Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Il testamento francese - Andreï Makine - copertina

Il testamento francese

Andreï Makine

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Traduttore: Laura Frausin Guarino
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
In commercio dal: 1 aprile 2008
Pagine: 264 p., Brossura
  • EAN: 9788806191146
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 10,80

Venduto e spedito da Libreria Max 88

Solo una copia disponibile

+ 3,50 € Spese di spedizione

Quantità:
LIBRO
Nuovo - attualmente non disponibile
Attualmente non disponibile
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Vincitore del premio Goncourt 1995

Il racconto di un uomo nato nelle gelide steppe siberiane e ossessionato dalla favolosa Atlantide, e della sua eccezionale nonna materna, Charlotte, fonte inesauribile di storie. Figlia di una famiglia francese trasferitasi in Russia nel 1903, poco dopo la visita dello Zar Nicola II a Parigi, Charlotte, una donna colta, nostalgica della città e dei suoi caffé, racconta al nipote, figlio dell'era poststalinista, cose stravaganti lette da vecchi giornali che occulta in una valigia; ma racconta anche favole, recita poemi in francese, mostra vecchie foto che portano il nipote lontano dalla misera realtà e che lo convincono che Atlantide esiste e che merita di essere conquistata.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,67
di 5
Totale 3
5
1
4
0
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Lina

    21/08/2013 01:18:06

    romanzo di formazione sui generis, di grande impatto emotivo e ambientazioni indimenticabili.

  • User Icon

    jane

    16/11/2012 18:41:45

    Non mi ha entusiasmato, troppo lungo, ripetitivo in certe parti, sbrigativo in altre, ridondante nello stile; un inno alla lingua francese, che, pur volendo dare l' impressione di autentica commozione, sembra costruito a freddo.

  • User Icon

    Paolo

    07/07/2010 13:08:58

    La scrittura e' intensa, alle volte (purtroppo poche) toccante. Ma a mio parere qualche volta il senso poetico tradisce il flusso emotivo e si autocompiace in inutili digressioni. Non sono un grande critico, ma a questo romanzo manca qualcosa per poter coinvolgere; forse non riesce a oltrepassare le sensazioni del protagonista, relegando il resto in secondo piano. Personalmente credo abbia vinto il premio Goncourt per l'omaggio che fa alla lingua francese, non certo per essere di per se' un grande romanzo.

  • Andreï Makine Cover

    Andreï Makine è nato nel 1957 in Russia, ma vive da molti anni in Francia e scrive in francese. In Italia sono usciti i romanzi Il testamento francese (1997 CDE), Confessioni di un alfiere decaduto (Passigli 1998), Il delitto di Olga Arbélina (Passigli 2000), Al tempo del fiume Amur (Passigli 2001), La terra e il cielo di Jacques Dorme (Passigli 2008), Il mondo secondo Gabriel. Mistero di natale (Liberilibri 2009); presso Einaudi La musica di una vita (2003), La donna che aspettava (2006), L'amore umano (2008), Il testamento francese (2008), Il libro dei brevi amori eterni (2012). Presso La Nave di Teseo esce L' arcipelago della nuova vita nel 2017. Approfondisci
Note legali