Tentazione e castigo. Gabriel's inferno. Vol. 1

Sylvain Reynard

Traduttore: E. Cantoni
Editore: TEA
Collana: Best TEA
Anno edizione: 2015
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 giugno 2015
Pagine: 568 p., Brossura
  • EAN: 9788850239504
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 5,86

€ 6,90

Risparmi € 1,04 (15%)

Venduto e spedito da IBS

6 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    SILVIA

    06/10/2014 09:40:10

    Ho tenuto a lungo questo libro nel cassetto, perché non ero sicura che mi sarebbe piaciuto. Invece quando l'ho iniziato non sono riuscita più a staccarmi dalle sue pagine. Ho amato i suoi protagonisti, la dolcezza di Julia e le contraddizioni di Gabriel, all'apparenza crudele ma anche fragile. Non vedo l'ora di leggere il seguito!

  • User Icon

    Serenella

    27/06/2014 09:26:25

    Ho iniziato la lettura di questo libro molto titubante in quanto le recensioni che avevo letto erano contrastanti. Appena finito di leggere il libro il mio commento è stato: meraviglioso! E' un inno all'amore puro, al sentimento, alla ricerca dell'estasi non fine a se stessa, ma accompagnata da un sentimento ver e condiviso. Può sembrare per questo a volte troppo mieloso è vero, ma la protagonista ne è felice, il protagonista scopre cosa significa amare e credo che a tutti piaccia essere amati e adulati in un certo modo, anche solo per un po'. Trovo molto utili e importanti i riferimenti alla Divina commedia della quale sono digiuna, ma che la lettura di questo libro, mi ha spinta a leggere e trovare informazioni sull'opera. Insomma a me piacciono molto i libri con sfondo storico o letterale, mi piacciono le storie appassionanti e non banali, mi piace, una volta letto un libro, che il mio cuore sia pieno di emozioni e che mi abbia lasciato qualcosa, beh questo libro racchiude tutto ciò. inoltre aggiungo che mi è piaciuto molto lo stile, le descrizioni sono eccellenti e fanno capire perfettamente il carattere dei personaggi e il loro stato d'animo facendo immedesimare il lettore in ogni situazione. Se proprio devo trovare un difetto è alla fine del libro, mi aspettavo di più dalla tanto attesa unione fisica e non solo spirituale.

  • User Icon

    Elena

    29/05/2014 22:26:27

    I primi capitoli di questo libro sono stati stupendi e se avessi dovuto dare un giudizio a quel punto avrei assegnato il massimo dei voti. Con il proseguire della lettura però il ritmo della storia è calato e nella parte centrale è diventato a volte un po' troppo pesante; un libro di 568 pagine non è una passeggiata, se ci fossero state un centinaio di pagine in meno nella parte centrale probabilmente la storia sarebbe risultata migliore. Anche i personaggi sono cambiati durante la lettura: lui all'inizio è un maschio alfa che cambia partner ogni sera, poi diventa un agnellino casto. Lei in alcune scene fa intravedere un po' di carattere, ma tendenzialmente resta un personaggio molto molto sottomesso. Il libro mi è piaciuto nel suo complesso e dimostra che una storia può emozionare anche senza dover descrivere sempre scene hot, come è di moda recentemente. Lo consiglio soprattutto alle romanticone e a chi crede nelle grandi storie d'amore.

  • User Icon

    Kath Pierce

    04/10/2013 01:51:08

    Complimenti all'autore per la maestria nel riuscire a rendere unico questo suo romanzo,tanto piu' che a scriverlo e' appunto un uomo e non una donna;per questo sorprende come l'autore riesca benissimo nel descrivere l'amore tra i due protagonisti in maniera cosi' totalitaria.In principio non mi aveva convinta perche' non riuscivo a capire come mai Gabriel non riconoscesse Julia e mi risultava tutto molto nebuloso e misterioso.Poco prima della meta',pero',la storia e' decollata e ho iniziato ad appassionarmi totalmente alle vicende dei due protagonisti.Il romanzo e' classificato come 'erotico',anche se devo dire che non e' incentrato principalmente su quest'argomento.Anzi,protagonisti della storia sono l'amore,la dolcezza,la dedizione totale di Gabriel nei confronti di Julia e viceversa.Non l'ho trovato assolutamente ne' stucchevole ne' sdolcinato,a mio parere tutto e' perfetto,non annoia e non stanca;non e' stereotipato e il fatto che Julia sia vergine e che la fatidica 'prima volta' debba ancora essere descritta rende il tutto ancora piu' interessante,invogliando a sfogliare le pagine con foga.La scrittura e' scorrevole e il fatto che l'autore faccia continui riferimenti alla Divina Commedia,riportandone anche alcuni passi rende questo romanzo un'opera completa non solo dal punto di vista sentimentale ma anche letterario.Non vedo l'ora di gettarmi a capofitto nella lettura del secondo capitolo e sono sicura che non potra' deludermi.Voto massimo.E ancora di nuovo tanto di cappello all'autore.

  • User Icon

    laura

    16/09/2013 14:42:27

    Scorrevole, leggibile, ma per carità! Stucchevole alla nausea!!! Lui all'inizio sembra un bastardo arrogante senza scrupoli, mezzo pervertito. Ovviamente (e quando mai!??) colto, bellissimo e ricchissimo, mago del sesso. (Ri)conosce lei, ovviamente timidissima, passiva in tutto, bersagliata senza apparente motivo dai cattivoni di turno, e (ultimamente va di moda) vergine. Lui diventa il suo zerbino, insieme sono mielosi, inverosimili, stucchevoli! Non è un romanzo erotico. Potrebbe essere un romanzo d'amore, se questo amore fosse descritto con un po' più di leggerezza, di realismo. La scena finale...poteva descriverla meglio. L'ibuprofene...poteva risparmiarselo! Mezza delusione.

  • User Icon

    tania

    09/09/2013 12:52:04

    romanzo molto scorrevole dai contenuti trattati in modo raffinato. non vedo l'ora di leggere il seguito.non fatelo mancare nella vs libreria rosa.

  • User Icon

    Monica

    06/09/2013 15:58:07

    A volte stucca un pò, in certi momenti l'ho trovato anche irritante!!! Bella storia e molto scorrevole ma troppe sdolcinatezze ripetitive, lo avrei ridotto di circa 100 pagine. Aspetti che finalmente abbiano questo agognato rapporto, e poi?...arriva solo nelle ultime in modo frettoloso e deludente!! Forse leggerò il secondo, ma solo se mi troverò a corto di titoli...

  • User Icon

    Manuela

    30/07/2013 12:20:18

    Noia totale. Lei stupida e troppo zerbino, lui prima cafone, poi smielato all'ennesima potenza. Bocciato.

  • User Icon

    Manuela

    10/07/2013 14:40:13

    Bellissimo! Mi ha coinvolta sin dalla prima pagina. Arrivi in fondo e dici: "già finito?". Attendo l'uscita del seguito. consigliatissimo

  • User Icon

    Sarah

    09/07/2013 16:20:08

    Semplicemte stupendo

  • User Icon

    Gio

    15/06/2013 19:44:23

    che dire mi ha stregata sin dall'inizio bellissimo romantico dolce attendo il sequel

  • User Icon

    Alessandra

    13/06/2013 19:44:21

    Questo libro mi ha coinvolta sin dall'inizio. Lui è un uomo tormentato, paga lo scotto dei propri errori e non ricorda una giornata meravigliosa dove c'era la bellissima Julia. Un libro che va letto fino in fondo, accattivante, pieno d'intrighi e con delle spiegazioni sulla Divina Commedia impeccabili. L'unica cosa che non condivido è la bassezza dell'animo che viene attribuita al Sommo Poeta, però è anche vero che Gabriel cerca di modificare il suo atteggiamento. Inoltre non ha niente a che fare con le sfumature, assolutamente, è un libro puro e con un amore sereno e non malato. Leggetelo!

  • User Icon

    arianna risco

    07/06/2013 09:55:14

    Letto d'un fiato, aspetto che esca il seguito. Bello, romantico, dolce. Una storia d'amore con citazioni di Virgilio, Dante, Shakespeare, descrizione di opere d'arte; appassionato ma non erotico, mai volgare o troppo sdolcinato. Bello bello bello. Che i protagonisti siano di nuovo il "bello e dannato" e la "vergine e imbranata" è inevitabile.

  • User Icon

    pia24

    24/05/2013 11:45:39

    una sola parola: STUPENDO.. ora sono in attesa del secondo..

  • User Icon

    darkness19

    15/05/2013 21:07:23

    Troppo mieloso!!! A volte mi veniva il nervoso!! Bella storia, bella trama e molto scorrevole ma troppe sdolcinatezze ripetitive. Aspetti che finalmente abbiano sto dannato rapporto in cui i loro corpi si fondono nell' estasi e arriva solo nelle ultime tre o quattro pagine in modo frettoloso e deludente!! Non so se leggerò il secondo.

  • User Icon

    LadyAileen

    11/05/2013 23:45:06

    Gabriel's inferno è il primo volume di una trilogia (inizialmente nata come fan fiction di Twilight) destinata a dare del filo da torcere alla famosa trilogia 50SDG/R/N. I romanzi sono strettamente collegati ma il finale di questo volume permette di fermarsi qualora non siate interessati a scoprire altro. Tornando al romanzo in questione, ammetto che mi aspettavo qualcosa di diverso, a cominciare dal fatto che non si tratta di un romanzo erotico (scene sensuali di baci e carezze ma niente di troppo esplicito e dettagliato) e che sia basato esclusivamente sulla tensione (ci abbandoniamo alla passione o meglio aspettare?) tra i due protagonisti. La scena più "hot" è quella che chiude il romanzo e dovrebbe rappresentare una degna conclusione della tensione sessuale respirata per tutto il romanzo, peccato sia fredda e non dimentichiamoci dell'ibuprofene. Eppure sembrava una storia davvero capace di conquistarmi, soprattutto per l'aspetto psicologico interessante, la dolcezza nel rapporto tra i due protagonisti, le numerose citazioni letterarie tratte soprattutto dalla Divina Commedia (e non solo citazioni) e i richiami a sculture e quadri. La trama presenta alcuni elementi già visti a cominciare dalla caratterizzazione dei due protagonisti: Julia bella, vergine (non il segno zodiacale), timidissima, ingenua e forse fatica a crescere come personaggio mentre Gabriel è ricco, presuntuoso, possessivo, intelligente, affascinante ma snob e con un passato che non lo rende un santo. Il fatto di aver incentrato tutto sul risvolto romantico, in più raccontato con un tono mesto, rende il romanzo abbastanza pesante (secondo me, la soluzione migliore sarebbe stata quella d'inserire una sottotrama incentrata su qualche mistero legato a Dante e Beatrice sul quale Julia e Gabriel potevano "investigare", essendo un'argomento già molto presente). Per ora mi fermo qui, in futuro, quando non avrò più niente da leggere darò un'occhiata al secondo volume.

  • User Icon

    Giulia

    21/04/2013 14:47:36

    Personalmente, questo libro mi ha stregata. Sono davvero rari gli autori che riescono a tenermi incollata alle pagine (Tolkien, Riordan, Collins, Rowling...) e, con il suo stile originale ma ricercato, Reynard mi ha davvero colpito. Innanzitutto, va detto che sicuramente l'autore - nonostante abbia dichiarato che l'ispirazione gli arrivò durante un viaggio a Firenze - ha studiato a lungo le sue fonti, da Dante a Shakespeare. E' davvero sbalorditivo come riesca ad usare le sue conoscenze letterarie in maniera così straordinaria da risultare quasi una dote comune. Il professor Emerson non ci strega solo con la sua sensualità, ma soprattutto con la sua intelligenza e profonda conoscenza della letteratura italiana e non, come Julia. Credo che sia un libro meritevole e degno di essere letto tutto d'un fiato. La storia è intrigante, passionale ma anche triste e tormentata. Se devo dire la mia, le parti migliori sono sicuramente i flash back nel frutteto di casa Clark, molto emozionanti. Le pagine 198 e 200-201 commoventi. A suo tempo, ho scelto di leggere questo libro perché sono un'amante di Dante e della Divina Commedia e devo dire che non mi ha delusa. Certo, è un romanzo che sa rivelarsi molto focoso e piccante ma non l'ho trovato volgare. E non lo trovo nemmeno paragonabile alla saga di Cinquanta Sfumature - che non ho letto, non amando il genere -, le trovo due cose totalmente diverse. Quello di Gabriel's Inferno è un amore sì carnale, ma soprattutto dello spirito. Poi, trovare riferimenti a Tolkien, C.S. Lewis e Victor Hugo è stata una piacevole sorpresa che mi ha invogliato ancora di più ad apprezzare l'autore. Un libro mai noioso, ma coinvolgente, coerente e ben strutturato. Non è la solita favola dove il cattivo si innamora della sua bella innocente, i due protagonisti lottano nel segreto e nel tormento verso il perdono. Con l'aiuto di un amore unico, come quello di Dante e Beatrice. Aspetto con ansia il seguito, Redenzione e Tormento, ne vedremo delle belle.

  • User Icon

    Gresi

    13/04/2013 19:36:12

    Prima di leggere questo meraviglioso romanzo, nn sapevo davvero cosa aspettarmi. Pensavo si trattasse dell'ennesimo urban fantasy con la solita storia trita e ritrita sentita ormai parecchie volte, una scopiazzatura andata a male della saga di Twilight, un opera insomma cui d'innovativo sembrava possedere ben poco. Tuttavia, come ben presto potei realizzare, il romanzo di questo valoroso scrittore emergente è in realtà molto di più. Rifacendosi alla Divina Commedia, a Dante e a Beatrice ma soprattutto, analizzando importanti tematiche come la colpa e la redenzione, Gabriel's Inferno si è rivelato come una lettura davvero succulenta e godibile. Una lettura dal quale il lettore all'inizio non riuscirà a farne a meno ma soprattutto a smettere di leggere se non quando giungerà sino alla fine dell'ultima attesissima pagina. Erudito, provocante, filosofico, privo di freni inibitori ma soprattutto romantico e fortemente sensuale, questo primo volume di un attesissima trilogia mostrerà tuttavia non poche assonanze con la saga di Twlight. Il bello ma dannato, la ragazza svampita ma problematica e vulnerabile, saranno questi i primi sintomi che faranno sembrare agli occhi di molti il romanzo di Reynard come l'ennesimo trovata pubblicitaria pubblicata sulla scia dell'ormai famosissima saga di Twilight. Ma pur quanto ami e apprezzi questa saga, fortunatamente le assonanze con il romanzo di quest'autore e quelli della Meyer termineranno proprio qui; xkè Gabriel's Inferno è molto di più. E' una giostra di sensazioni altalenanti; un opera sull'importanza dell'amore cortese ma allo stesso tempo imbevuto di citazioni di opere shakespeariane; il ritratto di due anime contrite e dannate costrette a convivere giorno dopo giorno con quello che solo in seguito si rivelerà per loro come una sorta d'inferno. Un viaggio che permetterà a entrambi di liberarsi dal peccato; salvarsi affinché possano conoscere a fondo il bene e il male ma soprattutto che possa avviarli, il più presto possibile

  • User Icon

    claudia

    08/04/2013 17:30:21

    questo libro è bellissimo una storia intrigante appassionante romantica e travolgente, bello che riprenda pezzi della divina commedia, due bei personaggi

Vedi tutte le 19 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione