Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Terre selvagge (Blu-ray)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Anno: 2017
Supporto: Blu-ray
Vietato ai minori di 14 anni
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 10,34 €)

Un fortissimo action movie ambientato in pieno Medioevo con una violenza viscerale

Irlanda, 1209. Uno sparuto gruppo di monaci si mette in marcia verso Roma per consegnare una preziosa reliquia. Devono attraversare un’isola tra gli accesi conflitti interni e il pericolo sempre crescente dell’invasione Normanna. Non appena il vero significato del reperto viene alla luce, i monaci apprendono che la terra selvaggia e la fede in cui hanno sempre creduto e che li unisce, potrebbero condurli ad una tragica fine.
4
di 5
Totale 1
5
0
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giancarlo Locarno

    03/03/2019 18:15:20

    In un remoto convento irlandese nell’alto medioevo è custodita una reliquia che il pontefice vuole a Roma. Il film è imperniato su questo pericoloso viaggio, è un thriller, costellato da pericolosi nemici, tradimenti, ossessioni religiose e fatti inspiegabili. Il finale è aperto, questo potrebbe presuppore un futuro proseguimento della storia, molto bella l’atmosfera del film che ricorda “Il nome della rosa”.

  • Produzione: Eagle Pictures, 2018
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 96 min
  • Lingua audio: Italiano (5.1 DTS-HD Master Audio); Originale (5.1 DTS-HD Master Audio)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 2.35:1 1080p HD
  • Area B
  • Tom Holland Cover

    Regista statunitense. Entrato nel cinema come sceneggiatore (suo lo script di Psycho II, 1983, di R. Franklin), si impone all'attenzione di pubblico e critica esordendo con L'ammazzavampiri (1985), miscela di horror e di teen-movie, ricco di effetti speciali, dove la paura si stempera nella risata. Azzeccata attualizzazione dell'icona del vampiro seduttore, il film conferma il talento del regista nel rielaborare in maniera originale temi e codici ormai logori del cinema orrorifico. Dopo uno scivolone con il poliziesco Fatal Beauty (1987), un concentrato di violenza per un'imbarazzata W. Goldberg, il resto della sua carriera si svolge nelle maglie del genere, non riuscendo più a produrre esiti altrettanto soddisfacenti, con la parziale eccezione di La bambola assassina (1988), prototipo di... Approfondisci
Note legali