Il testamento

The Legacy

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Legacy
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1979
Supporto: DVD
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 9,74

€ 12,99
(-25%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 12,64 €)

Un designer americano e una ragazza, sua dipendente e compatriota, si trovano intrappolati, con altre persone, in un villone britannico dove li attendono una strana cerimonia e una catena di delitti misteriosi.
  • Produzione: 30 Holding, 2014
  • Distribuzione: Terminal Video
  • Durata: 101 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers
  • Katharine Ross Cover

    "Attrice statunitense. Comprimaria accanto a star veterane (J. Stewart in Shenandoah la valle dell'onore, 1965; J. Wayne in Uomini d'amianto contro l'inferno, 1968, entrambi di A. McLaglen) diventa un'icona, insieme a D. Hoffman, nel memorabile finale in fuga di Il laureato (1967) di M. Nichols. Trasmigra poi nel neo-western più lucido (Ucciderò Willie Kid, 1969, di A. Polonsky) e romantico ­(Butch Cassidy, 1969, di G.R. Hill) come compagna dell'outsider di turno. Sminuita da regie fuori fuoco (Chi ha ucciso Jenny?, 1972, di J. Goldstone), ma convincente nel fantascientifico La fabbrica delle mogli (1975) di B. Forbes e nel thriller Il testamento (1979) di R. Marquand, negli anni successivi è lasciata un po' in disparte e si segnala soprattutto in due film di A. McLaglen (Ombre a cavallo,... Approfondisci
  • Sam Elliott Cover

    "Propr. Samuel Pack E., attore statunitense. Classico tipo del cow-boy, alto, affascinante e brizzolato, debutta con una piccola parte in Butch Cassidy (1969) di G.R. Hill, quando ormai il western è avviato al declino; ma il genere non conosce crisi in tv ed E. recita in decine di film. Per il grande schermo diversifica i suoi ruoli da non protagonista (Dietro la maschera, 1985, di P. Bogdanovich, il noir Effetto allucinante, 1991, di L.F. Zanuck) per poi ricomparire immancabilmente nella rilettura dell'epopea western Tombstone (1993) di G.P. Cosmatos, nel crepuscolare The Hi-Lo Country (1998) di S. Frears e nel fumettistico Hulk (2003) di A.?Lee, dove interpreta il padre del mostruoso protagonista. Tra le successive prove, spesso da caratterista, si ricordano Thank You for Smoking (2006)... Approfondisci
  • John Standing Cover

    Nome d'arte di sir J. Leon, attore inglese. Di famiglia aristocratica, figlio dell’attrice K. Hammond, esordisce al cinema nella commedia di R. Thomas Due mariti per volta (1962). La sua carriera da caratterista cinematografico e televisivo, lo vede interprete di film di genere con due eccezioni: The Elephant Man (1980) di D. Lynch e Otto donne e mezzo (1999) di P. Greenaway, in cui interpreta il ricco imprenditore Philip Emmenthal. Approfondisci
Note legali