Editore: Mondadori
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
Pagine: XL-75 p., Brossura
  • EAN: 9788804662297
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Il quindicenne romano Fausto trascorre l'estate a Marina di Cecina. Siamo nei primi anni Trenta, i giorni scorrono lenti in giochi e amicizie di spiaggia. Tra dubbi e insicurezze, Fausto si confronta con gli altri. Fa la scoperta dell'amore, prima incerto tra Gabriella e Anna, poi pago soltanto del suo magico stato di grazia; e scopre anche la vocazione letteraria. Una duplice epifania, alla quale in "Tempi memorabili" (1966) che riprende e dilata un precedente racconto Cassola dà forma rappresentando l'attesa della vita nel tempo sospeso della vacanza e fissando come indimenticabile il passaggio dall'infanzia all'adolescenza.

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 12,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luca bidoli

    20/12/2017 10:29:01

    Ho visto che è stato ristampato, da Mondadori, questo aureo racconto, uno dei più belli ed intensi di Cassola ( si legga anche "Il taglio del bosco", stupendo). E' un volumetto einaudiano, con un bel disegno a matita in copertina, credo, di un impressionista francese, comunque, per me, il riferimento identificativo, immediato, di un libro che non ho più, probabilmente dato in prestito, sulla scia di un condivisibile e condiviso entusiasmo, giovanile, per quei testi che letteralmente e letterariamente, ti folgoravano. Qui era la chiarezza e luminosità fin anche materica, della scrittura, di voluta ed esemplare semplicità, per una storia in sé stessa semplice, dimessa. Un quasi o non più tanto bambino, le sue vacanze al mare, su una spiaggia toscana, la scoperta del suo corpo e il corpo degli altri, il primo innamoramento, l'abbandono di un età dell'innocenza, che mai è stata del tutto tale, verso un altra epoca, che schiude nuovi sogni ma anche desta inquietudine. Tutto qui; poco o nulla, si potrebbe dire, ma in quel poco o nulla c'è, interviene, la scrittura, magistrale, dell'autore. E noi ci riconosciamo, parte lesa e tesa, di quello stesso universo, che è fatto delle nostre parole, che è tessuto con le nostre emozioni, i nostri ricordi. Tempi memorabili, e giustamente: perché il nulla sia ci deve essere stato quel tutto che non sarà mai. Sine qua non, è ovvio.

Scrivi una recensione