Testimone silenziosa

Holly Seddon

Traduttore: F. Campisi
Editore: Newton Compton
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 6 settembre 2018
Pagine: 380 p., Rilegato
  • EAN: 9788822722836
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,34

€ 8,42

€ 9,90

Risparmi € 1,48 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    melissa

    22/09/2018 12:59:20

    Complessivamente questo libro ha destato il mio interesse, ma molti elementi hanno reso più negativo il mio giudizio. Dividere tutti i capitoli riferendoli con il nome a un personaggio della storia alla fine frantuma il racconto in modo eccessivo, e far sì che la vicenda si chiarisca a poco a poco attraverso questi diversi interventi, mantenendo il filo della vicenda, avrebbe richiesto una tecnica narrativa più consumata di quella di questo autore. I pensieri della ragazza in coma sono un tentativo coraggioso, ma troppo strappalacrime con quel continuo riferirsi alla mamma , e con un'inconsapevolezza che dobbiamo accettare, ma poco credibile. Sinceramente, poi , sono stanca di queste protagoniste che bevono in modo veramente eccessivo (anche "La donna alla finestra") e anche fastidioso da seguire nel racconto, ma rimangono poi brillantissimi segugi e risolvono situazioni intricatissime. Ci sarebbe, però, materia per un interessante studio sociologico: queste numerose e disperate alcolizzate di buon livello sociale e intellettuale rispecchiano la realtà?

  • User Icon

    Diana

    15/09/2018 15:16:03

    E’ uno di quelle narrazioni che ti tiene incollato al libro fino all’ultimo: non riesci a capire chi possa aver aggredito la povera Amy. Mi e’ piaciuto anche che i capitoli avessero per titolo un protagonista, in modo da seguire ogni vicenda singolarmente: il fatto che ci siano flash-backs ha contribuito a rendere il libro piu’ avvincente. La scrittrice poteva pero’ evitare di raccontare tutte le sue bevute, ed e’ per questo che non assegno a questo libro il massimo dei voti.

Scrivi una recensione