorprendenti e stimati attori italiani. Una storia che parla di noi, della paura di cadere e, se cadiamo, di non farcela a rialzarci, di tradimento, perdono, vendetta, dell’irresistibile desiderio di libertà, dei sentimenti lieti e tristi che ci accompagnano quando viviamo davvero e del deserto che invece ci governa quando ci lasciamo vivere pensando che sia già tutto deciso, chissà da chi e chissà dove.

    LA TEMPESTA DI SASÀ è un libro sul potere delle parole e della letteratura, sull’amore per i libri che può cambiare la vita. Sasà ne è la prova vivente. La sua personale e travolgente tempesta, la testimonianza più vera e più bella.

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      tom

      05/09/2016 19:10:00

      Un libro sulla potenza e l'importanza delle storie. Leggere ci apre la mente, ci fa mettere nei panni degli altri o ci fa capire che non siamo soli. Quella descritta è una storia vera, l'autore è un ex camorrista che in prigione trova l'occasione e la forza di riscattarsi. Quando un uomo trova il coraggio di cambiare, di ammettere gli sbagli, di non scegliere strade facili, di studiare e impegnarsi x realizzare un sogno, non possiamo che gioire con/per lui (anche se non c'è bisogno di essere o sentirsi De Niro x giustificare un cambio di vita). Quando poi questo cambiamento avviene x merito o x mezzo della letteratura, del teatro, siamo ancora più felici.

    • User Icon

      Il Gyga

      24/04/2016 07:08:52

      Non sarà alta letteratura ma è scritto col cuore e la scrittura di questo ex bambino camorrista (poi diventato attore in carcere e pure molto bravo) ha lo scopo, secondo me, di insegnare ai "guaglioni" che anche attraverso la lettura e la recitazione di Shakespeare uno si può salvare la vita. Eppoi, a me piacciono 'ste storie di carceri, di evasioni e di riscatti sociali e di fughe. Che ce posso fa'? Si legge con molto gusto nel giro di una giornata. E' una autobiografia, va bene, però è scritta bene, non annoia ed è bello sapere che "c'è sempre una via d'uscita." E mo' mi leggo pure gli altri di Sasà.

    Scrivi una recensione